EYOF, la cadetta Tommasi è bronzo

16 Luglio 2013

Arriva dai 3000 la prima medaglia italiana dell’European Youth Olympic Festival di Utrecht

 

La cadetta Francesca Tommasi ha vinto il bronzo nei 3.000 metri all’Eyof di Utrecht (Paesi Bassi), la rassegna europea dedicata agli under 18. Tommasi è arrivata terza con una prova coraggiosa, battendosi alla pari con atlete della categoria superiore. La gara è stata vinta dalla rumena  Maria Magdalena Ifteni (9:41.26) con l’irlandese Síobhra Sarah O'Flaherty seconda in 9:42.47 e l’azzurra dell’atletica Insieme New Food Verona al traguardo con il crono di 9:46.96.

Allo  European Youth Olympic Festival di Utrecht la prima a scendere in campo è stata la martellista Lucia Prinetti Anzalapaya, impegnata nella finale diretta del lancio del martello. La vercellese ha conquistato il sesto posto con una bordata di 60,50 ottenuti all’ultimo lancio dei sei di finale. La netta vincitrice della gara è stata l’ungherese  Zsofia Bacskay con 68,56. Più abbordabili il secondo e terzo gradino del podio con l’ucraina Victoriya Golda a 62,28 e la bielorussa Maryia Litvinkaa 61,82. Un’altra bella prestazione arriva ancora dal mezzofondo, dai 3.000 metri, con Pietro Riva che si migliora di 13 secondi: 8:40.31 per lui che arriva ottavo in finale E’ arrivato nono invece Simone Bernardi nei 2.000 siepi, fermando il crono a  6:20.01 nella gara vinta dallo spagnolo Alexis Rodriguez Coronado (6:00.15). Nessun problema ad imporsi in batteria per Diego Aldo Pettorossi, primo in 10.85 (+0.6) nella terza batteria: poi il bolognese corre 10.96 (+2.5) in finale, arrivando quinto nella gara vinta dal francese Keny Blecourt in 10.75. Ok anche per Francesco Lama che è secondo nelle qualificazioni del lungo in 6,73 (+1.0). A segno nel primo turno anche la velocista Paola Forghieri che nelle batterie dei 100 metri si qualifica con il terzo posto in 12.35 (+0.7), ma nelle semifinali non va oltre il sesto posto in 12.50 (+1.0).. Nei due giri di pista si qualifica con il ripescaggio dei tempi Luca Beggiato, quinto in batteria con 1:57.38, mentre Chiara Ferdani si prende il lusso di vincere la batteria in 2:13.66. Si ferma al primo turno anche Agnese Mulatero, quarta nei 100 ostacoli in 14.30 (+0.7) e purtroppo prima delle escluse. Niente da fare per Alessandra Pecco che ha corso il giro di pista in 1:00.68, troppo poco per aspirare alla promozione, per la lunghista Beatrice Fiorese, sesta nel secondo gruppo di qualificazione del lungo, atterrata a 5,58 (con vento oltre la norma di +2.2) e per la saltatrice in alto Nicla Mosetti che si ferma a quota 1,62 (nona in qualificazione).

EUROPEAN YOUTH OLYMPIC FESTIVAL
Utrecht (Paesi Bassi) 14–19 luglio 2013
I risultati degli atleti italiani

ALLIEVI/Boys
100 FINALE: 5. Diego Pettorossi 10.96 (+2.5), prec. 10.85 1/b (Q),
800: Luca Beggiato 5/b 1:57.38
3000 FINALE: 8. Pietro Riva 8:40.31
2000st FINALE: 9. Simone Bernardi 6:20.01
110hs: Gabriele Segale 14.42 (+0.8) 4/b (Q)
Lungo: Francesco Lama 2/q 6,73 (+1.0) (Q)

ALLIEVE/Girls
100: Paola Julieth Forghieri 3/b 12.35 (+0.7) (Q), 6/sf 12.50 (+1.0)
400: Alessandra Pecco 6/b 1:00.68
800: Chiara Ferdani 1/b (Q) 2:13.66
100hs: Agnese Mulatero 4/b 14.30 (+0.7)
Lungo: Beatrice Fiorese 5,58 (+2.2) 6/b
Alto: Nicla Mosetti 1,62 9/q
Martello FINALE: 6. Lucia Prinetti Anzalapaya 60,50

(nella foto Francesca Tommasi)

File allegati:
- Il sito della manifestazione


Condividi con
Seguici su: