EUROPEI JUNIORES: IN FINALE LA DE SANTIS, SFORTUNATO BERDINI




 

E’ senz’altro un bilancio in chiaroscuro quello dell’avventura azzurra dei due marchigiani Federica De Santis e Alessandro Berdini che, questa settimana, sono volati ad Hengelo in Olanda per i Campionati Europei Juniores.

 

 

La triplista ascolana allenata da Alessandro Bernardi, non aveva, infatti, deluso le aspettative della vigilia, firmando subito la quinta miglior misura del turno di qualifica, 13,22 m, ad un solo centimetro dal suo recentissimo primato personale (13,23), stabilito a Rieti lo scorso 23 giugno. In finale, poi, la portacolori dell’ASA Ascoli ha, però, chiuso all’ottavo posto (12,93) risultando, comunque, la migliore delle tre azzurre in gara, superando le rivali storiche Eleonora D’Elicio e Cecilia Pacchetti, autrici di un salto “fotocopia” da 12,76 m e classificatesi rispettivamente decima ed undicesima. Questa la serie finale di Federica, iniziata, come si vede, con il salto giusto e, poi, purtroppo, progressivamente scemata in termini di carica agonistica: 12.93 (+1.3)- 12.90 (+0.1) – N - 12.42 (-0.3) - 12.19 (-1.6) – N.

 

Quello di sabato è stato, invece, il classico pomeriggio da dimenticare per lo sfortunatissimo sprinter dell’Atletica Avis Macerata, Alessandro Berdini che prima ha perso la finale dei 200 m per soli 2/1000 di secondo (21”56 per lui e per il francese Mignot, ma 21”553 a 21”551 nella susseguente lettura del photofinish) e poi non è riuscito neanche a ricevere il testimone per correre la terza frazione della staffetta 4x100. Ha potuto soltanto assistere incredulo da lontano all’incomprensione tra i compagni di squadra Berti Rigo e Deimichei che ha subito messo fuorigioco il quartetto azzurro che, detto per inciso, aveva tutte le carte in regola per accedere alla finale.


Da domani (lunedì 23 luglio), sarà, invece, la volta di un’altra trasferta internazionale per due allievi della nostra regione, entrambi reduci dai Mondiali under 18 di Ostrava: l’ostacolista Giovanni Mantovani (Sport Atl. Fermo) e la quattrocentista Chiara Natali (Atl. Elpidiense Avis-Aido). Ad attenderli stavolta c’è il Festival Olimpico della Gioventù Europea (EYOF) di Belgrado.



Condividi con
Seguici su: