EAA, Giomi in Consiglio, Riccardi nel Competition




 
Alfio Giomi è stato eletto questa mattina ad Atene membro del Consiglio della EAA, l\'Associazione Europea di atletica leggera. Per Giomi (55 anni, nato a Grosseto, ex vice presidente vicario FIDAL, attuale presidente dei Comitati organizzatori della Coppa Europa di Firenze 2003 e dei Mondiali Junior di Grosseto 2004) si è trattato di una votazione dai connotati assai lusinghieri: è risultato il terzo degli ammessi al Consiglio, ottenendo ben 39 delle 45 preferenze possibili. L\'Italia conferma così la sua presenza nel Consiglio europeo, dove fino ad oggi siedeva il presidente FIDAL Gianni Gola, che ha scelto di non ricandidarsi alla EAA per puntare invece alla riconferma in ambito mondiale (il Congresso IAAF, che eleggerà Presidente e Consiglio, si terrà in agosto a Parigi). Ma quella relativa a Giomi non è la sola buona notizia proveniente da Atene: Anna Riccardi (responsabile del Settore Internazionale FIDAL) è stata confermata nel Comitato tencnico EAA, risultando la più votata in assoluto tra i 15 candidati a questo organismo (4 eletti), e l\'unica a superare, con 34 consensi, lo sbarramento fin dal primo turno. Nulla da fare, al contrario, per il terzo candidato italiano, il Segretario federale Gianni Storti, che puntava al Development Committee. Lo svizzero Hansjorg Wirz, presidente uscente (ed unico candidato), è stato confermato alla massima carica EAA. Tra le decisioni più rilevanti adottate dal Congresso, la delega al Consiglio per lo spostamento di sede della EAA: dalla Germania, con ogni probabilità, la Federazione Europea approderà in Svizzera, dove il regime fiscale è - come noto - assai più favorevole. Nessuna decisione ultimativa, al contrario, sulla proposta di modifica della cadenza (da quadriennale a biennale) dei Campionati Europei all\'aperto: il Congresso deciderà solo dopo ulteriori approfondimenti, non esclusivamente di natura commerciale. CONGRESSO EAA - ATENE RISULTATI DELLE EELZIONI Presidente (1 candidate) Wirz Hansjörg / SUI, eletto per acclamazione Due Vice Presidenti (3 candidati) Eletti: 42 Balakhnichev Valentin / RUS 36 Schulek Agoston / HUN Non eletto: 12 Housiaux Philippe / BEL Tesoriere (1 candidato) Pilny Karel / CZE, eletto per acclamazione Membri del Consiglio (13 posti, 20 candidati) Eletti al primo turno: 42 Lamblin Philippe / FRA 42 Salcedo Jorge / POR 39 Aljancic Janez / SLO 39 Giomi Alfio / ITA 39 Prokop Clemens / GER 35 Szewinska Irena / POL 32 De Carlos José Luis / ESP 31 Constantopoulos Georgios / GRE 29 Dracos Antonios / CYP 29 Lister John / GBR 28 Egilsson Jonas / ISL 28 Strasser Erika / AUT Eletta al secondo turno: 20 (27) Olijar Ludmila / LAT Non eletti al secondo turno: 12 (27)Guy Al / IRL 12 (27) Roald-Arböl Martin / DEN Non eletti al primo turno: 19 Psavkin Levy / ISR 18 Housiaux Philippe / BEL 17 Borzov Valery / UKR 13 Veld Roelof / NED 11 Carinato Paola / SMR Competition Committee (4 posti, 14 candidati) Eletti al primo turno: 34 Riccardi Anna / ITA. Eletti al secondo turno: 19 Varhanik Libor / CZE, 15 Matijevic Ivica / YUG, 15 Yaras Salih Münir / TUR Non eletti: 14 Kern Jan / GER, 12 Facius Georg / DEN, 11 Schmitz-Broekhoff Anny / NED, 10 Kurbatov Oleg / RUS, 8 Eskenazi Edouard / FRA, 8 Hotsul Ihor / UKR, 7 Cocks Arik / ISR, 7 Van Caelenberghe Patrick / BEL, 5 Simons Roger / GBR, 4 Ambrozic Gabrijel / SLO Development Committee (4 posti, 13 candidati) Eletto al primo turno: 26 Nilsson Toralf / SWE Eletti al secondo turno: 23 Gracia Jean / FRA, 21 Davis Nick / IRL Eletto per sorteggio (dopo la parità nel secondo turno): 13 Rodichenko Vladimir / RUS Non eletti nel secondo turno: 13 Psavkin Levy / ISR, 11 Walker Adam / GBR, 10 Azarashvili Maja / GEO, 10 Mikuz Boris / SLO, 10 Vieira Jorge / POR, 7 Carinato Paola / SMR, 7 Storti Gianni / ITA, 6 Massin Dieter / GER, 4 Housiaux Philippe / BEL


Condividi con
Seguici su: