E' argento per Luca Sergi agli Italiani Juniores




 

luca pescaraSi sono svolti nei giorni 18 e 20 giugno allo stadio Adriatico di Pescara, i Campionati Italiani Juniores e Promesse per l'assegnazione dei titoli individuali di categoria. La Calabria era rappresentata da quattro atleti della provincia di Reggio Calabria, 1 di Catanzaro e 1 di Vibo Valentia. Il miglior risultato è stato quello ottenuto da Luca Michele Sergi (Atletica Minniti), che dopo aver chiuso la batteria del mattino al primo posto nella gara dei metri 110 Hs, col tempo di 14"27 (vento contrario di 0,8 m/s), nel pomeriggio, nella disputa della finale dei "primi",

deve cedere all'italo-americano Claudio Delli Carpini che, strano ma vero, il suo primo impatto con le piste d'atletica italiane, l'ha avuto proprio quel giorno in occasione degli stessi Campionati Italiani Juniores. Nella finale il portacolori dell'Atletica Minniti non riesce a ritoccare il suo personale stagionale di quei 3 centesimi che gli avrebbero consentito la partecipazione ai prossimi campionati mondiali Juniores in Canada. Dopo la disputa della finale dei m. 110 Hs, scarica l'amarezza nella gara del lancio del giavellotto, dove ottiene al primo lancio la misura di metri 54.52, che gli consente di ottenere un pur sempre pregevole 6° posto. Nella mattinata, nella pedana del lancio del martello, era impegnato Pietro Mallamace (Atletica Stadio) che aveva il compito di difendere il titolo invernale conquistato in marzo a San Benedetto del Tronto, ma pur avendo la migliore prestazione stagionale con metri 57.84, non riesce a lanciare meglio di m. 52,00 e si deve accontentare del 4° posto nella classifica finale. Altri due atleti reggini sono stati impegnati a Pescara: la junior Alessia Caccamo (Atletica Olympus) che nel lancio del giavellotto conquista l'ottava posizione con la misura di metri 37,12 e nel lancio del martello la 13^ posizione con un miglior lancio di metri 38,80. Vitaly Mesiani (Atletica Olympus) prende parte alla gara del lancio del disco promesse e realizza al terzo lancio la misura di metri 41.23, che non gli consente di accedere alla finale e si colloca in 10^ posizione. Massimiliano Casuscelli (Atletica Pizzo 97), reduce dalla conquista della medaglia di bronzo ai recenti Campionati Italiani Juniores di Maratonina, disputa la gara dei metri 5000, chiudendo in dodicesima posizione con il tempo di 15'49"82. Ancora un calabrese, Antonio Guzzi ma che gareggia per i colori dell'Atletica Gavardo di Brescia, ottiene la decima posizione nella gara dei metri 1500 promesse, col tempo di 3'58"71. Nel frattempo, dopo aver mancato di soli 3 centesimi il minimo per la partecipazione ai Campionati Mondiali Juniores, in programma a Moncton dal 19 al 25 luglio 2010, Luca Sergi ci ha riprovato ad Orvieto, nella gara denominata "caccia al minimo". Purtroppo il viaggio non certo agiato, lo stress accumulato in tre giorni d'esami di maturità, che certamente hanno giocato un ruolo molto determinante, la consapevolezza che ormai si è alla "stretta finale" per la scadenza del tempo imposto dalla I.A.A.F. per ottenere i "minimi", hanno fatto si che il forte ostacolista reggino, già "azzurro" nel 2009, non abbia trovato le condizioni ottimali per ottenere quello che lui, il suo tecnico Tiziana Chiricosta, la sua società e quant'altri che vivono l'atletica calabrese, speravano si potesse concretizzare. Non è andata però così come si auspicava e Luca Sergi chiude la sua gara con il tempo di 14"37, purtroppo ancora al di sopra del minimo IAAF. Comunque per lui ancora un'occasione mercoledì 30 giugno, al campo del rione Modena di Reggio Calabria, per quella che sarà "l'ultima spiaggia".

 



Condividi con
Seguici su: