Dopo il podio di Mengozzi, nella terza giornata medaglie anche per Sara Corradin, Marco Margini e Al




 

I Campionati Cadetti si concludono con la nostra rappresentativa al 5° posto nella classifica combinata, frutto del 4° posto fra i cadetti e del 7° nelle cadette. Nella classifica combinata Veneto, Lombardia, Toscana e Lazio, quest’ultima con 1 punto in più della nostra formazione, occupano le prime 4 posizioni. Nei cadetti c’è stata la clamorosa ma meritata affermazione della Toscana, davanti a Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, con i nostri ragazzi in lizza fino alle gare conclusive per il 2° posto. Nelle cadette ha prevalso il Veneto, davanti a Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Piemonte ed Emilia Romagna.

Nella terza e conclusiva giornata, aperta con la bella gara di Federico Mengozzi nei 1000 metri, prima medaglia di oggi, ci sono state poi altre 3 medaglie grazie a Sara Corradin nel giavellotto e alla bella doppietta nel salto in alto, con medaglia d’argento e di bronzo, con Marco Margini e Alessandro Bellelli.

Ma vediamo tutte le gare di questa giornata, dopo quella dei 1000 metri cadetti di cui abbiamo già scritto nel precedente articolo.

Giavellotto cadette: Sara Corradin (Corradini Rubiera) per il miglior risultato stagionale, ma soprattutto per la continuità nei risultati, godeva dei favori del pronostico (era anche la campionessa uscente). Oggi ha trovato sulla sua strada, o meglio nella sua pedana, un’altra cadetta molto forte, che si riteneva infatti fosse la sua antagonista principale, la veneta Ilaria Casarotto, 45,40 di personale contro i suoi 50,98. La cadetta di Vicenza ha trovato un magnifico secondo lancio, misurato a 51,42, che rappresenta anche la seconda misura all time di una cadetta in campo nazionale, che supera proprio in graduatoria quella della Corradin. Sara ha reagito con grande classe a questa autentica prodezza della coetanea, lanciando al quarto lancio a 48,87, che è la sua seconda misura di sempre e comunque ha collezionato in 5 dei suoi 6 lanci misure più che dignitose; questa la sua serie: 45,72, 46,35, 37,17, 48,87, 45,04, 42,68. Per Ilaria Casarotto, forse appagata e stupita della sua performance, una serie di lanci modesti dopo le prime 2 prove a 45,41 (personale di 1 cm) e il 51,42 vincente: 37,55, 44,44, 39,04, 38,21. Nel giavellotto cadette erano in gara, come individuali, anche Greta Romei (Atl. Castelnovo Monti), 15° posto con 35,41 e Nermin Ahmed (Self Montanari Gruzza), 17° posto con 33,24.

Alto cadetti: nella gara in cui il toscano Filippo Lari ottiene la m.p.n. con 2,07, in grande evidenza ci sono i 2 atleti emiliani, Marco Margini (Forti e Liberi) e Alessandro Bellelli (Self Montanari Gruzza). Il primo, in gara come individuale, migliora il personale dal precedente 1,82 a 1,87 e conquista la medaglia d’argento. Bellelli, in gara come rappresentativa, salta pure 1,87, ma per alcuni errori sulle quote più basse, si piazza al 3° posto. Comunque una bella doppietta !

1000 cadette: Valentina Ciuffi (Coop Consumatori Nordest) si piazza al 9° posto nella prima serie e al 23° posto complessivo, con il tempo di 3.17.05.

Pentathlon cadetti: 10° posto finale per Lorenzo Di Muro (Cus Bologna) con 3102 punti, ottenuti con 15.19 nei 100 hs, 1,72 nell’alto, 42,88 nel giavellotto, 4,85 nel lungo e 3.11.27 nei 1000. Peccato perché con il punteggio del suo primato personale (3350 punti, Ravenna 2 giugno) si sarebbe piazzato a ridosso del podio.

4x100 cadette: ci si attendeva un bel risultato per la nostra formazione, con 2 atlete che avevano conquistato l’accesso alla finale A e una terza alla finale B sugli 80 metri. Le 4 ragazze, Sofia Rinaldi, Paola Forghieri, Eleonora Iori, Laura Fattori, si sono ben comportate, ottenendo un 5° posto con 48.90, a 3/100 dal 4° posto e a 20/100 dal podio.

4x100 cadetti: anche nei cadetti l’Emilia Romagna schierava una formazione di gran rilievo, con il vincitore degli 80 metri, Diego Aldo Pettorossi, il vincitore del triplo, Tobia Bocchi e il 2° classificato del salto in lungo, Francesco Lama, oltre a Francesco Benetti, che aveva gareggiato nei 300. I 4 ragazzi, schierati con quest’ordine, Benetti, Lama, Bocchi, Pettorossi, si sono piazzati al 4° posto in terza serie con 45.11 e al 6° complessivo.

 

Giorgio Rizzoli

 



Condividi con
Seguici su: