Domenica il Trofeo Marche 9,14 a Osimo

03 Luglio 2015

Ostacoli-show nel meeting nazionale, con la primatista italiana dei 100hs Veronica Borsi

 

Torna anche quest’anno il “Trofeo Marche 9,14” di Osimo (Ancona), meeting nazionale di atletica leggera che si disputa nel pomeriggio di domenica 5 luglio. Un evento unico nel suo genere, arrivato alla tredicesima edizione: da sempre infatti è dedicato alle corse ad ostacoli e prende il nome dalla distanza (di 9,14 metri) tra le dieci barriere dei 110hs maschili. Stavolta però la gara più attesa è quella dei 100hs femminili con la presenza annunciata di Veronica Borsi (Fiamme Gialle), primatista italiana assoluta (12.76 a Orvieto nel 2013). Rientrata alle gare una settimana fa con 13.51 a Rieti dopo uno stop per problemi fisici, la 28enne romana in carriera ha già collezionato cinque partecipazioni alla riunione di Osimo. In pista troverà di nuovo Maria Helena Gioia (Lazio Atl. Leggera), scesa fino a 13.61 nell’impianto reatino, e Giulia Latini (Forestale), che in quell’occasione ha corso in 14.27.

Tra le juniores, da seguire la campionessa italiana della passata stagione Rachel Malamo (Atl. Studentesca CaRiRi). Sui 110 ostacoli maschili ci sarà John Mark Nalocca, carabiniere di Centobuchi, opposto a Luca Trgovcevic (Atl. Studentesca CaRiRi) e all’atleta di casa Manuel Nemo (Team Atl. Marche), sesto nella rassegna nazionale promesse sia di specialità che nel decathlon. La gara under 20 ha invece come protagonista Leonardo Bizzoni (Atl. Studentesca CaRiRi), campione italiano in carica della categoria, che se la vedrà con Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese), sesto in quella finale tricolore.

Ma il programma comprende anche le gare di velocità pura, sui 100 metri: al maschile il reggiano Stefano Anceschi (Atl. Riccardi Milano) e il pesarese Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata), tra le donne Federica Giannotti (Atl.

Reggio) e Maria Aurora Salvagno (Aeronautica). Nei 400 ostacoli femminili, ai blocchi di partenza la finalista tricolore promesse Elena Venturi Degli Esposti (Atl. Brescia 1950) e l’allieva Sonia Kebe (Team Atl. Marche), di Corridonia. L’inizio alle ore 16.00 di domenica, sulla pista del campo scuola di via Vescovara ad Osimo, per circa quattro ore di sfide tra batterie e finali nella manifestazione nata nel 1978 e ripartita nel 2006 su iniziativa di Gino Falcetta, organizzata dall’Atletica Osimo del presidente Adriano Malatini. La giornata degli ostacoli e della velocità si animerà fin dal mattino con l’undicesimo Meeting Giovanile “Città di Osimo”, in cui molti giovanissimi atleti delle categorie ragazzi (under 14) e cadetti (under 16) si cimenteranno nel Grand Prix velocità-ostacoli: una originale e stimolante formula, che prevede prima la gara sulle barriere e poi quella sulla distanza piana. La somma dei due tempi darà il vincitore e la vincitrice della speciale combinata.

File allegati:
- Iscritti


Condividi con
Seguici su: