Domenica il 39imo Cross della Vallagarina



Africani favoriti, ma l'Italia prova ad affidarsi a Said El Otmani, Yassine Rachik, Gabriele De Nard, Valeria Roffino, Sara Dossena e sulla campionessa uscente Silvia La Barbera

 

Domenica il Cross della Vallagarina festeggia la propria 39ima edizione e lo fa proponendo interessanti sfide tanto al maschile quanto al femminile sul classicissimo ed impegnativo tracciato di Villa Lagarina, in provincia di Trento, già teatro in due edizioni dei Campionati Italiani Assoluti.
Nella prova maschile, sulla distanza di 9090 metri, c'è attesa per la presenza di Said El Otmani (Atletica Reggio), tra i podisti italiani più in forma del momento, al pari di Yassine Rachik (Cento Torri di Pavia): a loro spetterà il compito di provare ad ostacolare il dominia africano, con le gazzelle degli altopiani guidate dal keniano Geoffry Kipkurui Korir e dai giovani ugandesi Albert Chemugai, Victor Kiplagat e Fred Musobo, campione in carica di corsa in montagna. E proprio alla recente rassegna iridata gallese, alle spalle di Musobo si è issato Bernard Dematteis (Corrintime): il camoscio cuneese sarà a sua volta della partita insieme al gemello Martin, in una gara che vedrà al via anche lo storico capitano del cross azzurro, Gabriele De Nard (Fiamme Gialle).

 

Silvia La Barbera (Forestale) domenica invece rimetterà in palio lo scettro conquistato dodici mesi fa: acciuffare il terzo successo a Villa Lagarina (già vincitrice nel 2012 e 2015) per la siciliana non sarà semplice, considerata la presenza dell'etiope Hawi Amara Alemitu, dell'ugandese Mercyline Chelangat e della keniana Mary Wajiniku, temibili avversarie al pari delle azzurre Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) e Sara Dossena (Atletica Brescia 1950).

 

Il 39imo Cross Internazionale della Vallagarina rappresenta il primo impegno organizzativo del nuovo anno da parte dell'Us Quercia Trentingrana, reduce dai festeggiamenti per il 70imo anno di vita della società, fondanta nell'ormai lontano 1945, traguardo raggiunto anche dal suo presidente Carlo Giordani proprio nella giornata di ieri, in concomitanza con la presentazione ufficiale della classicissima campestre trentina.

 

"La ragione e la convenienza ci consiglierebbero di non proseguire nell'organizzazione del Cross - ha commentato lo stesso Giordani - ma noi abbiamo la testa dura e siamo sorretti da una sana e forte passione che ci permette di superare diversi ostacoli, economici e non. Credo che anche per questa 39ima edizione, il Cross Internazionale della Vallagarina proporrà sfide avvincenti. Insomma, la storia continua, motto che abbiamo scelto anche per festeggiare i 70 anni della Quercia".

 

L'appuntamento è per domenica a Villa Lagarina, nel centro sportivo in località "Ai Giardini": le gare si apriranno con le prove master alle 11.40 per poi proseguire con le categorie giovanili fino alle 14.30, ora di partenza della gara assoluta femminile; alle 15, infine, la sfida maschile.

 

Sempre nel rispetto della tradizione, la vigilia del Cross Internazionale della Vallagarina sarà dedicata ad un convegno tecnico dal titolo "Quanti Chilometri? Quali Chilometri?" su tematiche inerenti la corsa prolungata, ospitato dalla Sala Nobile di Palazzo Libera, a Villa Lagarina con inizio ad ore 14.30. Nel ruolo di relatori, il Direttore Tecnico Organizzativo prof. Massimo Magnani e l'advisor per il mezzofondo prof. Piero Incalza ed il prof. Dino Ponchio nel ruolo di moderatore.

 

Sito: www.usquercia.it/cross

 

Iscrizioni e Risultati

 

In Tv: sintesi su RaiSport nel pomeriggio di lunedì 25 gennaio con telecronaca di Franco Bragagna.

 

Nelle immagini di Daniele Montigiani, alcuni momenti della conferenza stampa di presentazione

 

 

 



Condividi con
Seguici su: