Domenica i tricolori giovanili di montagna

04 Maggio 2018

Appuntamento in Val Camonica per i Campionati Italiani Allievi e Cadetti di corsa in montagna


 

Il primo atto tricolore della corsa in montagna fa tappa a Vezza d'Oglio, in provincia di Brescia, sede dei Campionati Italiani Individuali e di Società di corsa in montagna per le categorie Allievi e Cadetti, con circa 500 atleti in gara, tra cui anche molti trentini: attenzione puntata soprattutto su Luna Giovanetti (Atletica Trento) tra le cadette, Senetayhu Masè (Atletica Tione) tra gli allievi e Michela Fontana (Atletica Valchiese) tra le allieve. Di seguito, la presentazione delle singole gare a cura di Cesare Rizzi per FIDAL Lombardia.

 

Saranno circa 500 i giovani corridori in gara a Vezza d’Oglio.  La prova Allievi (4610 metri, dislivello 310 metri) può essere l’occasione della rivincita per Alain Cavagna (Atl. Valle Brembana), re della WMRA Youth Cup un anno fa a Gagliano del Capo ma solo quarto al Campionato Italiano: il figlio e fratello d’arte bergamasco è reduce peraltro dal PB sui 3000 metri in pista siglato a Zogno (BG) con 8:33.86. Saranno della partita sia l’argento sia il bronzo di un anno, Alessandro Rossi (AS Lanzada) e  Senetayu Masé (Atl. Tione); in chiave lombarda attenzione anche ad Alessandro Crippa (Atl. Alta Valtellina) e Samuele Siena(Atl. Varesina Malpensa) .

Sfida estremamente aperta nella categoria Allieve (3380 metri, dislivello 235 metri): la campionessa italiana Cadette dei 1200 siepi in carica Katja Pattis (Suedtirol Team Club) guida un quartetto di atlete top comprendente anche Emma Garber  (Sc Merano), l’asso dello skialp Samantha Bertolina (Atl. Alta Valtellina) e l’idolo di casa Paola Poli (Atl. Vallecamonica), recente vincitrice del Trofeo Beppi Normanni a San Pellegrino (BG). La Lombardia conta parecchio anche su Elisa Pastorelli (Atl. Lecco Colombo), protagonista nell’ultima stagione del cross; attenzione pure ad Aurora Bado, che corre per l’Atletica Arcobaleno Savona ma è figlia della maratoneta milanese Ornella Ferrara.

Sullo stesso percorso delle Allieve si misureranno i Cadetti: in lizza l’oro e l’argento di Caddo 2017, ovvero il lombardo Mattia Zen (Atl. Malnate, FOTO in home), vincitore lo scorso 6 gennaio del Campaccio di categoria,  e il cuneese Elia Mattio (Pod. Valle Varaita), secondo pure agli ultimi Campionati Italiani Cadetti di cross. Le due prove di Societari regionali già disputate pongono però l’accento su altri due esponenti di club lombardi come i valtellinesi Matteo Bardea (AS Lanzada) e Davide Curioni (GP Santi Nuova Olonio). La gara Cadette su 2750 metri (155 metri di dislivello) ha in Luna Giovanetti (Atl. Trento) la campionessa uscente e la favorita per la tenzone in terra camuna: le principali sfidanti sono la bergamasca Chiara Begnis (Atl. Valle Brembana, FOTO a sinistra), vincitrice sia a Prosto di Piuro (SO) sia a San Pellegrino (BG) e argento a Caddo 2017, e Lisa Kerschbaumer (Sc Merano).

 

Altimetrie e Percorsi

 

Tutte le Informazioni



Condividi con
Seguici su: