Domenica di atletica tutta su strada




 
L’attività atletica deL fine settimana è tutta concentrata alla domenica e si svolge in maniera pressoché esclusiva su strada. Iniziamo dalla marcia ricordando che a Bari si apre con la gara sui 10 km la stagione del Grand Prix Fidal, al quale è abbinata anche la prova inaugurale del Campionato di Società Master. L’uomo più atteso sulle strade del Parco 2 Giugno, teatro della gara di 10 km per tutte le categorie, è Alex Schwazer (Carabinieri) che svolgerà un probante test di velocità stimolato da atleti di ottimo livello quali Nkoloukidi e Giungi (FF.GG.), D’Onofrio (Bruni Atl.Vomano), Trombetti (Virtus Emilsider Bologna) e Savino (Carabinieri). Tra le donne sfida in famiglia nella Forestale fra Orsini e Pellino. Il via alle ore 10,30. MARATONINE: STRAMILANO E NON SOLO La prima domenica di aprile è tradizionalmente ricchissima di appuntamenti di mezza maratona. Il principale è naturalmente la Stramilano, che convoglierà sulle strade meneghine la maggior parte degli appassionati dei 21,097 km oltre ai grandi campioni, come Baldini, Battocletti e il keniano Kimaiyo Kimugul. Ma la concomitanza non ha spaventato altri organizzatori, anzi. A Mira (Ve) decima edizione della Riviera dei Dogi, una delle principali classiche venete che avrà al via un migliaio di partecipanti, fra cui l’ex campione italiano di maratona Ruggero Pertile (Assindustria) e il burundiano Ndaysenga, fra le donne test premaratona di Boston anche per Giovanna Volpato (Assindustria) che se la vedrà con Stefania Benedetti (G.Alp.Vertovese) e Michela Zanatta (Esercito). A Bologna almeno 500 i partecipanti alla Maratonina Città di Bologna che dovrebbe essere un affare tutto straniero fra il keniano John Kipsiele Rotich e i marocchini Mohammed Hajjy e Adil Annani, mentre in campo femminile le più attese saranno la campionessa uscente Marina Zanardi (gs Gabbi) e Ilaria Bianchi (Team Suma) oltre alla giovane Francesca Grana (Cus Bologna). Sono in programma anche l’Agropoli-Paestum e la Maratonina dei Fiori di San Benedetto del Tronto. A RUSSI IN 500 PER LA MARATONA La Maratona del Lamone è una delle decane del calendario nazionale dei 42,195 km. Quest’anno saranno almeno 500 i partecipanti alla gara di Russi (Ra) dove il keniano Philemon Kipkering vuole allungare la sua serie di vittorie stagionali (vanta già i successi nelle maratonine di Torre del Lago, Torino, Pistoia e Villa Lagarina). Contro di lui vedremo Emanuele Zenucchi (Recastello) e l’ex iridato della 100 Km Mario Ardemagni (Daini Carate Brianza), in ambito femminile da seguire Simonetta Magnani (Cus Parma) e la vicecampionessa mondiale della 100 Km Monica Carlin (Gs Le Panche). Partenza alle ore 9. ROMA APPIA RUN E TANTO ALTRO Grande attesa a Roma per la Roma Appia Run, la prova sui 14 km che dovrebbe toccare l’astronomica cifra di 2.000 partecipanti sulle strade romane, con partenza domenica alle 9,30 da Viale delle Terme di Caracalla e arrivo al Parco San Sebastiano. Se i favori del pronostico sono tutti per il keniano Isaac Tanui, la presenza italiana è di qualità, con il neocampione italiano di maratona Migidio Bourifa (Atl.Valle Brembana) e Giacomo Leone (FF.OO.) che ha già vinto la gara nel 2001. A Catania seconda tappa dell’Avon Running, da quest’anno comprendente anche una prova agonistica tutta al femminile sui 5 km: domenica a Napoli era stata Maria Guida, la campionessa europea di maratona 2002, la grande protagonista, in terra siciliana la più attesa è invece Sofia Biancarosa, l’atleta della Genesis che non più tardi di una settimana fa si è aggiudicata la mezza maratona di Messina. A Gallipoli ottava edizione del Gran Premio intitolato alla città, sulla distanza di 10 km, mentre in Sicilia scatta domani la 100 km che collega Trapani a Palermo. g.g. Nella foto: una fase dell'Avon Running nella tappa di Napoli (foto organizzatori)


Condividi con
Seguici su: