Domenica 2 maggio i Campionati Regionali di Staffette




 

Domenica 2 maggio a Lugo si svolgeranno i Campionati Regionali di Staffette Promozionali (Ragazzi e Cadetti) e Allievi. Questa manifestazione risulta sempre molto interessante e mette sempre in luce diverse realtà della atletica regionale. Le categorie cadetti e ragazzi, fra l’altro, sono nel pieno della ricerca delle prestazioni che, tradotte in punteggi, serviranno a delineare le classifiche di società della fase di qualificazione per le finali regionali, mentre la categoria allievi già la settimana successiva inizierà con la prima fase regionale il percorso che porterà alle finali nazionali programmate per giugno.

I Campionati di Staffette spesso in questi anni hanno portato in talune specialità nuovi primati regionali. E anche quest’anno, soprattutto la 3x800 ragazzi, c’è una formazione che si candida al titolo e al primato regionale: l’Atl. Imola, forte del recente primato regionale sui 1000 metri di Federico Mengozzi, potrebbe cercare di migliorare il 7.17.0 che la stessa società realizzò nel 2009 con Vadim Shtypula, Davide Bernardi e Francesco Conti. Il tempo record corrisponde a una media di 2.25.7 per frazionista e Alessandro Bianchi, Simone Bernardi e Federico Mengozzi hanno la possibilità di fare meglio, basti pensare che nella corsa record di Imola del 18 aprile Mengozzi ha corso in 2.51.8 e Bernardi in 2.53.7, tempi che oltre a essere i 2 migliori in campo nazionale dalle graduatorie on line di www.fidal.it, corrispondono a passaggi sugli 800 metri di circa 2.17-2.18. Ma nelle staffette di mezzofondo si corre a volte con scarsi riferimenti e quindi non c’è niente di scontato.

Nelle altre gare la 3x1000 del Mollificio Modenese schiera come migliore formazione quella composta da Angela Castellani Tarabini, Ilaria Baisi e Christine Santi. Anche in questo caso c’è un primato regionale detenuto dalla stessa societò, con Lukudo, Covili e la stessa Santi, tempo 9.34.32, difficile da realizzare, ma non impossibile, vista la presenza della pluricampionessa nazionale Christine Santi e della stessa Baisi che nei cross regionali si è sempre piazzata al 2° posto.

Nella 3x1000 cadetti, dove il primato regionale appartiene alla Fratellanza Modena 1874 con 8.29.50, stabilito nel 2006, l’Atl. Imola è la formazione favorita e anche in questo caso non è da escludere una caccia al primato regionale. Al via per Imola “A” Francesco Dottori, Vadym Shtypula e Francesco Conti, guarda caso 2 dei 3 primatisti regionali della 3x800 ragazzi (il 3° atleta primatista regionale, Davide Bernardi, è iscritto nella seconda formazione di Imola, anch’essa assai competitiva). Conti in particolare, ha corso i 1000 metri in 2.42.02 nel corso dell’incontro per rappresentative regionali indoor di Modena (con i 1000 disputati nella pista outdoor) lo scorso 14 marzo.

Più incerta ci pare la 3x800 ragazze, dove il primato regionale risale addirittura al 1977 e appartiene alla Sacmi Imola, con il tempo di 7.47.6 e difficilmente pare attaccabile. Mollificio Modenese, Cus Ripresa Bologna e Pol. Arceto, risultati dei cross alla mano, potrebbero essere le formazioni favorite, ma non si escludono sorprese. Al via anche la campionessa regionale 2010 di cross, Carlotta Borghini, nelle file del Golden Club Rimini.

Riguardo le staffette 4x100, cadetti e ragazzi, ci limitiamo a indicare le società che si sono iscritte con i migliori tempi di accredito (effettivi o potenziali ?). Nei cadetti 47.3 per la Pol. Castelfranco, i cui atleti si sono già distinti nel corso della stagione indoor, nelle cadette 53.0 per il Mollificio Modenese, nei ragazzi 55.8 per la Pol, Castelfranco, nelle ragazze 56.50 per la Nuova Atl. Molinella. I primati regionali sono rispettivamente 44.27 per la Fratellanza (1983), 49.92 per la Cittadella Modena (1983), 50.3 per l’Atl. Faenza (1987) e 53.9 per l’Avis Fidenza (1998).

Le 4 staffette allievi presentano un numero di formazioni al via più contenuto. Campioni uscenti sono nei maschi Fratellanza nella 4x100 e Atl. Imola nella 4x400 e nelle femmine Cus Parma in entrambe le staffette. Nella 4x100 allievi favorita è l’Atl. Imola, che schiera Luca Valbonesi in grandi condizioni dopo il 10.78 ottenuto al Trofeo Liberazione di domenica scorsa; nella 4x100 allieve il Cus Ripresa Bologna con Fabbri, Soldati, Corbucci e Camanzi parte favorita sul Mollificio Modenese che schiera le mezzofondiste Chiara Casolari e Silvia Gianaroli ( campionessa italiana dei 400 hs) accanto a Raphaela Lukudo e Camilla Casolari. Nella 4x400 allievi solo 5 formazioni al via e di sole 3 società (Fratellanza e Imola schierano 2 squadre, oltre all’Atl. Santamonica). Favorita è la Fratellanza che mette in pista il mezzofondista Tamassia accanto ai velocisti Akil, Berselli e Franceschini. Nella 4x400 allieve non ci dovrebbero essere problemi per il Mollificio, che schiera una formazione composta da Chiara Casolari, Francesca Bertoni, Silvia Gianaroli e Raphaela Lukudo (nelle categorie allievi/e gli/le atleti possono prendere parte a entrambe le staffette, a differenza di ragazzi/e e cadetti/e). I primati regionali sono nella 4x100 della Fratellanza con 42.51 (1985) e Cus Parma 3.22.28 (1988), mentre nella 4x400 appartengono a Latte Giglio con 47.4 (1988) e Edera Forlì con 3.55.6 (1986).

 

Giorgio Rizzoli

 

Nella foto in alto Luca Valbonesi, grande rivelazione di questo inizio 2010.

Nella foto in basso le 6 atlete dell'Istituto Cavazzi di Pavullo e Mollificio Modenese che hanno recentemente preso parte ai Campionati Mondiali Studenteschi di Cross in Slovacchia: Chiara Casolari, Chiara Covili, Silvia Gianaroli, Christine Santi, Francesca Bertoni, Silvia Vandelli: tutte le 6 atlete di Pavullo saranno in gara alle staffette di Lugo.

>


Gli iscritti dei Campionati Regionali di Staffette di Lugo



Condividi con
Seguici su: