Doha, vigilia azzurra: ''Pronti alla sfida''

26 Settembre 2019

Iniziano i Mondiali, parlano gli atleti. Tortu: "Spero in una doppia finale". Jacobs: "Darò il massimo nonostante gli imprevisti". Crippa: "Sono al 100%". Trost: "Il momento migliore"


 

di Nazareno Orlandi

Tutto pronto. Vigilia mondiale a Doha, e classica conferenza stampa a Casa Atletica Italiana per alcuni dei protagonisti azzurri più attesi. Pronti, via: nel day 1 della rassegna iridata scattano subito Filippo Tortu e Marcell Jacobs - che oggi compie 25 anni - sul rettilineo dello stadio Khalifa. Alle 17.05 italiane di domani (venerdì 27 settembre) le batterie dei 100 metri, la cui composizione si saprà soltanto dopo il preliminary round: “Sto molto bene, sono contento di come arrivo - le parole di Tortu - La stagione è stata lunga e complicata, soprattutto per l'infortunio di Stanford, e il fatto che i campionati fossero a fine settembre ha cambiato i piani di tutti. Sono già soddisfatto di essere tornato ma non sono affatto appagato e voglio concludere al meglio questa stagione. Con la staffetta 4x100 naturalmente puntiamo a raggiungere la finale e sarebbe una doppia gioia perché saremmo già qualificati per Tokyo. Purtroppo nei 100 non c’è Bolt: sarebbe stato un sogno correre contro di lui. Ma dico anche 'per fortuna': il primo posto non è già assegnato, credo che Coleman sia il favorito ma sono convinto andrà bene il britannico Hughes. Entrare in finale sarà molto difficile ma speriamo di farcela entrambi, io e Marcell”.

Gli auguri dei compagni di squadra all’uscita dell’Ezdan Hotel hanno accompagnato la vigilia di Marcell Jacobs: “Nell’ultimo mese e mezzo ci sono stati un po' di imprevisti - ricorda lo sprinter azzurro, con riferimento allo stop per il fastidio ai flessori della coscia destra - se oggi sono qua è perché sono pronto a dare il massimo. Ieri siamo stati allo stadio e abbiamo provato le partenze, l’impianto è bello, la pista è buona. La gara individuale non creerà nessun problema per la staffetta 4x100. Il dopo Bolt? Non c’è lui ma c’è un certo Christian Coleman e poi molti altri sullo stesso livello. Spero che io e Filippo potremmo giocarci al massimo tutte le nostre carte”. 

Yeman Crippa sarà impegnato domani nella prima delle due batterie dei 5000 metri: “Sono al 100% della forma, domani cercherò di dimostrarlo - le parole del 22enne trentino - Siamo ai Mondiali e non c’è niente di facile. Mi sono preparato alla grande, qui bisogna essere tra i primi 15, correre forte e basta. E con questo caldo di Doha è dura, ma per la gara siamo fortunati perché ci sono 25 gradi all'interno dello stadio. Quattro o cinque atleti li considero superiori a tutti, se la giocheranno loro. Io punto alla finale nei 5000 e per quanto riguarda l’Europa, Jakob Ingebrigtsen ha certamente qualche possibilità di prendere medaglia”. 

Qualificazione in finale da centrare anche per Alessia Trost: “La stagione è stata sicuramente altalenante, con picchi a 1,94 in inverno e in estate. Mi sento pronta a questi Mondiali, a differenza di eventi passati, quando dovevo ancora mettere insieme i pezzi del salto. Sono in forma, non ho avuto problemi di tipo fisico. È stata una stagione lunga ma è il momento in cui sto meglio”. L’obiettivo? “Spero di portare a casa lo stagionale grazie al salto più consistente che sento rispetto agli anni scorsi. Questo implica fare qualificazione e finale, e non sarei contenta senza ottenerle. Quest’anno misure alte, una gara probabilmente chiusa nei primi tre posti, ma aperta per le altre posizioni. Con 1,92 alla prima credo si possa andare in finale”.

VIDEO | LA CONFERENZA STAMPA IN DIRETTA DA CASA ATLETICA ITALIANA

START LIST E RISULTATI/Results - FOTO/PhotosISCRITTI/Entries - ORARIO E AZZURRI IN GARA - LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - TV E STREAMINGTUTTE LE NOTIZIE/News - LE PAGINE IAAF SUI MONDIALI

TEAM GUIDE CON SCHEDE DEGLI AZZURRI (PDF)

LE PRESENTAZIONI GARA PER GARA: SPRINTMEZZOFONDO - MARATONA E MARCIA - OSTACOLI E MULTIPLESALTILANCI

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CAMPIONATI MONDIALI su PISTA