Doha, Clarissa Claretti quarta nel Super Grand Prix




 

La martellista marchigiana Clarissa Claretti ha iniziato venerdì la stagione estiva con una buona prestazione nel prestigioso meeting internazionale di Doha, in Qatar, valido per il Super Grand Prix Iaaf. In una gara su sole quattro prove, la fermana dell’Aeronautica è stata autrice di un miglior lancio a 69,52 metri (questa la sua serie: 67,52 – nullo – 69,52 – 68,87), per un quarto posto finale. Vittoria alla polacca Anita Wlodarczyk con 73,68 metri. Clarissa è soddisfatta: “Pensavo peggio, perché un mese fa ho iniziato a soffrire di una tendinite rotulea al ginocchio sinistro. Mi sono curata e ho deciso di fare questo test agonistico, senz’altro positivo perché ho superato il minimo B per i Mondiali, confermandolo quindi sin da ora. Adesso sono in ripresa e fiduciosa per i prossimi impegni”.
La Claretti, finalista olimpica a Pechino, quest’anno è già stata capace di lanciare ben oltre i 70 metri: infatti il 6 marzo a L’Avana, durante uno stage a Cuba, ha ottenuto 71,66. L’obiettivo principale della sua stagione è rappresentato proprio dai Campionati mondiali di Berlino, che si svolgeranno nel mese di agosto.

Nel week-end si è svolto anche il tradizionale meeting di prove multiple Multistars a Desenzano del Garda, inserito nel circuito Iaaf. Era presente la marchigiana Jennifer Massaccisi, che ha chiuso al 23esimo posto con 5068 punti, poco distante dal suo primato personale di 5099. La 21enne della Tecno Adriatletica Marche, allenata da Francesco Butteri, ha ottenuto i seguenti parziali: 14”30 (+1.0) sui 100 ostacoli, 1.66 nell’alto, 10.52 nel peso, 25.09 (+0.2) sui 200, 5.52 (+0.1) nel lungo, 27.13 nel giavellotto e 2’25”13 sugli 800.

Luca Cassai

Clarissa Claretti (foto di Giancarlo Colombo per Omega/FIDAL)

Nelle foto, Clarissa Claretti in azione ai Giochi Olimpici di Pechino
(Giancarlo Colombo per Omega/FIDAL)



Condividi con
Seguici su: