Disco da record nei CdS allievi a S. Benedetto

30 Settembre 2017

Il giovane pugliese Musci con 60,52 supera il primato italiano U18. Sette vittorie individuali per i club delle Marche, con le allieve dell’Atletica Fabriano seconde al giro di boa nella finale del gruppo Adriatico.


 

Una spallata da record per Carmelo Musci. Il 16enne pugliese grazie a un lancio di 60,52 realizza la migliore prestazione italiana under 18 nel disco, con l’attrezzo da un chilogrammo e mezzo, a San Benedetto del Tronto (AP) nella prima giornata della Finale B del gruppo Adriatico per i Campionati Italiani di Società Allievi. Battuto un limite nazionale che resisteva da sei anni, stabilito con 59,63 da Martin Pilato a Ravenna il 1° settembre 2011, e così per la prima volta un allievo italiano supera i 60 metri con il disco di categoria. L’impresa arriva al sesto e ultimo turno di una gara con altri tre tentativi oltre i 58 metri e quindi sopra il precedente primato personale: il 56,83 vincente nella rassegna tricolore di Rieti, anche in quell’occasione con la prova conclusiva per il colosso di Bisceglie, alto 193 centimetri per 112 chili. Ecco la serie completa di Musci nella gara di oggi: N-48,03-59,02-58,68-58,01-60,52. Il giovane portacolori dell’Aden Exprivia Molfetta, allenato da Gaetano D’Imperio, è al primo anno di categoria e in questa stagione ha conquistato due medaglie in azzurro nel Festival olimpico della gioventù europea di Gyor, in Ungheria: argento nel peso, di cui è primatista italiano cadetti (20,67 nel 2016), e bronzo nel disco. Dopo il 76,53 del martellista Giorgio Olivieri, è la seconda migliore prestazione nazionale allievi nell’arco di due settimane sulla pedana di San Benedetto del Tronto, dove quest’anno il discobolo Giovanni Faloci ha ottenuto il lancio più lungo del 2017 in Italia tra gli assoluti: 63,66 con l’attrezzo da 2 kg.

La prima giornata della rassegna vede in testa gli allievi dell’Atletica Imola Sacmi Avis e le allieve della Self Montanari & Gruzza Reggio Emilia. Si comportano bene le società delle Marche, con la seconda posizione provvisoria femminile per l’Atletica Fabriano al giro di boa, mentre le padrone di casa della Collection Atletica Sambenedettese sono quarte davanti al quinto posto della Sef Stamura Ancona, con l’Atletica Avis Macerata ottava. Al maschile sesto il Team Atletica Marche. Ben sette le vittorie individuali, con una tripletta nei 400 conquistati da Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata) in 55”73 su Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese, 57”95) e Sofia Scorcelletti (Sef Stamura Ancona), terza nel personal best di 59”84. Brilla nel martello Sara Zuccaro (Atl. Fabriano), che con 59.42 si aggiudica il successo sfiorando ancora i 60 metri e il 59.75 di due settimane fa proprio a San Benedetto, invece nella 4x100 sfreccia per prima la Sef Stamura Ancona con Sofia Colaiocco, Marica Gigli, Benedetta Boriani e Sofia Scorcelletti in 50”57. Nei 100 ostacoli affermazione di Micol Zazzarini (Atl. Avis Macerata) in 15”62 (-1.1) e terza Martina Ruggeri (Atl. Fabriano, 16”15), sui 2000 siepi riesce a imporsi Andree Fioretti (Sef Stamura Ancona) con il personale di 7’42”92. Seconda con 12.52 nel peso Irene Rinaldi (Atl. Fabriano), come Maria Giulia Firmani (Sef Stamura Ancona) che in 5’04”24 sui 1500 metri precede Rachele Stazi (Atl. Fabriano), al terzo gradino del podio per scendere a 5’06”10. Nell’alto seconda Arianna Falasca Zamponi (Collection Atl. Sambenedettese) a quota 1.51, terze Anastasia Giulioni (Atl. Avis Macerata) sui 5000 di marcia in 26’47”66 e Lucia Marcellini (Atl. Fabriano) che atterra al personale di 10.43 (-0.9) nel triplo.

Al maschile il Team Atletica Marche coglie due vittorie con il recanatese Michele Diletti, 52”32 sui 400 metri, e l’osimano Ionut Manolache con 3.45 nell’asta dopo spareggio. Terzo posto di Francesco Zallocco nei 100 con 11”54 (-1.1) e della 4x100 composta da Giuseppe Baldinelli, Ionut Manolache, Francesco Zallocco, Michele Diletti in 45”29. Domani la seconda e conclusiva giornata, dalle ore 8.30 alle 13.00.

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su: