De Berti, Catallo, Romani e la master Pollina ... tanti risultati di rilievo a Modena

09 Settembre 2020

Trofeo Cotti Memorial Ruggeri a Modena, con tanti risultati di rilievo fra cui la m.p.n. master sf45 degli 800 per Lucia Teresa Pollina.

 
Anche quest'anno il Trofeo Crotti-Memorial Ruggeri, organizzato dalla Fratellanza 1874 Modena, ha avuto risultati di spessore in molte gare e con un numero di atleti in gara superiore alle precedenti manifestazioni svolte post Covid (T.A.C., meeting, campionati regionali).
Si sono disputate solo gare per il settore assoluto e sono state le gare di mezzofondo quelle con il livello tecnico maggiore, come i 3000 siepi (ad invito) maschili e femminili o gli 800 metri nei quali la master sf45 Lucia Teresa Pollina (Fratellanza 1874 Modena) ha ottenuto la m.p.n. sf45 con il tempo di 2.15.
Ecco il resoconto delle gare.
Uomini
Nei 100 metri si sono disputate 13 batterie che hanno visto 96 atleti ai blocchi di partenza. Ci sono alcune assenze, anche di rilievo, rispetto agli iscritti, ma il livello è più che buono. Il miglior tempo in batteria è di Frieder Fornasari (Fratellanza 1874 Modena) con 10.63 (+0,5). In finale Fornasari si conferma il più veloce con 10.64 (+0,2) e precede Mame Moussa Ndiaye (Atl. Pianura Bergamasca) con 10.,80, Marcello Aprea (Self Montanari Gruzza) 10.90 e Francesco Molinari (Fratellanza 1874 Modena) 10.94. Nella finale B Alessandro Xilo (Virtus Emilsider Bologna) con 10.88 (+0,2) migliora il primato personale che risaliva al 2016 per 9/100.
Nei 400 metri il più veloce è Marco Lo Verme (Cus Pro Patria Milano) con 48.49, davanti allo junior Alberto Montanari (Academy Ravenna Athletics) con 49.08 e a Matteo Raimondi (Pro Sesto) con 49.35.
Negli 800 metri la spunta Michele De Berti (Fratellanza 18974 Modena) che scende per la prima volta sotto 1'50", con 1.49.91 e precede un lotto di forti mezzofondisti, come Alessandro Dal Ben (Expandia Atl. Insieme Verona) con 1.50.34, Enrico Brazzale (Atl. Vicentina), campione italiano assoluto 2018, 1.50.84 e gli emiliani Riccardo Gaddoni (Atl. Imola Sacmi Avis) 1.51.17 e Pietro De Santis (Virtus Emilsider Bologna) 1.51.65, che migliorano il personale. In altre serie migliorano il personale, fra gli altri, gli under 20 emiliani, Marlon Bettuzzi (Fratellanza 1874 Modena) con 1.56.61, Jose Catelani (Corradini Rubiera) con 1.57.18 e l'allievo Attilio Dermot Arisi (Atl. Reggio) con 1.58.98.
Nei 3000 siepi, gara ad invito, 1° posto per Antonio Pio Catallo (U.S.

Foggia Atletica Leggera) con 8.53.50, a meno di 1 secondo dal personale; seguono Riccardo Rabino (Atl. Cento Torri Pavia) con 9.28.37 e gli junior Gian Marco Ronchetti (Fratellanza 1874 Modena) con 10.03.54 e Riccardo Dall'Osso (Atl. Imola Sacmi Avis) con 10.32.33.
Nei 110 hs (con h 106) vittoria per Federico Piazzalunga (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) con 14.50 (+0,8), davanti a Jordan Martinez Herrera (Fratellanza 1874 Modena) con 14.89 e a Giovanni Marchetti (Virtus Emilsider Bologna) con 14.96. Nella serie junior (h 100) successo per Samuele Maffezzoni (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter) con 14.32 (+0,6). Nella serie allievi (h 91) 1° posto per Pietro Ferrarini (Atl. Piacenza) con 16.47 (+0,6).
Nell'alto 2,14 per Eugenio Meloni (Carabinieri), 1,91 per Marco Vendrame (Fratellanza 1874 Modena) e 1,88 per l'allievo Federico Celebrin (Atl. Biotekna Marcon).
Nell'asta 4,40 per Pietro Canossini (Atl. Reggio) e Filippo Lusuardi (Atletica Guastalla Reggiolo).
Nel lungo un'altra buona misura per Samuele Campi (Fratellanza 1874 Modena) che vince la gara con 7,23 (+1,0), poi Sebastiano Grassi (Cus Parma) con 6,89 (+0,7), Leonardo Verrati (Trevisatletica) con 6,77 (+0,6) e lo junior Matteo Giovannini (Corradini Rubiera) con 6,76 (+0,7).
Nel disco 2 kg 40,92 per Giovanni Benedetti (Libertas Atletica Forlì). Nel disco junior kg 1,750 44,71 per Luca Beretta (Anspi Sport San Nazzaro) e 44,62 per Ebenezer Chukwuem Abara (Atl. 85 Faenza). Nel disco allievi 1,5 kg 29,92 per Tommaso Paoli (Pistoiatletica 1983).
Nel giavellotto 60,01 per Alessandro Battesini (Atletica I Gonzaga 2011), poi 55,29 per lo junior Lorenzo Bertocchi (Pro Sesto) e 53,94 per Francesco Bertozzi (Libertas Atletica Forlì). Nel giavellotto allievi 700 gr. 41,14 per Antonio Poggi (Pontevecchio Bologna).
Donne
Nei 100 metri Alessia Pavese (Atl. BS '50 Metallurg. S. Marco) con 11.85 (+0,3) è la più veloce in batteria. In finale si conferma con 11.90 (0,0), precedendo con lo stesso tempo di 12.31 le junior Giulia Guarriello (Atletica Guastalla Reggiolo) e Eleonora Nervetti (Atl.

Piacenza).
Nei 400 metri 55.51 per Alexandra Troiani (Cus Pro Patria Milano), che vince la prima serie davanti alla junior Alessandra Morandi (Fratellanza 1874 Modena) con 56.71 e a Marta Pileggi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter).
Negli 800 metri raffica di primati personale e una m.p.n. master. Vince la gara Elena Pradelli (Fratellanza 1874 Modena) con 2.11.35, con oltre 3 secondi di progresso; seguono Flavia Aleotti (Francesco Francia) con 2.12.02 e per lei il progresso di 83/100 ha grande valore in quanto il personale precedente risaliva al 2011 quando militava nella categoria juniores; si migliorano anche le 2 junior della Fratellanza, Francesca Vercalli, che si piazza al 3° posto con 2.12.88 (ex 2.13.80) e Giulia Cordazzo con 2.13.00 (ex 2.16.93). Al 7° posto della prima serie si piazza poi un'altra atleta della Fratellanza, Lucia Teresa Pollina, atleta master sf45, che con il tempo di 2.15.81 migliora il precedente record nazionale di categoria che era di 2.17.70 di Gigliola Giorgi e che risaliva al 2013. 
Nei 3000 siepi (gara ad invito) netto successo per Francesca Bertoni (Aeronautica) con 10.13.92, che precede le 2 atlete della Fratellanza, la junior Francesca Badiali con 11.13.46 e Chiara Bazzani con 11.21.02. Per Francesca Badiali si tratta della settima prestazione regionale all time under 20, ottenuta al debutto in questa specialità.
La junior Giulia Guarriello (Atletica Guastalla Reggiolo) ha vinto i 100 hs in 14.04 (+0,8), davanti a Giulia Cutini (Pistoiatletica 1983) con 14.49 e all'altra junior Erica Maccherone (At. Bergamo 1959 Oriocenter) con 14.54. 
Nell'alto 1,77 per Nicole Romani (Fratellanza 1874 Modena), a 1 cm dalla sua migliore misura realizzata nel 2019. Al 2° posto Gaia Massari (Atl. Piacenza) con 1,58.
Nel lungo 5,87 per la junior Matilde Bacco (Bracco Atletica) con 5,87 (+0,3), poi le 2 atlete della Self Montanari Gruzza, Emma Corbelli con 5,62 (0,0) e Michela Mulas con 5,61 (+0,2).
Nel peso 13,20 per Pamela Mannias, sf40 del Cus Cagliari e 2° posto per Lucia Quaglieri (Fratellanza 1874 Modena) con 11,97. Nel peso allieve 3 kg 10,39 per Asia Nati (Libertas Atletica Forlì).

Risultati completi Trofeo Crotti Memorial Ruggeri

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: