Dal Messico a Glasgow in marcia per Chicca

23 Febbraio 2018

Gli azzurri del tacco punta gareggeranno nel ricordo della marciatrice azzurra appena scomparsa: De Luca e Trapletti sulla 20km in Messico, Rubino sui 3000 indoor nel meeting britannico


 

Marceranno tutti per Chicca. Doveva essere un weekend di test agonistici per i marciatori dell'Italia Team reduci dalle tre settimane di raduno federale ad Albuquerque (Nuovo Messico) e, invece, saranno chilometri di ricordi dedicati a Cristiana Pellino, l'ex azzurra del tacco-punta scomparsa oggi all'età di 47 anni.

E così sabato 24 febbraio Marco De Luca e Valentina Trapletti saranno in gara al Memorial Jerzy Hausleber di Monterrey in Messico, seconda tappa dello IAAF Race Walking Challenge 2018. Il 36enne romano delle Fiamme Gialle da giovanissimo aveva mosso i primi passi nella marcia proprio grazie alla Pellino che poi era stata un'amica con cui, come lui stesso scrive in un post su Facebook, aveva condiviso "tanti chilometri marciati spalla a spalla per tantissimi anni, ricchi di consigli, risate e confidenze. Mi piange il cuore essere dall'altra parte del mondo in questo momento, che brutto scherzetto che mi hai fatto! Ciao Chi...". La milanese dell'Esercito, invece, è all'esordio stagionale: nel 2017 ai Mondiali di Londra si è piazzata quindicesima con il primato personale migliorato a 1h30:35.

Tra i big annunciati al via la ventista messicana Guadalupe González (medaglia d'argento alle Olimpiadi 2016), il brasiliano Caio Bonfim (bronzo mondiale 2017 della 20km), il canadese Evan Dunfee (quarto nella 50km olimpica di Rio) e lo spagnolo Miguel Angel Lopez (iridato 2015 della 20km).

Domenica 25 febbraio al Muller Indoor Grand Prix di Glasgow sarà la volta di Giorgio Rubino. Il ventista romano è appena rientrato in Italia dai 1600 metri di altitudine del Nuovo Messico e, sperando di aver smaltito il lungo viaggio aereo e il jet lag, si prepara ad affrontare un'inedita sfida sui 3000 metri in sala. Il meeting britannico sarà l'ultimo appuntamento dello IAAF World Indoor Tour 2018 e vedrà l'azzurro delle Fiamme Gialle confrontarsi, tra gli altri, con Tom Bosworth, recordman mondiale del miglio di marcia con 5:31.08. Nei 3000 metri di corsa, invece, da seguire Ossama Meslek, il ventenne dell'Atletica Vicentina che, tre settimane fa ad Ancona, si è laureato campione italiano under 23 di 1500 e 3000 metri.

a.g.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: