Da Formia e Grosseto 110 giovani verso il 2016

28 Dicembre 2015

Dal 26 al 30 dicembre più di un centinaio di giovani sono in radunocon il DT degli under20 Stefano Baldini nel Centro di Preparazione Olimpica e nella città toscana. Valeria Musso riceve l'European Athletics Coaching.


 

2016, lavori in corso. Ancora una volta il periodo natalizio riunisce in raduno i migliori under20 dell'atletica italiana, in questi giorni liberi da impegni scolastici e chiamati dal 26 al 30 dicembreGrosseto e a Formia dal Direttore Tecnico del settore giovanile Stefano Baldini. I convocati sono complessivamente 115 (59 ragazzi e 56 ragazze) e gli assenti solo 5 (110 gli atleti presenti, circa il 96%), con un'adesione di tecnici pari all'83%. Mai così tanti, dice l'oro di Atene 2004, ma sono le cifre a raccontare un apprezzamento generale sia tra i ragazzi che tra gli allenatori, che qui trovano occasioni di formazione continua, aggiornamento e confronto diretto. Oltre che un bel modo per chiudere insieme un 2015 colorato da parecchie soddisfazioni a livello internazionale, fra cui ben 15 medaglie e tanti finalisti tra Mondiali Allievi, Europei Juniores ed EYOF, e lanciarsi in un 2016 denso di appuntamenti importanti: i Mondiali Juniores (in una sede ancora da definire dopo la revoca di Kazan da parte della IAAF), la prima edizione degli Europei Allievi (Tbilisi, 14-17 luglio) e la Gymnasiade di Trabzon (Turchia, 11-18 luglio). 

Nel Centro di Preparazione Olimpica di Formia, sede per velocisti, ostacolisti, saltatori e specialisti delle prove multiple, i cinque giorni sono iniziati insieme al presidente della FIDAL Alfio Giomi, arrivato direttamente da Ascoli Piceno dove sabato 26 si è tenuto l'ultimo saluto al prof. Carlo Vittori, il Maestro della velocità italiana che portò Pietro Mennea all'oro di Mosca. E proprio al professor Vittori è stato dedicato un doveroso minuto di silenzio, ricordandone il rigore e la ricerca scientifica ma anche l'intransigente etica del lavoro.

Oltra alle attività sul campo e ai test condotti grazie allo staff federale (compreso quello esame impedenzometrico, che verrà ripetuto poi in primavera), il raduno di Formia è stato anche l'occasione per Valeria Musso, allenatrice del campione del mondo di salto in alto U18 Stefano Sottile, di ricevere dalle mani del presidente Giomi l'European Athletics Coaching Award, mentre al quattrocentista Bryan Lopez è stata consegnata la medaglia d'argento della 4x400 degli Europei Juniores 2015 di Eskilstuna. La serata di domenica è invece dedicata a fare il "pieno di sogni", con la proiezione delle volate vincenti di Gabriella Dorio all'Olimpiade di Los Angeles 1984 e di Fabrizio Mori ai Mondiali di Siviglia 1999 e il successivo bombardamento di domande. A cui i due tutor si sono prestati volentieri, di fronte a una platea di oltre 60 giovani fra cui diversi azzurrini protagonisti della stagione appena conclusa come l'iridato under 18 di salto in alto Stefano Sottile (Atletica Valsesia) e l'argento continentale under 20 del triplo Tobia Bocchi (CUS Parma), quello nel lungo ai Giochi Olimpici Giovanili 2014 Beatrice Fiorese (Atletica Vicentina), senza dimenticare i primatisti italiani under 18, appena entrati nelle Fiamme Gialle, Filippo Tortu e Ilaria Verderio.

Anche a loro si è rivolto il presidente Giomi quando ha ricordato che "l'arruolamento in un Gruppo Sportivo Militare deve essere punto di partenza, non certo d'arrivo: uno strumento per costruire il vostro futuro". Fra i presenti anche alcuni ragazzi che hanno maturato, o stanno per farlo, i requisiti per ottenere il passaporto italiano, e che presto potrebbero quindi vestire la desiderata maglia azzurra. 

Direzione Grosseto, dove oggi si è spostato anche Stefano Baldini, invece per 42 fra lanciatori, mezzofondisti e marciatori. Anche nella città toscana - che ospiterà gli Europei under 20 del 2017 - tutti gli atleti stanno svolgendo, in parallelo all’attività tecnica, anche vari test metabolici e muscolari di valutazione. Tra i presenti, c’è chi nella stagione appena trascorsa si è messo in evidenza a livello internazionale: come Yohanes Chiappinelli, oro sui 3000 siepi agli Europei juniores. “Punto a crescere ancora nel nuovo anno - dichiara il 18enne appena arruolato dai Carabinieri, proveniente dalla Montepaschi Uisp Atl. Siena - e adesso ho ripreso regolarmente la preparazione, dopo una botta alla caviglia rimediata due settimane fa nella rassegna continentale di cross”. Un altro campione europeo in carica è Pietro Riva (Atl. Alba), che ha vinto il titolo sui 10.000 metri: “Questo del raduno è sempre un momento utile, per i test che vengono effettuati ma anche per creare un bello spirito di squadra. In futuro cercherò di far bene sui 5000, oltre che nella doppia distanza”. Entrambi i mezzofondisti hanno in programma la partecipazione al cross internazionale di Edimburgo (Gran Bretagna), che si disputerà sabato 9 gennaio. Al femminile nel capoluogo maremmano c’è poi Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg), bronzo dei Mondiali under 18 sugli 800 metri: “L’atletica è uno sport individuale, ma ci vuole una buona compagnia per praticarlo al meglio e divertirsi. In raduno c’è la possibilità di confrontarsi con gli altri, di fare gruppo. Nel 2016 proverò a migliorarmi, con l’obiettivo di dare il massimo in maglia azzurra”. Una delle più giovani è Carolina Visca (Fiamme Gialle Simoni): nel 2016 farà il suo ingresso nella categoria allieve, ma la 15enne giavellottista durante la scorsa estate ha già conquistato l’oro all’Eyof di Tbilisi. “Sono contenta di aver trovato lo sport giusto per me, che mi consente di sprigionare tutte le energie che ho. E’ la mia prima volta in un raduno nazionale, davvero una bella esperienza che spero di mettere a frutto”. A pochissimi giorni all'inizio ufficiale dell'anno olimpico a Grosseto si allenano anche i marciatori Eleonora Giorgi (Fiamme Azzurre), primatista italiana della 20 km, e Matteo Giupponi (Carabinieri), che dal 4 al 25 gennaio svolgeranno uno stage a San Diego (USA), e la campionessa italiana assoluta di salto triplo Ottavia Cestonaro (Forestale).
 
a.c.s. - Luca Cassai
 

RADUNI NAZIONALI GIOVANILI
26-30 dicembre 2015
I CONVOCATI:
FORMIA (velocità, ostacoli, salti e prove multiple)
GROSSETO (lanci, mezzofondo e marcia)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it


Il raduno di Grosseto


Condividi con
Seguici su: