Cross Tricolore, le sfide di Fiuggi

12 Marzo 2015

I protagonisti più attesi della due giorni (14-15 marzo) dei Campionati Italiani di corsa campestre


 

di Alessio Giovannini

Due giornate di corsa campestre per 2000 atleti di 236 società. Questo e molto altro sarà la Festa del Cross di Fiuggi. Tra sabato 14 e domenica 15 marzo, sui prati di questa famosa località termale che ha fatto delle sue acque un marchio di qualità, ci sarà in palio un ricco bottino tricolore. Da assegnare in tutto 10 titoli individuali e 2 per staffette, 8 scudetti per club, oltre al Trofeo per Regioni Cadetti. Tre "generazioni" di azzurri del cross attese al via: il veterano e capitano della Nazionale di campestre Gabriele De Nard, il campione europeo 2012  Andrea Lalli e Yeman Crippa, oro continentale junior 2014. Insieme al giovane trentino delle Fiamme Oro la gara under 20 maschile vedrà al via il bronzo Said Ettaqy e altri tre azzurrini (Chiappinelli, Bouih, Giacobazzi) del team junior campione d'Europa. Per lo scudetto sarà l'ennesimo capitolo della sfida tra Fiamme Gialle ed Esercito che lo scorso anno aveva messo a segno un "break" sulla lunga striscia di successi dei finanzieri. Al femminile rientra la tricolore in carica Veronica Inglese che andrà a caccia dell'ottavo titolo consecutivo di club insieme alle compagne di squadra dell'Esercito opposte alla Forestale di Silvia Weissteiner. Prologo della manifestazione, il sabato con le staffette 2+2+3+3km e la cerimonia di apertura con la sfilata delle rappresentative regionali Cadetti al Teatro Comunale di Fiuggi.

TV - Diretta domenica 15 marzo, ore 13:00-15:00, su RaiSport 2.

ISCRITTI/Entries

IL PERCORSO

DISPOSITIVO TECNICO (aggiornato con modalità restituzione chip)

SENIORES e PROMESSE – 384 in tutto gli iscritti sui 10km maschili, la gara più lunga della Festa del Cross. Gli uomini delle Fiamme Gialle vanno a caccia della rivincita sull’Esercito, leader della passata edizione. Capitanati dall’inossidabile Gabriele De Nard, i finanzieri - che fino al 2013 erano stati artefici di una striscia di 8 titoli consecutivi – possono contare sul campione europeo 2012 di cross Andrea Lalli. Il molisano che ha ormai intrapreso la strada della maratona (dopo il quinto posto di Torino, correrà il 12 aprile a Rotterdam) avrà al suo fianco Ahmed El Mazoury, anche lui verso l’esordio sui 42,195km a Milano. Completano il team gialloverde il siepista Yuri Floriani e il triestino Patrick Nasti che, come El Mazoury, ha fatto parte della squadra azzurra medaglia di bronzo agli ultimi Europei di campestre in Bulgaria. Un componente di quella formazione era anche Marouan Razine, pronto a dare il suo contributo alla causa dell’Esercito insieme a Manuel Cominotto e altri due artefici del successo del 2014, Marco Salami e Merihun Crespi. I campioni uscenti hanno iscritto l'oro europeo di maratona Daniele Meucci che, però, è in recupero dopo la recente trasferta giapponese ad Otsu dove è giunto secondo in 2h11:10. Sul terzo gradino del podio a squadre lo scorso anno era salita l’Aeronautica che stavolta si affida ai maratoneti Francesco Bona e Domenico Ricatti, oltre che a Giuseppe Gerratana, Fabiano Carozza e Riccardo Passeri. Tre uomini, invece, per le Fiamme Oro, club trionfatore della classifica tricolore combinata: Francois Marzetta, Paolo Zanatta e Simone Gariboldi che, sui prati di Nove nel 2014, aveva chiuso al quarto posto.

Presenti anche il campione italiano assoluto in carica Jamel Chatbi (Atl. Riccardi Milano), prossimo al debutto sui 42,195km, e il marocchino Yassine Rachik (Cento Torri Pavia), favorito per la conferma del titolo Promesse. Ben rappresentata anche la corsa in montagna con il campione europeo Bernard Dematteis (Corrintime) insieme al gemello Martin.  

Passando alle donne – 8km per 291 iscritte – l’Esercito ha nel mirino l’ottavo scudetto di fila. Le soldatesse vengono dal quinto posto in Coppa Europa e a Fiuggi mettono in campo la campionessa assoluta Veronica Inglese, in ripresa dai problemi fisici che l’hanno tormentata a lungo nel 2014. Impegnate con lei nella missione tricolore Fatna Maraoui, Valentina Costanza, Federica Dal Ri e Laila Soufyane. A cercare di contrastarle ci sarà ancora una volta il team della Forestale guidata dall’altoatesina, pluricampionessa nazionale di campestre, Silvia Weissteiner. La compagine biancoverde - seconda lo scorso anno dopo una lunga serie di successi nel cross corto – avrà dalla sua anche Giovanna Epis, Silvia La Barbera e la ventenne Anna Stefani, tra le pretendenti al titolo Promesse. Lo scorso anno ad imporsi tra le under 23 era stata un’altra giovane forestale, Federica Del Buono. La vicentina, brillante protagonista in azzurro ai recenti Europei Indoor di Praga culminati per lei con il bronzo nei 1500, non sarà in gara in questa occasione. Occhio, invece, alle portacolori del Runner Team 99 Volpiano che puntano sulla fiamma azzurra Valeria Roffino e sull’ex iridata di corsa in montagna Alice Gaggi. In chiave individuale cercheranno di farsi largo sia Sara Galimberti (Bracco Atletica) che la ventenne Alice Cocco (CUS Sassari), campionessa italiana junior uscente.

JUNIORES – Sugli 8km (218 iscritti) ci sono i cinque ragazzi d’oro degli Europei di cross di Samokov, compresi il campione continentale junior Yeman Crippa e il bronzo Said Ettaqy (Virtus CR Lucca). Il trentino delle Fiamme Oro, dopo la vittoria in Bulgaria, ha aperto alla grande il 2015 conquistando anche il prestigioso cross di Edimburgo. Altro componente del team campione d’Europa (assente l'ancora infortunato Pietro Riva) da non perdere di vista è senz’altro Yohanes Chiappinelli (Montepaschi UISP Atl. Siena), quinto in Bulgaria e sesto nei 3000 siepi ai Mondiali Juniores di Eugene. Con lui anche Yassin Bouih (Atl. Reggio) e Alessandro Giacobazzi, nono alla rassegna continentale, ma ottimo interprete delle campestri come testimoniato dal bronzo tricolore e dallo scudetto per club festeggiati nella passata edizione con La Fratellanza 1874. Tra l’altro, proprio il sodalizio modenese è reduce dal bronzo junior in Coppa Europa dove Giacobazzi si è piazzato quarto. Per quanto riguarda, invece, la prova femminile (6km, 94 iscritte) il nome più accreditato è quello di Nicole Reina (CUS Pro Patria Milano). La pluriprimatista nazionale del mezzofondo giovanile, su un percorso a lei non particolarmente congeniale, era finita diciottesima agli Europei di cross. L’allieva di Giorgio Rondelli, al primo anno da junior, viene da quattro titoli consecutivi nelle categorie giovanili. Stavolta cercheranno di darle dal filo da torcere la tricolore indoor dei 1500 Anna Busatto (Atl. Mogliano) affiancata da Federica Sugamiele (CUS Palermo) e Maria Cristina Roscalla (CUS Pro Patria Milano), entrambe ai piedi del podio della precedente edizione.

Le campionesse d'Italia in carica sono le altoatesine dello Sterzing Volksbank.

ALLIEVI – 237 atlete attese sulla linea di partenza dei 4km delle Allieve compresa il "baby-fenomeno" del mezzofondo Marta Zenoni (Bergamo 59 Creberg). Avversaria numero uno la talentuosa veneta Francesca Tommasi (Insieme New Foods Verona) che, archiviati i problemi fisici che l’avevano frenata nella passata stagione, è pronta a farsi valere di nuovo dopo i successi centrati da cadetta. Dovranno, però, fare i conti con la romena Elena Raluca Lacatusu che, un anno fa a Nove, si era messa al collo l’argento contribuendo così allo scudetto dell’ACSI Italia Atletica. Al maschile sono, invece, 309 gli Allievi che si daranno battaglia sui 4,8km del percorso. Qui i possibili protagonisti rispondono ai nomi dell’azzurrino di corsa in montagna Samuele Nava (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni), settimo nel 2014, e dell’ucraino Sergiy Polikarpenko che l’anno scorso oltre al quinto posto individuale aveva portato a casa il titolo a squadre con l’Atletica Piemonte. Spazio anche a due atleti classe 1999 come il tricolore Cadetti 2014 Abdelhakim Elliasmine (Bergamo 1959 Creberg) e il neo primtista italiano dei 1000 metri indoor Simone Barontini (SEF Stamura Ancona).

CADETTI – Si comincia con i più giovani. I primi titoli da assegnare domenica mattina sui prati di Fiuggi saranno quelli degli under 16. Ad aprire la rassegna nazionale di campestre saranno le Cadette (155 atlete al via dei 2km) con in prima linea la campionessa in carica, Nadia Battocletti. L’ancora 14enne trentina è anche la tricolore dei 2000 metri in pista e affronterà questa trasferta insieme al papà Giuliano, ex mezzofondista azzurro, iscritto nella gara senior per i colori dell’Atletica Valle di Non e Sole. Lotta più aperta tra i Cadetti (156 iscritti sui 2,8km) dove saranno da tenere d’occhio, tra gli altri, il pugliese Awol Langella e il siciliano Wilson Marquez, rispettivamente sesto e ottavo nel 2014, senza sottovalutare il lombardo, campione studentesco, Giuliano Palummieri. Lo scorso anno, nel Trofeo per Regioni, proprio la Lombardia si aggiudicò sia la classifica femminile che la combinata con la Sicilia leader di quella maschile.

STAFFETTE – Assenti i campioni in carica dell’Atletica Città di Padova, sulla carta uno dei quartetti più competitivi sembra essere quello della Trieste Atletica (Jacopo De Marchi-Elia Bugatto-Nekagenet Crippa-Andrea Seppi). Ben assortite anche le formazioni della Toscana Atletica Futura (Bouazize-Borri-Placanico-Casini) e SEF Stamura Ancona (Barontini-Grasselli-Di Gaetano-Del Buono), ma in generale la lotta per il podio sembra molto aperta e al di là di ogni pronostico. Nella prova femminile non macheranno, invece, le vincitrici del 2014 ovvero le ragazze del CUS Pro Patria Milano con Nicole Reina affiancata da Carlotta Missaglia, Maria Cristina Roscalla ed Elisa Cova. Attenzione, però, alle staffette del CUS Torino (Agostino-Barone-Curtabbi-Barale) e dell’Atletica Bergamo 1959 Creberg che, oltre a Viola Taietti e Isabella Cornelli, ha iscritto le sorelle Federica e Marta Zenoni. Quest’ultima è l’allieva che, ancora 15enne, ha appena riscritto i record italiani junior degli 800 (2:05.19) e dei 1500 (4:18.86) indoor.

Festa del Cross 2015
Fiuggi (FR)
Programma Orario

Sabato 14 marzo
14:45 Staffetta Uomini 10km (2+2+3+3)
15:40 Staffetta Donne 10km (2+2+3+3)
18:45 Teatro Comunale Fiuggi - Cerimonia di apertura e premiazioni staffette

Domenica 15 marzo
10:00 Cadette (2km)
10:15 Cadetti (2,8km)
10:35 Allieve (4km)
11:00 Allievi (4,8km)
11:30 Seniores/Promesse Uomini (10km)
12:15 Seniores/Promesse Donne (8km)
13:10 Juniores Uomini (8km)
13:50 Juniores Donne (6km)



Condividi con
Seguici su: