Cross: Sanguinetti e Dal Ri primi a Osimo

27 Novembre 2016

Esordio stagionale vincente per il romagnolo delle Fiamme Oro e la trentina dell’Esercito al Cross Valmusone, in vista degli Europei dell’11 dicembre a Chia


 

Andrea Sanguinetti e Federica Dal Ri si aggiudicano il 4° Cross Valmusone a Osimo, in provincia di Ancona, quarta e ultima prova indicativa per i Campionati Europei dell’11 dicembre a Chia (Cagliari). Il 24enne romagnolo delle Fiamme Oro, all’esordio stagionale nella corsa campestre, stacca gli avversari poco dopo metà gara e riesce a gestire il vantaggio fino al traguardo, per chiudere in 30:08 sulla distanza dei 10 chilometri. Nato a Forlì, pluricampione italiano delle categorie giovanili, nel 2011 ha subito la frattura del femore che lo ha tenuto fermo a lungo, rischiando di compromettere la carriera. Poi il rientro con due maglie azzurre agli Europei di cross nelle stagioni successive, prima di essere frenato di nuovo da problemi fisici. Alle sue spalle il siciliano Giuseppe Gerratana (Aeronautica), secondo con 30:11 davanti alle promesse Said Ettaqy (Esercito, 30:12), autore di una bella volata, e Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto, 30:18) su un percorso asciutto e scorrevole, in una giornata di sole. Più staccati gli altri: quinto lo specialista della corsa in montagna Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe, 30:43), poi Yassine El Fathaoui (Atl. Casone Noceto, 30:46), Patrick Nasti (Fiamme Gialle, 30:48) e l’under 23 Nekagenet Crippa (Trieste Atletica, 30:58). Chiude in 32:38 al 18° posto Gabriele De Nard, azzurro in 17 edizioni della rassegna continentale, alla sua ultima gara in casacca Fiamme Gialle. Nella prova femminile, debutto stagionale con vittoria per la 36enne trentina, che forma una coppia nella vita insieme a De Nard.

La portacolori dell’Esercito conquista il successo con 23:45 grazie a una decisiva rimonta nell’ultimo dei sette chilometri, superando l’emiliana Francesca Bertoni (La Fratellanza 1874 Modena) protagonista di una gara di testa fino a quel momento e seconda in 23:54, mentre in terza posizione chiude Valeria Roffino (Fiamme Azzurre, 23:58) che precede Sara Brogiato (Aeronautica, 24:03) e la prima delle under 23 Chiara Spagnoli (Atletica Brescia 1950), quinta assoluta in 24:07 davanti alla campionessa tricolore Silvia La Barbera (Forestale, 24:19), quindi Martina Merlo (Aeronautica, 24:21) sulle altre promesse Giulia Mattioli (Calcestruzzi Corradini Excelsior, 24:23) e Alice Cocco (Cus Sassari, 24:29).

Ricche di spunti interessanti le gare giovanili under 20, nella manifestazione organizzata dall’Atletica Amatori Osimo Bracaccini negli spazi verdi intorno al campo scuola della Vescovara. Al maschile dominio per Yohanes Chiappinelli (Carabinieri), impegnato stavolta con i pari età sui 6 chilometri coperti in 18:01, ma dietro un acceso sprint premia Sergiy Polikarpenko (Cus Torino, 18:32) sul vicecampione italiano di categoria Ahmed Ouhda (Pool Atl. Alta Valseriana, 18:33), Mustafà Belghiti (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni, 18:35), Jacopo De Marchi (Trieste Atletica, 18:39) e Ademe Cuneo (Atl. Cento Torri Pavia, 18:41). Tra le donne Francesca Tommasi fa il bis. Dopo il successo di due settimane fa a Sgonico, in provincia di Trieste, la junior dell’Atletica Insieme New Foods Verona si impone con 13:27 anche sul traguardo della località marchigiana nei confronti dell’allieva Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg, 13:43), poi le gemelle Federica Zanne (Atl. Brescia 1950) in 13:46 e Giulia Zanne (Atl. Brescia 1950) con 13:48 seguite a ridosso dall’allieva Michela Cesarò (13:50) e da Eleonora Curtabbi (13:51), entrambe del Cus Torino, invece non completa la prova Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano).

l.c.

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

La partenza della gara maschile (foto Strappato/Organizzatori)


Condividi con
Seguici su: