Cross: Piemonte pigliatutto tra i cadetti

11 Marzo 2018

Prime gare della mattinata sotto la pioggia con la doppietta piemontese: titolo maschile a Zanchetta, tra le donne vittoria per Michieli


 

Sotto la pioggia battente comincia la seconda giornata della Festa del Cross a Gubbio. Ed è un assolo del Piemonte sull'erba bagnata dei prati intorno al Teatro Romano: i primi titoli vanno entrambi alla rappresentativa piemontese, al maschile con Teshale Zanchetta (alle sue spalle il compagno Elia Mattio), al femminile a Greta Michieli al fotofinish sulla laziale Sofia Terrinoni. Piemonte pigliatutto: fa l'en plein nella classifica maschile e in quella femminile, e si aggiudica la classifica combinata.

DIRETTA STREAMING E TV - La Festa del Cross di Gubbio sarà trasmessa in diretta video streaming su atletica.tv. Una sintesi tv andrà in onda su RaiSport martedì 13 marzo dalle ore 19.20 alle 20.45.

RISULTATI/Results - FOTO/PhotosISCRITTI/Entries - TUTTE LE NOTIZIE/News

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

CADETTE (2 km) - Decide il fotofinish: è una beffa per la laziale Sofia Terrinoni (Fiamme Gialle Simoni) che si rialza nei metri conclusivi, mentre da dietro spunta una tenace Greta Michieli. La piemontese dell'ASD Borgaretto 75 si tuffa e brucia la rivale. Il gruppone delle migliori (al via in 152) si sfilaccia soltanto nei 500 metri finali e quando imboccano il rettilineo sono in lizza per il titolo almeno una decina di cadette. Terrinoni, Michieli e Lisa Kerschbaumer allungano per i tre gradini del podio. In dieci secondi chiudono in otto: quarta Luna Giovanetti, quinta Melissa Fracassini, sesta Noemi Bogiatto, settima Adelaide Anna Badini Confalonieri, ottava Elisa Gortan. La rappresentativa piemontese chiude al primo posto con 381 punti davanti a Lombardia (345) e Veneto (332)

CADETTI (3 km) - Doppietta Piemonte. Il titolo va al favorito della vigilia: Teshale Zanchetta (Vittorio Alfieri Asti), terzo lo scorso anno qui a Gubbio e quarto nella rassegna tricolore su pista di Cles nei 1200 siepi, fa selezione e nel rush finale tiene botta alla rimonta del compagno di rappresentativa Elia Mattio, in spinta nell’ultimo rettilineo. Completa il podio il lombardo Mattia Campi che aveva controllato a vista Zanchetta per ampi tratti del percorso. Anche qui, l’ordine d’arrivo è piuttosto serrato con Thomas D’Este, Andrea Azzarini, Matteo Carasi e Mattia Zen in rapida successione. Il Piemonte festeggia anche il primo posto nella classifica delle rappresentative con 351 punti, su Lombardia (349) e Veneto (348). 

 



Condividi con
Seguici su: