Cross, Cinque Mulini da podio per l'Esercito




 
Le Fiamme Gialle scendono dal podio europeo del cross solo nel dopo corsa, quando tutti i concorrenti della 79esima edizione della tradizionale Cinque Mulini, valida quest'anno anche per la Coppa dei Campioni per club di specialità, hanno ormai lasciato San Vittore Olona, e sono ormai sulla via di casa. I finanzieri, bravi a centrare il secondo posto al traguardo, sono ricacciati indietro dalla squalifica di Yuri Floriani, maldestro (ma nulla di più) nell'allargarsi sul rettilineo d'arrivo, cercando di far spazio al compagno di club El Mazoury. Una battaglia nelle immediate retrovie, che si svolge quando il vincitore, lo spagnolo El Mouhcin Lamdassem (e con i lui i migliori, tra cui il portoghese El Kalay, secondo, il francese Niyonkuru, oltre ad Andrea Lalli, sesto e migliore azzurro) ha già tagliato il traguardo da un po'. Ma tant'è, l'amaro calice viene servito confermando il successo nella prova maschile dei portoghesi del Grupo Desportivo Conforlimpa, davanti all'Athleg Provence (FRA) ed al Bikila Toledo (SPA). Lo score delle Fiamme Gialle è completato, oltre al sesto posto di Lalli, da Gabriele De Nard (ottavo, e autore di una grande prova), il già citato Ahmed El Mazoury (nono), e Daniele Caimmi (28esimo). Va detto che lo sfortunato Floriani era stato anche lui autore di un'ottima prova, tanto da essersi piazzato appena avanti El Mazoury, in una bella tripletta di maglie gialloverdi entro i primi dieci (poker se si considera Lalli).  

Bella gara in campo femminile, dove il successo è andato alla turca Almitu Bekele Degfa, che ha preceduto nell'ordine le portoghesi Ana Dulce Felix e Sara Moreira. Prima delle azzurre Nadia Ejjaffini (campionessa italiana in carica e schierata in questa occasione dall'Esercito) con un ottimo quinto posto. Performance che ha contribuito a portare sul podio la formazione delle soldatesse, tutte da encomiare. A definire il buon piazzamento d'assieme, il 15esimo posto di Laila Soufyane, il 17esimo di Elena Romagnolo e il 23esimo di Veronica Inglese. Titolo alle turche dell'Uskudar Belediyesi Spor Kulubu davanti alle portoghesi del Maratone Clube De Portugal. Tra gli juniores successi della Turca Esma Aydemir e del Russo Andrey Rusakov in campo maschile. Titoli per il Luch Mosca (RUS) in campo femminile, e per il Fenercahce (TUR) tra i maschi.

Nella foto in alto, il vincitore della prova maschile, lo spagnolo Lamdassem; nella foto in basso, la squadra dell'Esercito, terza in Europa, mostra il tricolore (Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: