Corse: passaggio del turno

Corse: passaggio del turno

In una manifestazione sono in programma, nelle corse veloci, le batterie per la determinazione degli ammessi alla finale: passano il turno i primi classificati ed i tre migliori tempi.
Durante una batteria, per problemi tecnici, non entra in funzione il finish ed i cronometristi comunicano il solo tempo manuale, espresso in decimi.
Come deve comportarsi il primo Giudice alle corse per l’ufficializzazione di questa batteria?
Come si deve comportare la Direzione di Riunione per l’individuazione dei finalisti?
E’ consentito trasformare il tempo manuale in tempo elettronico sommando 24 centesimi di secondo al tempo manuale?

Risposta
Il primo giudice alle corse farà trascrivere sul foglio gara il tempo manuale e lo farà ufficializzare, come di consueto, con la lettura da parte dell’annunciatore. 
Per la determinazione dei finalisti ed in particolare di coloro che saranno recuperati in base al tempo, non possedendo il tempo elettrico di tutte le batterie, si farà ricorso al tempo manuale per tutte le batterie disputate ed eventualmente si procederà al sorteggio per batterie ove risultassero tempi uguali. 
In presenza di un regolare ordine di arrivo e di tempi manuali di tutte le batterie, non è necessario ripetere la batteria priva di tempi elettrici. 
Assolutamente non si deve ricorrere alla trasformazione dei tempi manuali in elettrici con l’accorgimento dei 24 centesimi di secondo, perché falserebbe il risultato ufficializzando un tempo non reale. 
La correzione dei 24 centesimi di secondo è un espediente che si utilizza solo per uniformare i tempi di accredito nelle iscrizioni al solo scopo di formare serie e batterie il più possibile aderenti alla realtà.

Copyright © by GGG Fidal All Right Reserved.



Condividi con
Seguici su: