Confermati i Camp. Italiani Assoluti Maratona a Reggio Emilia

23 Novembre 2020

La Maratona di Reggio Emilia si disputerà il 12 dicembre in versione Campionati Italiani Assoluti.

 
Se una dopo l'altra tutte le manifestazioni di atletica dal 1° novembre in poi sono state annullate, come era avvenuto in occasione del lockdown di marzo, aprile e maggio, al contrario e con il supporto della Fidal Regionale e Nazionale, gli organizzatori della Maratona di Reggio Emilia hanno confermato la disputa della gara, sia pure in modalità differente dalla consueta maratona "popolare".
La gara, prevista per domenica 13 dicembre, originariamente era stata assegnata anche come prova unica per i Campionati Italiani Assoluti e Master di Maratona 2020. Gara sul percorso classico della Maratona di Reggio Emilia, che quest'anno festeggia la 25^ edizione.
La situazione pandemica, nuovamente diventata critica da ottobre, ha ora costretto una drastica modifica del regolamento.
La gara è stata confermata come prova unica di Campionati Italiani Assoluti di Maratona, mentre si è dovuto rinunciare alla titolazione della gara anche come Campionati Italiani Master di Maratona.
Sono stati previsti dei minimi di partecipazione, che devono essere stati ottenuti negli anni 2019 - 2020:
- Maratona uomini: 2h45'; - Maratona donne 3h15'.
Nel caso un atleta non avesse i tempi validi in maratona, si può ricorrere a quelli ottenuti in mezza, sempre negli anni 2019 - 2020:
- Mezza Maratona uonini: 1h11'; - Mezza Maratona donne: 1h20'
Sono stati individuati minimi "di spessore" che non consentiranno grandi numeri, proprio per l'attuale situazione emergenziale.
Anche il percorso sarà completamente diverso da quello consueto: per questa edizione la gara si svolgerà su un percorso a circuito interamente chiuso al traffico di circa 10 km da ripetersi 4 volte. Alla gara non potrà assistere il pubblico.
Sono previste le consuete e ulteriori norme fra le quali "contestualmente alla consegna dei pettorali che avverrà sabato 12 dicembre dalle ore 10 alle ore 19, tutti gli atleti dovranno sottoporsi a tampone rapido. Qualora l’atleta risultasse positivo non potrà partecipare alla gara. A tal proposito si consiglia di effettuare nei giorni precedenti, presso la propria abitazione, o un test sierologico o un tampone in modo da avere un quadro della propria situazione clinica."

Regolamento Campionati Italiani Assoluti di Maratona

Giorgio Rizzoli

Condividi con
Seguici su: