Conero Running, vince la solidarietà

23 Aprile 2018

Doppietta keniana nella 21,097 km di Numana con i successi di Koech tra gli uomini e Kemboi al femminile. Assegnati i titoli regionali master di mezza maratona.


 

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo comunicato della Conero Running. Il Comitato regionale FIDAL Marche è lieto di dare spazio a tutte le società che invieranno materiale utile per presentare la propria attività.

La gara, il divertimento ma anche la solidarietà. La Conero Running ha vinto ancora una volta con 2000 partecipanti al via, i fondi destinati alla Fondazione Salesi Onlus con la mascotte “Salesino” sul percorso e al CVM, Comunità Volontari per il Mondo, e il ricordo all’avvio del ciclista Michele Scarponi e del prof. Romano Tordelli ai quali è stato dedicato il minuto di silenzio. Nella mezza maratona nazionale sulla distanza dei 21,097 km, da Numana a Porto Recanati e ritorno, ha conquistato il successo come da pronostico il keniano Joash Kipruto Koech (Atl. Potenza Picena) che ha dominato la gara con il tempo di 1h09:54 precedendo Gianmarco Scacchia (Collection Atl. Sambenedettese, 1h14:27). Al terzo posto assoluto Rossano Costantini (Atl. Potenza Picena, 1h15:57). Nella gara femminile si è imposta un’altra keniana, Vivian Jerop Kemboi (Atl. Saluzzo), in 1h17:45 davanti all’ex azzurra sambenedettese Marcella Mancini (Marà Avis Marathon, 1h21:44) con il terzo posto di Silvia Luna (Grottini Team, 1h25:26).

L’evento ha consentito di mostrare la Riviera del Conero anche agli atleti provenienti da tutta Italia. Accanto a loro il popolo dei corridori della domenica che, sul percorso chiuso e vigilato grazie a volontari della Protezione Civile e delle Forze dell’Ordine, si sono messi alla prova. Nella Conero Ten, non competitiva di 10,8 km, il più veloce è stato Carlo Paoletti (Atl. Potenza Picena). La gara ha percorso la parte iniziale e quella conclusiva della mezza maratona mentre la Mini Conero, non competitiva di 4 km aperta a tutti, soprattutto alle famiglie, si è corsa interamente nel territorio di Numana. Hanno partecipato anche i piccoli studenti che si sono cimentati nella Conero School Running, la corsa dedicata al mondo delle scuole.

“Un grande successo di partecipanti e tutto è andato benissimo”, ha detto Andrea Carpineti che ha coordinato l’organizzazione. “La giornata splendida ci ha aiutato. La cosa più bella siete voi che siete qua e tanti bambini - ha aggiunto - compresi gli Insuperabili che hanno aperto la corsa partendo qualche minuto prima dei 2000 iscritti. Voglio sempre di più una Conero Running con l’aspetto di solidarietà protagonista e non solo l’aspetto agonistico che comunque è molto importante”. Infine i ringraziamenti “al comune di Numana e di Porto Recanati, al Rotary Club Ancona 25-35 e a tutto l’esercito di volontari senza i quali la Conero Running non si potrebbe disputare”. “La risposta in termini di entusiasmo è ottima e, con il sole di questi giorni sulla Riviera del Conero, tanti si sono presentati al via anche della Conero Ten e della Mini Conero dopo i 550 iscritti alla mezza maratona per un totale di oltre 2000 partecipanti”. Quest’anno la Conero Running è stata anche Campionato regionale individuale master. Un euro della quota di iscrizione è stato devoluto alla Fondazione Salesi Onlus ed a CVM - Comunità Volontari per il Mondo.

Presente anche la delegazione del Comune di Bussolengo (Verona), gemellato con Numana, guidata dal sindaco Maria Paola Boscaini. Soddisfatto anche Giuseppe Scorzoso, presidente FIDAL Marche: “Una gara molto ben organizzata in un panorama molto ricco di appuntamenti. Giornata splendida e tutto è andato per il meglio, quindi mi complimento con l’Atletica Recanati per essere capace di far crescere ogni anno questa iniziativa”. Nel parterre anche Roberto Tordelli, fratello di Romano Tordelli alla cui memoria è stata dedicata questa gara. “L’Atletica Recanati ha fatto un grande gesto dedicando la gara a mio fratello Romano che ha dato tanto all’atletica e che avrebbe certamente apprezzato molto questa edizione”.

Campioni regionali master di mezza maratona
Uomini. SM35: Rossano Costantini (Atl. Potenza Picena) 1h15:57; SM40: Christian Conti (Grottini Team) 1h16:22; SM45: Vincenzo Moniaci (Grottini Team) 1h20:32; SM50: Giuseppe Localzo (Atl. Potenza Picena) 1h20:36; SM55: Doriano Bianchi (Atl. Amatori Osimo) 1h23:00; SM60: Stefano Rascioni (Marà Avis Marathon) 1h30:04; SM65: Pasquale Iezzi (Asa Ascoli Piceno) 1h29:42; SM70: Sergio Franconi (Gs Giannino Pieralisi) 1h41:15; SM75: Elpidio Cappelletti (Pol. Acli Macerata) 2h10:57.
Donne. SF35: Francesca Bravi (Grottini Team) 1h27:24; SF40: Silvia Luna (Grottini Team) 1h25:26; SF45: Marcella Mancini (Marà Avis Marathon) 1h21:44; SF50: Maria Cristina Conti (Atl. Amatori Osimo) 1h46:10; SF55: Cinzia Spataro (Pod. Avis Lattanzi) 1h54:45; SF60: Annarita Stefanini (Atl. Amatori Osimo) 2h26:19; SF65: Giuditta Damiani (Pod. Moretti Corva) 1h58:02; SF70: Lorena Bartelloni (Cral Angelini) 2h06:17.

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su: