GIOCA ATLETICA

Attivita esordienti

PROSSIME GARE IN PROGRAMMA

- 9 OTTOBRE - CHIVASSO
iscrizioni entro ore 20.00 del 07/10/2021 regolamento qui
- 23 OTTOBRE - RIVOLI
iscrizioni entro le ore 20.00 del 21/10/2021 regolamento qui
- 6 NOVEMBRE - VILLAR PEROSA
iscrizioni entro le ore 20.00 del 04/11/2021 regolamento qui

***RIPRESA ATTIVITA'***

Con una circolare del 4/06/2021, la Federazione Italiana di Atletica Leggera ha annunciato la ripresa di competizioni e attività non agonistiche anche per la categoria ESORDIENTI a partire dal 4 giugno anche nelle zone gialle, fatto salvo il rispetto del Protocollo di contrasto al Covid-19 già adottato dalla Federazione.
scarica la circolare completa


REGOLAMENTO ATTIVITA’ ESORDIENTI
FIDAL TORINO  2021
GRAND PRIX ESORDIENTI

Il programma tecnico delle attività promozionali delle categorie esordienti A B e C, prevede che i bambini partecipino ad attività molteplici e variegate quali: velocità, ostacoli, salto in lungo, salto in alto, lanci, marcia, staffette a navetta differenziate, percorsi estensivi, ecc. Al fine di stimolarli con proposte sempre nuove ed evitare i cosiddetti “tempi morti”, ci preme dare alcune indicazioni metodologiche di massima per le diverse fasce di età.

Qui sotto sono elencate le diverse attività previste in pista e su strada con indicate le giuste distanze, ma lasciamo alle società organizzatrici la libertà di modificare alcuni elementi con lo scopo di rendere più accattivante e divertente l’attività (per esempio si possono variare le partenze, da seduti, coricati ecc.. o fare dei percorsi sul prtao..).

  1. 50 piani esordienti A (con partenza in piedi)
  2. 40 piani esordienti B/C (con partenza in piedi)
  3. 50 ostacoli esordienti A(con partenza in piedi) (5 hs da cm. 50 distanze:12,00-7,00-7,00-7,00-7,00-10,00)
  4. 40 ostacoli esordienti B(con partenza in piedi) (5 hs da cm. 50 distanze:10,00-7,00-7,00-7,00-10,00)
  5. 200 per esordienti A e B

marcia m.1000

salto in alto (fettuccia elastica al posto dell’asta vera e propria)

salto in lungo (con battuta libera, creare se possibile, una zona di battuta di 1 m. x 1 m. delimitata con scotch bianco e gesso, distante dalla buca da m. 0,50)

salto triplo (simulazione dei tre appoggi del salto triplo con tre cerchi messi in successione)

lancio del Vortex

lancio del disco

lancio di precisione della pallina

lancio del giavellottino

staffette 4x50  - 5x80 (le staffette 4x50 e 5x80 devono essere disputate in corsia

rispettivamente con partenza dai m. 200 e dai m. 400)
m.600/800 Esordienti A (per la gara di cross/strada)
m.400 esordienti B/C (per la gara di cross/strada)

  • Per gli esordienti C è comunque possibile effettuare non solo il percorso ma anche le altre attività sulla pista organizzate in modo semplificato ma divertente. Largo alla fantasia, devono divertirsi.
  • Nel caso in cui la partecipazione di esordienti di categoria C sia particolarmente numerosa, si suggerisce di predisporre più percorsi ( magari disposti in parallelo ) e differenziati. Ad esempio, un percorso che preveda anche un lancio od un salto di precisione o entrambi, un altro con alcuni  palloncini da toccare saltando, ostacoli alti e bassi da passare sopra e sotto, un piccolo tunnel formato da altri ostacolini e/o cerchi,ecc. , ovvero tutto ciò che potrà suggerire la fantasia agli istruttori presenti.
  • Il percorso estensivo per le categorie B e C ( anche più di uno ), potrà essere realizzato su di una distanza un po’ più lunga, prevedendo capovolte sui materassi del salto in alto, passaggi di ostacoli, salto in sabbia con l’asta, lanci. Anche in questi casi, si raccomanda la massima inventiva.
  • Le staffette a navetta potranno disputarsi anch’esse in parallelo e con modalità differenti.
  • Le staffette 8x50 dovranno coinvolgere tutti i bambini, quindi, nel caso in cui le società non potessero schierare 8 partecipanti, organizzeranno una staffetta mista tra esordienti di diverso sesso e società.
  • Le gare superiori ai m. 200 dovranno essere disputate con partenza “alla corda”

Le classifiche saranno solo indicative, con il sistema dei cartellini, assegnando accanto alla specialità eseguita una, due, tre o quattro stelline, in base al risultato.

Per segnare la “valutazione” occorrerà un semplice pennarello colorato e mettere il numero di stelle corrispondenti al “punteggio” ottenuto.  Nel concreto per quanto riguarda il salto in lungo o i lanci sarebbe bene individuare 4 fasce di valutazione segnalandole con dei conetti, cinesini o nastro bianco e rosso e assegnare una stella alla prima fascia, due stelle alla seconda e così via in modo da poter incrementare il proprio numero di stelle nel caso  si migliorasse il proprio punteggio in un secondo turno di lanci o salti. Per la velocità, ostacoli, resistenza, salto in alto, percorsi… l’assegnazione delle stelle corrisponde alla posizione ottenuta e saranno date a scalare da 4 stelle fino ad una (se per esempio in una batteria partono 8 bambini si assegneranno 4 stelle ai primi due, tre stelle al terzo e al quarto, due stelle al quinto e sesto e una stella al settimo e all’ottavo).

 Il cartellino pre-stampato verrà fornito alle società direttamente dal comitato provinciale.

Per quanto riguarda la disposizione del campo e delle aree gare lasciamo alla società organizzatrice dell’evento libera autonomia nell’individuazione delle aree gara e percorsi.

Il costo di partecipazione alla manifestazione è di 1 € che deve essere versato all’atto della conferma iscrizione e ritiro cartellino gara il giorno stesso della manifestazione. Le quote versate per l’iscrizione verranno raccolte dal delegato Fidal Provinciale che sarà presente alla manifestazione.

Si invitano inoltre gli istruttori delle società partecipanti alle riunioni esordienti a collaborare sul campo gara con i tecnici delle società che ospitano la manifestazione, e di portare con sé ( nel caso in cui siano disponibili ) uno o più vortex, palline da tennis, palloni leggeri ( si possono appendere per toccarli in elevazione ), palle di gomma con maniglia (per i lanci) e tutto ciò che può essere utile per realizzare percorsi vari e divertenti.

Il Consigliere di riferimento, sarà  sempre  a  disposizione delle società  per  eventuali   chiarimenti.

Il Consigliere di Riferimento
Letizia ROLFO

IL PRESIDENTE
Salvatore PIRAS



Condividi con
Seguici su: