Cinque in azzurro a Portland

09 Marzo 2016

Due uomini e tre donne convocati per la rassegna iridata in sala, in programma nella città degli Stati Uniti dal 17 al 20 marzo.


 

Il Direttore tecnico organizzativo delle Nazionali azzurre Massimo Magnani ha comunicato la composizione della squadra che prenderà parte ai Campionati del Mondo indoor di Portland (USA) in programma dal 17 al 20 marzo. Cinque gli atleti selezionati per la rassegna in sala (due uomini e tre donne):

Uomini/Men
Marco Fassinotti              (Aeronautica)                   alto/HJ
Gianmarco Tamberi          (Fiamme Gialle)               alto/HJ

Donne/Women
Gloria Hooper                     (Forestale)                      60m
Chiara Rosa                        (Fiamme Azzurre)           peso/SP
Alessia Trost                      (Fiamme Gialle)              alto/HJ

Non è escluso che all’elenco dei convocati possa essere aggiunto, nelle prossime ore, qualche altro nome, sulla base delle selezioni operate direttamente dalla IAAF in ossequio alla norma del cosiddetto “target number”. Ha invece rinunciato alla partecipazione l’ostacolista Giulia Pennella (Esercito), malgrado il minimo di partecipazione raggiunto in stagione e confermato anche agli Assoluti di Ancona (dove si è imposta con 8.12). La squadra italiana partirà per gli Stati Uniti nella giornata di sabato, le gare prenderanno il via giovedì 17 (in realtà nelle prime ore del venerdì in Italia) con le sole prove di asta. Appuntamenti clou in chiave italiana con le due finali dirette dell'alto: nella notte tra sabato e domenica per gli uomini (dalle 2:22 del mattino, ora italiana) e nella tarda serata di domenica per le donne (le nostre 21). Diretta Tv su Rai Sport 1.

La IAAF ha annunciato già da qualche giorno l'introduzione di lievi modifiche regolamentari e al cerimoniale per migliorare la spettacolarità dell'evento. Nei salti in estensione e nel peso, solo i migliori quattro atleti al termine delle prime cinque prove saranno ammessi al turno conclusivo, che diventerà il centro della scena (non ci saranno altre gare in corso in quei minuti decisivi). Ingresso in campo individuale per gli atleti semifinali e finali delle corse, come già recentemente sperimentato nel challenge di staffette (e sempre in questa specialità, ai Mondiali di Pechino). Le cerimonie di premiazione avverranno nel centro città, al termine delle gare.

IL SITO INTERNET DELLA IAAF



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CAMPIONATI MONDIALI INDOOR