Chaux de Fonds: 4x100 KO, Caravelli 13.05




 
Nuovo stop per la staffetta 4x100 azzurra, bloccata da un problema nella trasmissione del testimone nel corso della prova disputata questo pomeriggio a La Chaux de Fonds (Svizzera). L'incidente a metà corsa, nella fase di cambio tra Simone Collio, secondo frazionista, ed Emanuele Di Gregorio, terzo (formazione completata da Roberto Donati in prima, e Maurizio Checcucci in ultima, come in occasione degli Europei di Barcellona 2010). Il bastoncino è finito a terra, con conseguente squalifica del quartetto italiano, in quel momento in testa alla gara davanti alla Gran Bretagna, secondo il racconto del responsabile azzurro dello sprint Filippo Di Mulo (britannici a loro volta poi squalificati; vittoria alla Svizzera in 38.98). Prima della 4x100, gli sprinter si erano espressi bene, correndo la prova individuale tutti dalle parti dal proprio limite stagionale. In batteria, buon 10.22 (+0.8) per Fabio Cerutti (Fiamme Gialle), davanti al britannico Desaolu (10.24) ed ai compagni Emanuele Di Gregorio (Aeronautica, 10.27), e Simone Collio (Fiamme Gialle, 10.30, stagionale). In altra batteria, discreto 10.40 per Maurizio Checchucci (Fiamme Oro, vento +1.4, anche per lui personale 2011). In finale (+1.6), vittoria per Fabio Cerutti, ancora in 10.22, davanti ad Emanuele Di Gregorio, un centesimo meglio del primo turno (10.26). Roberto Donati (Esercito) ha invece corso i 200 metri dopo la staffetta, chiudendo in 20.92 (vento +0.8).

Ottima prova nei 100 ostacoli per Marzia Caravelli (Cus Cagliari), che conferma l'eccellente momento di forma eguagliando il fresco personale di 13.05 (vento +0.5). In batteria, al mattino, l'azzurra aveva corso in 13.28 (+0.6), ma è nella finale del pomeriggio che si è poi espressa sui suoi limiti, chiudendo al terzo posto alle spalle delle quotatissime Lisa Urech (Svizzera, ancora un miglioramento a 12.62, quarta prestazione mondiale 2011) e Derval O'Rourke (Irlanda, 12.84). Progressi anche per Manuela Gentili (Cus Palermo), vincitrice dei 400 ostacoli in un buon 56.36, crono che migliora il limite stagionale della piacentina (il 56.69 degli Assoluti di Torino).

Nella foto d'archivio, la 4x100 azzurra agli Europei di Barcellona (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: