Cestonaro 13,58 nel triplo al Memorial Goldoni Benetti

20 Maggio 2018

Belle gare a Modena per il Trofeo Goldoni Benetti.


 

E' stato ancora una volta un bel meeting, quello che si è svolto oggi a Modena per ricordare 2 giudici e dirigenti di atletica modenesi, come Roberto Goldoni e Franco Benetti. Si sono alternate gare per gli assoluti e per il settore giovanile, che hanno avuto presenze anche parecchie di fuori regione.

Nelle gare maschili assolute, nei 200 msolo etri lo junior Lorenzo Ianes (Atletica Trento) ottiene il miglior tempo in prima serie con 21.48 (-1,3); lo incalza in seconda serie Andrea Pedrelli (Virtus Emilsider Bologna) con 21.69 (0,0); sono state ben 21 le serie in programma, per un totale di 119 atleti. Negli 800 metri Alessio Ferrara (Centro Atletica Piombino) vince la prima serie in 1.50.44, davanti a Marco Scantamburlo (Virtus C.R. Lucca) in 1.50.58; il più veloce fra gli emiliani è Lorenzo Lamazzi (Fratellanza 1874 Modena) con 1.51.21, che eguaglia al centesimo il personale. Nei 3000 metri Alessandro Giacobazzi (Fratellanza 1874 Modena) fa gara subito di testa, portandosi dietro nei primi giri il compagno di squadra Omar Stefani; si gira a un ritmo veloce con una proiezione sotto gli 8'30" finale, ma nell'ultimo km Giacobazzi, rimasto da solo e con buon margine di vantaggio, cala leggermente il ritmo e il tempo finale è di 8.32.27; Stefani è 2° in 8.37.92, mentre per il 3° posto la spunta il ventenne di nazionalità del Marocco e tesserato per l'Atletica Blizzard, Abdelhamid Ez Zahidy con 8.41.03. Nei 400 hs vince Andrea Forcato (Assindustria Sport Padova) con 1° fra gli emiliani Leonardo Fontana (Cus Parma) 4° in 55.66. Nei 400 hs allievi 57.85 per Mattia Spada (Atl. Insieme Verona). Gara ad alto livello nell'asta con 5,10 superati da Alessandro Sinno (Aeronautica) e Max Mandusic (Trieste Atletica). Il lungo è vinto da Stefano Braga (Atl. Riccardi Milano 1946) con 7,20 (+0,3), ma la sorpresa è il 2° posto del saltatore in alto della Fratellanza Kelvin Purboo, che alla prima gara in carriera salta 7,09 (+2,4), ma anche 7,07 (+0,5). Nel martello 58,48 per Nicolò Bolla (Cus Parma) fra gli assoluti, 61,44 per Nicolas Brighenti (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) negli junior 6 kg, 51,57 per Andrea Rinaldi (Atl. Piacenza) negli allievi 5 kg.

Nelle gare femminili assolute, nei 200 metri la spunta la junior Moillet Kouakou con 24.16 (-0,4) su Eleonora Iori con 24.43, che migliora il personale. Negli 800 metri netto successo in prima serie per l'allieva Sophia Favalli (Free Zone) in 2.09.03, davanti alla sf40 Lucia Teresa Pollina (Cus Palermo) in 2.13.17; la prima in classifica fra le emiliane è Matilde Avanzolini (Circolo Minerva) che in seconda serie segna 2.17.39 e che precede per solo 1/100 la junior Elisa Mezzadri (Atletica Blizzard) con 2.17.40. Nei 3000 metri gara solitaria per Veronica Paterlini (Cus Parma) che vince con il tempo di 9.49.77, davanti alla junior Arianna D'Alberto (Ana Feltre) in 10.11.67; fra le atlete della nostra regione seguono Francesca Giacobazzi (Fratellanza 1874 Modena) con 10.15.60 e la junior Caterina Mangolini (Atl. Estense) con 10.26.60. Nei 400 hs la junior Micol Zazzaroni (Avis Macerata) precede in 1.03.00 Elena Benevelli (Fratellanza 1874 Modena) con 1.04.41 e la junior Beatrice Berti (Olimpus San Marino) con 1.04.69. Nell'alto 1,75 per la junior Rachele Bovo (Atl. Riviera del Brenta), con la junior Greta Gozzi (Francesco Francia) al 6° posto e prima fra le atlete dell'Emilia Romagna con 1,60. Nel triplo 13,58 (0,0) all'ultimo turno per Ottavia Cestonaro (Carabinieri) che nei salti precedenti aveva segnato 13,31 (+0,3) al 2°, 13,48 (-0,3) al 4° e 13,33 (+0,8) al 5°; al 2° posto Camilla Vigato (Aristide Coin Venezia 1949) con 12,87 ottenuto 3 volte nei 5 salti validi realizzati. Nel peso assoluto 4 kg 11,69 per la bielorussa Aryna Ashybikina (Atletica I Gonzaga 2011) e 10,55 per Erika Poli (Cus Parma); nel peso allieve 3 kg 11,69 per Francesca Gradin (Virtus Este). Nel disco 37,94 per la junior Laura Torriani (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter). Nel giavellotto 37,03 per Maria Bertolini (Cus Parma) fra le assolute, mentre nelle allieve con i 500 grammi 41,28 per Emanuela Furesi (Atletica Piemonte) e 34,96 per Linda Panza (Modena Atletica).

Nelle gare giovanili maschili bel 9.18 (+1,2) negli 80 metri cadetti per Jeremiah Rudolf Boakye (Mds Panariagroup), che precede Alex Regnani (Atl. Reggio) con 9.52 e Niccolò Cavicchioli (Fratellanza 1874 Modena) con 9.54. Nei 2000 metri cadetti Mattia Marazzoli (Rcm Casinalbo) scende sotto i 6 minuti con 5.56.70, con un ultimo giro corso in 1'08" circa; al 2° posto Riccardo Ghinassi (Atl. Lugo) con 6.09.01 e al 3° Omar Oussama Almesmari (Corradini Rubiera) con 6.14.40. Nell'alto cadetti 1,74 per Leonardo Pini (Cremona Sportiva Atl. Arvedi) con 1,72, poi Mattia Diotalevi (Libertas Rimini) con 1,66.

Nelle cadette 9.89 (+1,1) per Sandra Milena Ferrari (Atl. Reggio), che precede Caterina Benincasa (Cus Bologna) con 10.36, Elena Balboni (Libertas Mantova) con 10.45, Carolina Farini (Csi Sasso Marconi con 10.58. Nei 2000 metri 6.55.79 per Maria Celeste Veroli (Al. Lugo) e 7.01.95 per Laura De Simone (Rcm Casinalbo). Nell'alto 1,50 per Martina Berni (Fratellanza 1874 Modena). Nel triplo 10,31 (+1,0) per Aria Albertini (Asa Ascoli Piceno).

Nelle ragazze 8.60 nei 60 metri per Dalila Salomoni (Cus Bologna). Nei 1000 metri 3.15.36 per Margherita Giannotti (Corradini Rubiera), 3.24.58 per Emma Colombini, 3.25.55 per Giulia Colombini e 3.25.71 per Nicole Cinquina, tutte della Atl. Frignano-Pol. Pavullese.

Si è disputata anche una gara di 1500 metri uomini assoluti a invito, che è stata vinta da Mohamed Abdikadar Sheik Ali (Aeronautica) in 3.40.14. In gara anche gli emiliani Riccardo Tamassia (Fratellanza 1874 Modena) 6° in 3.47.84, Mattia Moretti (Carabinieri) 7° in 3.48.16, Yohanes Chiappinelli (Carabinieri) 8° in 3.48.69 e Simone Colombini (Fratellanza 1874 Modena) 13° in 3.55.04.

Risultati

Giorgio Rizzoli

 

 

 

 

 

 

 

 



Condividi con
Seguici su: