CdS under 23: prima giornata di Finali




 

Prima giornata di Finali Nazionali per i Campionati Italiani di Società under 23. In quella Oro di Modena che assegna gli scudetti, hanno finora collezionato i punteggi più alti (senza vincoli) gli uomini della Studentesca CaRiRi (91 punti) e le donne dell'Audacia Record Atletica (112). In chiave individuale, vittoria facile per la forestale Giulia Martinelli (Studentesca CaRiRi), 10:09.48 sui 3000 siepi di cui è la primatista italiana Promesse. Sui 100hs la campionessa under 23 Giulia Pennella (Audacia Record/Esercito) regola tutte in 13.68 (-0.4), mentre sullo stesso rettilineo, ma senza barriere, la più veloce è Martina Amidei (CUS Torino) che supera 11.85 (-0.1) a 11.94 la junior Anna Bongiorni (CUS Pisa Atl. Cascina). Dopo i problemi fisici che l'avevano tenuta ai box nell'ultimo periodo rientra e vince sul giro di pista la junior Flavia Battaglia (Audacia Record), 56.54. L'alto vede imporsi Chiara Vitobello (Camelot), 1,76 sull'1,70 della diciottenne ucraina Dariya Derkach (Audacia Record). Sfiora i 60 metri la martellista junior Francesca Massobrio (CUS Torino), oggi autrice di un 59,90. Sempre nei lanci, ma al maschile, il pesista, argento europeo juniores, Daniele Secci (Fiamme Gialle Simoni) in versione discobolo sbaraglia la concorrenza con un lancio da 47,55. Sui 110hs il primatista italiano under 20 Hassane Fofana (Bergamo '59 Creberg) ferma il cronometro a 14.29 (-0.4), mentre lo sprint registra il 10.77 (+0.2) di Lorenzo Valentini (Studentesca CaRiRi). Nei 400 il ghanese Mensah (CUS Palermo) ha la meglio in 48.12 sullo junior, oro continentale con la 4x400 azzurra a Tallinn, Paolo Danesini (Cento Torri Pavia), 48.43. Nei 1500 si confrontano lo junior italo-somalo Mohad Abdikadar (Studentesca CaRiRi) e il marocchino promessa Marouan Razine (CUS Torino). La spunta Abdikadar: 3:52.13 a 3:52.41. Nell'asta, quindi, Atoll Lau (Fiamme Gialle Simoni) valica 4,80, mentre i 10000 di marcia vedono il successo di Federico Tontodonati (CUS Torino), 42:10.08. [RISULTATI/Results]   

Alla Finale Argento di Fano (PU), al giro di boa, hanno messo insieme i migliori score (senza vincoli) nella classifica parziale gli uomini del CUS Genova (97 punti) e le donne della Bergamo 1959 Creberg (87). A livello individuale, nell'alto femminile, la junior, vicecampionessa olimpica giovanile, Alessia Trost (Brugnera Friulintagli) oggi si è fermata ad 1,76, due centimetri sotto l'1,78 dell'eptaleta Enrica Cipolloni (Tecno Adriatletica Marche). Nel disco 53,92 vincente della promessa Daniel Compagno (Assindustria Sport Padova). Gare in pista con cronometraggio manuale a causa di un disguido tecnico-organizzativo. Sui 1500, affermazione dell'aviere Michele Fontana (Lecco-Colombo Costruzioni, 3:59.4). Nella marcia successi di Eleonora Giorgi (Lecco-Colombo Costruzioni/Fiamme Azzurre), 23:00.1 sui 5000 metri davanti alla junior Federica Curiazzi (Bergamo '59 Creberg/25:19.0), e del 19enne Massimo Stano (Aden Exprivia Molfetta), 44:10.1 sui 10000. Domani, in entrambe le sedi, la seconda e conclusiva giornata dell'evento tricolore. [RISULTATI/Results]

Nella foto, la primatista nazionale Promesse dei 3000 siepi, Giulia Martinelli (Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: