CdS: scudetti giovanili a Fiamme Gialle e Camelot




 
Fiamme Gialle (uomini) e AS Camelot (donne) tengono le posizioni acquisite al termine della prima giornata e conquistano lo scudetto nei Societari juniores/promesse. Le gare della seconda giornata sono state condizionate dal vento fortissimo che ha spazzato l’impianto di S.Giorgio su Legnano, incidendo non poco anche sui risultati tecnici della manifestazione (tra l’altro ha funzionato solo il cronometraggio manuale). In campo maschile c’è stata la conferma del recupero di Kaba Koura Fantoni, 21.0 ventoso sui 200: uno dei tre successi individuali raccolti dai giovani finanzieri nella seconda giornata (gli altri due sono giunti da Yuri Floriani negli 800 e da Luca Bortolaso sui 400 ostacoli) per tenere a bada le velleità di recupero dell’Assindustria Padova e vincere il secondo titolo consecutivo per club. Ma l’evento più atteso era ovviamente il duello sulla pedana del martello, che vedeva protagonisti il primatista italiano junior Massimo Marussi e il campione europeo della categoria, Lorenzo Povegliano: l’ascolano, che a Tampere aveva sofferto un’imprevista defaillance agonistica, si è preso una netta rivincita sul friulano (72.07 a 69.08 nel misure ottenute dalla coppia nell’occasione). Nel settore femminile la Camelot (sei punti di vantaggio dopo la tornata di sabato) ha progressivamente allungato sulle campionesse uscenti della Nuova Atletica Varese e al termine è stato netto il divario tra le due formazioni. I RISULTATI COMPLETI DELLA MANIFESTAZIONE E LE CLASSIFICHE FINALI SONO DISPONIBILI SUL SITO FEDERALE E SUL SITO DEL COMITATO REGIONALE LOMBARDO.


Condividi con
Seguici su: