CdS marcia brillano Fortunato e Curiazzi

19 Aprile 2015

A Brusaporto i 10.000 metri su pista della seconda prova (su pista) dei Campionati di Società di marcia vede imporsi la bergamasca (con il PB di 45:52.22) e l'azzurro di Taicang (42:22.91)


 

A poche ore dal podio di Eleonora Giorgi ed Elisa Rigaudo nel Challenge IAAF di Rio Maior (Portogallo), c'è ancora tanta marcia il weekend agonistico italiano. La mattinata di Brusaporto (Bergamo), dove si svolge la seconda prova nazionale dei Societari di marcia, porta in dote parecchi primati personali agli specialisti del tacco e punta. Sulla pista bergamasca spicca la prova di Federica Curiazzi, portacolori dell’Atletica Bergamo ’59 Creberg organizzatrice. L’atleta seguita da Ruggero Sala, azzurra agli Europei di Zurigo 2014, si impone nella 10 km Seniores/Promesse in 45:52.22, nettamente il nuovo PB della studentessa universitaria in Lettere prossima alla laurea (tra 10 giorni): aveva 46:33.33 siglato nella gara della medaglia d’oro ai Campionati Mediterranei Under 23 di Aubagne 2014. Alle sue spalle un altro prodotto della marcia bergamasca, Nicole Colombi (Atl. Brescia 1950), che supera nel finale l’eterna Rossella Giordano (Fiamme Azzurre) 48:32.71 a 48:36.11. L’Atletica Brescia è anche il sodalizio che ottiene il punteggio di tappa più alto nella categoria. Nella 10 km Seniores/Promesse maschile Francesco Fortunato (Fiamme Gialle) fa valere i galloni di favorito: per lui successo in un buon 42:22.91 in una prova non certo finalizzata.

Seconda piazza per il cinquantista Teodorico Caporaso (Enterprise Sport&Service) con 43:09.60, mentre è volata tutta lombarda per la terza piazza: il milanese dell’Enterprise Sport&Service (società vincitrice di giornata a squadre) Mirko Dolci batte Tommaso Romagnoli 43:45.65 a 43:45.91. Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96) decide invece di rinunciare in vista della Coppa Europa per il riacutizzarsi di un problema fisico. A livello Juniores la 10 km femminile va a Lidia Barcella: la marciatrice della Bracco (club vincitore di tappa a livello di CdS), alla prima gara in pista sulla distanza (su strada vanta 51:25), ottiene 51:05.42. Barcella precede sul traguardo Giulia Panconi (CUS Pisa Atl. Cascina) seconda con 51:48.73 e Sara Vitiello (GS Self Montanari Gruzza) terza in 53:49.22. Tra gli Under 20 Stefano Chiesa (CUS Torino), matricola azzurra a Podebrady, si migliora di un minuto e mezzo sino a 45:00.11: nella top 3 con lui ci sono il portacolori del Geas Alessandro Rigamonti (aveva 46:54.58 su pista e 45:50 su strada, scende a 45:18.77) e Matteo Bersani del CUS Torino (45:37.04). Il CUS Torino è la prima società classificata nella seconda prova di Societari. Mattia Iorillo, alfiere della beneventana Libertas Amatori, distrugge il proprio PB nella 10 km Allievi: da 48:19.72 si porta a a 45:41.75. Buone prove anche Matteo Gallo (Libertas SS Salvatore) secondo in 46:30.07, Stefano Cicalò (Atl. Valeria) terzo in 46:33.93 e Davide Marchesi (Riccardi) quarto in 46:33.94. Miglior punteggio di club per le Fiamme Gialle Simoni. Nei 5 km Allieve il podio è composto da Anthea Mirabello (Fiamme Gialle Simoni) prima in 24:48.14, Annalisa Russo (Pol. Astro 2000) seconda in 24:54.58 e Angelica Mirabello (Fiamme Gialle Simoni) terza in 25:18.70. L'Atletica Bergamo '59 vince la classifica di tappa sulle Fiamme Gialle Simoni 133 punti a 124 e consolida la leadership nella classifica dei CdS di categoria.

Cesare Rizzi/CR FIDAL Lombardia

RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: