CdS giovanili, in A1 festa per Pavia e Conegliano




 
Alla fine alla Farnesina (finale A1 dei Societari juniores e promesse) fanno festa Cus Pavia e Industriali Conegliano, rispettivamente in campo maschile e nel settore femminile, ma non è da trascurare l’impresa della gloriosa Pro Sesto Atletica, che è riuscita a piazzare sul podio entrambe le formazioni. Il confronto che si è consumato sulla pedana dell’alto, tra due dei talenti giovani della specialità – il modenese Campioli e il livornese Lemmi – ha catalizzato l’attenzione della tribuna: l’ha spuntata nettamente il portacolori della Fratellanza (2.16 alla prima prova e tre onesti tentativi alla rispettabile quota di 2.20), ma c’è da dire che lo junior toscano, seguito da Vittorio Vesce, ha sofferto nell’ultimo mese per un dolore al tendine rotuleo e ha affrontato la trasferta romana per attaccamento ai colori del club. Ora Lemmi è atteso dalle selezioni per l’ingresso in Fiamme Gialle (visite mediche il prossimo 13 ottobre). Per il resto ha impressionato soprattutto un nome nuovo del mezzofondo giovane: Mohamed Moro, un longilineo marocchino di 19 anni (1m89 per 64kg) curato dall’ex azzurro Renzo Finelli alla Fratellanza, ha messo in mostra doti non comuni in uno spettacolare sprint con il più accreditato Omar Rachedi sugli 800 metri. Riscontri da gara tattica, d’accordo, ma il ragazzo di origine berbera (ci tiene a chiarirlo lui stesso), può avere un futuro, come attesta anche il suo stagionale (1:51.9, nei piani alti della lista di categoria). MIGLIORI RISULTATI (seconda giornata) MASCHILI – 200m: (+0.6) Aguzzi (Cus PV) 22.02, Gaschi 22.17, Barone 22.34; 800m: Moro (Fratellanza) 1:57.09, Rachedi 1:57.17, Rossi 1:58.40; 3000st: Villani (Fratellanza) 9:09.92, Chino 9:18.35, Corsini 9:21.62; 400hs: Pini (Pro Sesto) 54.01, Colonna 57.01, Colombo 57.59; alto: Campioli (Fratellanza) 2.16, Pianti e Lemmi 2.06; triplo: Palmisano (Scotellaro MT) 14.31, Tresoldi 14.22, Nocita 13.95; peso: Colombini (Cus PV) 16.04, Govoni 15.32, Laghi 13.31; martello: Colombini (Cus PV) 66.29, Ceccarini 59.88, Zannola 56.56; 4x400m: Pro Sesto 3:23.96, Cus Pavia 3:23.98, Cus Bari 3:27.17 CLASSIFICA FINALE: 1.Cus Pavia 171, 2.Fratellanza Modena 163, 3.Pro Sesto 155, 4.Cus Bari 150, 5.Atl.Livorno 149.5, 6.Forti e Liberi Monza 147, 7.Cus Torino 134, 8.Scotellaro Matera 121, 9.Libertas Solarino 118, 10.Atletica Fermo 117, 11.SG Amsicora 20.5 (Cus Cagliari NP) FEMMINILI – 200m: (+0.9) Reina (Avis MC) 25.12, Ardessi 25.41, Cavenago 25.70; 800m: Afrifa (Atl.Sestese Femm.) 2:12.96, Bertolin 2:22.47, S.La Barbera 2:22.56; 3000m: Lombardi (Atl.Sestese Femm.) 9:56.43, B.La Barbera 10:02.60, Robaudo 10:09.00; 400hs: Zdanowicz (Atl.BG 59) 64.19, Ganassini 64.34, Sartor 65.64; asta: Afrifa (Atl.Sestese Femm.) 3.50, Brzescinska 3.40, Gasparetto 3.30; lungo: Bowens (Atl.BG 59) 5.71, Casteller 5.06, Stacchiotti 5.05; disco: Cesar (Cus TS) 48.44, Morganti 39.16, Curti 35.99; giavellotto: Osmani (Cus GE) 41.68, Kertusha 40.97, Baitella 38.18; 4x400m: Atl.Milanese 4:13.52, Pro Sesto 4:14.42, Avis Macerata 4:14.89 CLASSIFICA FINALE: 1.Industriali Conegliano 146.5, 2.Cus Trieste 139.5, 3.Pro Sesto 133, 4.Atl.Bergamo 132, 5.Cus Genova 126, 6.Avis Macerata 115, 7.Cus Palermo 114, 8.Atl.Milanese 114, 9.US Quercia Marsilli 108, 10.Atl.Sestese Femm. 107, 11.Atl.Montecassiano 105, 12.Cus Parma 101. File allegati:
- Le foto



Condividi con
Seguici su: