CdS: club marchigiani protagonisti nella fase 2

24 Maggio 2017

A San Benedetto del Tronto, conferma dell’Atletica Avis Macerata. Nel disco exploit di Faloci, rientra il giavellottista Salvucci. Record regionale juniores per la discobola fabrianese Lattanzi.


 

Gare combattute sulla nuova pista di San Benedetto del Tronto (AP), per la seconda prova regionale dei Campionati italiani assoluti per società. L’Atletica Avis Macerata si conferma in testa fra gli uomini a quota 15.852 punti e anche al femminile con 15.951. Al secondo posto c’è il Team Atletica Marche in entrambe le graduatorie, rispettivamente con 14.671 e 14.494, poi in terza posizione gli uomini della Collection Atletica Sambenedettese (13.663) e le donne dell’Atletica Fabriano (13.445). Le classifiche saranno definitive soltanto dopo l’ultima prova, in programma a Macerata nell’ambito dei campionati regionali assoluti (24-25 giugno).

A livello individuale, nel lancio del disco arriva l’exploit di Giovanni Faloci, finanziere umbro dell’Atletica Avis Macerata, che coglie il suo miglior risultato delle ultime quattro stagioni con 63.66 davanti a Nazzareno Di Marco, ascolano delle Fiamme Oro, secondo con 60.55. Sempre nel disco, ma al femminile, la 17enne Linda Lattanzi realizza un’impresa storica per battere un record regionale che resisteva da quasi 36 anni.

La giovane lanciatrice dell’Atletica Fabriano, allenata da Pino Gagliardi, spedisce l’attrezzo a 42.46 per superare il primato marchigiano di categoria che apparteneva a Stefania Montali con 41.88, stabilito il 27 giugno 1981 ad Ancona.

Sulla pedana del giavellotto, un grande ritorno per Emanuele Salvucci, ex campione italiano cadetti e juniores. Dopo un paio di stagioni di stop per una tendinite al gomito, il 22enne dell’Atletica Avis Macerata piazza subito il record personale con 64.43. Nel getto del peso 16.92 per Lorenzo Del Gatto (Team Atl. Marche), carabiniere cresciuto nella Sangiorgese, davanti al 16.05 di Giovanni Faloci.

Nelle gare di corsa la 17enne pesarese Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata), campionessa italiana allieve indoor dei 400 metri, avvicina il personal best con 55”82 e la compagna di club Sara Porfiri si migliora sui 100 ostacoli correndo in 14”32 (+0.5). L’eclettica Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese), al primo anno di categoria under 18, continua i suoi progressi nei 400hs con 1’00”89, invece nei 110hs maschili il carabiniere John Mark Nalocca in 14”63 (-1.0) precede l’altro sambenedettese Andrea Pacitto, campione italiano promesse al coperto, secondo con 14”82. Sui 400 metri record personale dello junior Simone Barontini (Sef Stamura Ancona): il tricolore assoluto degli 800 scende a 48”85 sul giro di pista.

File allegati:
- Risultati

Emma Silvestri (foto di Davida Ruggieri)


Condividi con
Seguici su: