CdS Assoluti, la Vallortigara vola ad 1,90




 

Arriva dallo stadio Colbachini di Padova il risultato copertina di questa prima giornata della seconda fase dei Societari Assoluti. A metterlo a segno è stata la junior Elena Vallortigara (Assindustria Sport Padova) salita ad 1,90 nell’alto. Una misura che eguaglia il primato italiano under 20 di Barbara Fiammengo, saltato il 17 settembre 1983 a Riccione. L’allieva dell’ex eptatleta azzurra Silvia Dalla Piana ha prima superato 1,88 al secondo tentativo, quindi, ha realizzato l’1,90 al primo assalto, 3 centimetri sopra il suo precedente personal best. Da notare - soprattutto nell'anno della rassegna iridata Juniores di Moncton - che la misura della Vallortigara [SCHEDA] rappresenta la migliore prestazione mondiale under 20 del 2010, in compagnia dell'allieva russa Mariya Kuchina. Sempre nella riunione veneta, Leonardo Gottardo, aviere in gara con la maglia della Biotekna Marcon, ha sfiorato il primato personale, lanciando il giavellotto a 74,20, seconda misura italiana dell’anno. Alle spalle, applausi anche per Antonio Fent (66.23). L’azzurra Magdelìn Martinez, spinta da un vento oltre la norma (+2.4), è atterrata a 13.92 nel triplo. Ma ha realizzato anche un 13.87 (+1.5) e un 13.85 (+0.9) con vento regolare. Nei 1500 femminili bel duello tra la junior Giulia Alessandra Viola (4:28.96) e la Zanatta (4:29.51). Marco Boni non ha avuto rivali nell’asta (5,40), mentre il veterano Diego Fortuna si è imposto nel disco con 57.32. Giulia Tessaro ha vinto i 100 ostacoli in 13.94 (-0.3), davanti alla junior Silvia Zuin (14.61).

Prime notizie anche dalle altri sedi di gara. In Lombardia, a Nembro (BG), tra gli uomini, buone prestazioni in questa afosa prima giornata nei 110hs per Carlo Redaelli (Riccardi) che ha chiuso in 14.16 (+1.3). Nel giavellotto Roberto Bertolini (Cento Torri) ha ottenuto la miglior misura a 66,54 mentre nel disco Fabio Vian (Riccardi) ha vinto con 53.78. Giorgio Tresoldi della SGM Forti e Liberi è atterrato a 15.23 nel triplo mentre nei 400 il bergamasco Isalbet Juarez (Bergamo 59) ha chiuso in 48.00 e nei 1500 l`azzurrino junior Michele Fontana (Lecco Colombo Costruzioni) ha vinto con 3:52.07. In campo femminile, a Lodi, la junior dell’Italgest Marta Maffioletti corre i 400 in 54.59 e migliora notevolmente il suo precedente di 57.80 ottenuto nel 2009 a Mosca. 54,39 per la martellista Valentina Leomanni (US Vedano), mentre nel triplo 12,73 (+ 2.5) per Francesca Cortelazzo (Pro Sesto). Nella 5km di marcia, la promessa Francesca Grange (Italgest) ha vinto in 24:00.33. A Trento in un pomeriggio piuttosto caldo si segnala il 10"60 di Davide Deimichei (Quercia, + 0,5) che precede nei 100 metri l'allievo del Gs Valsugana Marco Lorenzi (10"81). Nel triplo, 15,44 di Gianluca Gasperini (Atl. Trento) mentre nei 400 metri si rivede la junior bolzanina Monica Lazzara (Saf Bolzano, 55"82) seguita dall'allieva padrona di casa Irene Baldessari (Trilacum, 56"02). Nella 4x100, 42"38 del quartetto dell'Athletic Club di Bolzano. A Fabriano (AN), in gara i club di Marche. Sul rettilineo dei 100 metri si impone Luca Verdecchia (Fiamme Oro/Atl. Sangiorgese Tecnolift) in 10”71 (+0.4), mentre il migliore nei 110hs è Andrea Cocchi (Aeronautica/Sport Atl. Fermo) con 14”36 (+0.1) davanti all’altro aviere Giorgio Berdini (Atl. Sangiorgese Tecnolift), 14”48. Al femminile, successo sui 100 per la fermana Francesca Ramini (12”06/+1.8), con la compagna di squadra Chiara Natali a vincere nel giro di pista in 56”12. Il martello di Eleonora Zappitelli (Atl. Avis Macerata) atterra a 55.11, e sui 100hs Enrica Cipolloni (Tecno Adriatletica Marche) corre in 14”37 (-0.2).

(Hanno collaborato Giuliana Cassani, Luca Cassai, Mauro Ferraro e Luca Perenzoni) 

Nella foto, Elena Vallortigara (Giancarlo Colombo/FIDAL)

File allegati:
- RISULTATI/Results



Condividi con
Seguici su: