CdS Assoluti, la Giordano Bruno a 4,50




 

Arriva ancora dal Veneto, il risultato più interessante della seconda fase regionale dei Societari Assoluti. Domenica 10 luglio a Vicenza, la primatista nazionale dell'asta Anna Giordano Bruno (Assindustria Sport Padova) è, infatti, volata a 4,50, misura che rappresenta anche minimo A di partecipazione per i prossimi Mondiali di Daegu. L'astista friulana ha poi tentato senza fortuna i 4,62 del nuovo record italiano. Nella velocità da segnalare, invece, a Cinisiello Balsamo (MI) il 23.74 (-1.0) sui 200 metri della campionessa italiana del giro di pista Marta Milani (Esercito/Bergamo 1959 Creberg), mentre a Cagliari la tricolore della specialità Marzia Caravelli (CUS Cagliari) ha chiuso in 24.27 contro un vero e proprio muro di vento (-3.0). A Teramo, si migliora il finanziere della Bruni Vomano, Leonardo Capotosti, 50.49 sui 400hs.   

ABRUZZO (Teramo) - Vittoria e notevole progresso cronometrico per il finanziere Leonardo Capotosti (Bruni Pubbl. Atl. Vomano) che sui 400hs taglia il traguardo in 50.49. Nell'alto, 2,15 per il campione italiano juniores Gianmarco Tamberi (Bruni Pubbl. Atl. Vomano), mentre i 200 vanno a Marco Perrone (Bruni Pubbl. Atl. Vomano), 21.50 con vento nullo.

CAMPANIA (Napoli) - Vittoria facile per Stefano Tremigliozzi (Aeronautica/Pol. Amatori Atl. Benevento), atterrato a 7,45 (-0.5) nel lungo. Nei lanci, successo dello junior Antonio Laudante (ARCA Atl. Aversa Aversano), 14,23 nel peso, mentre la discobola ivoriana Susanne Kragbe, fuori gara, ha ottenuto 54,01.

EMILIA ROMAGNA (Modena) - Il più veloce è ancora il lettone Ronalds Arajs (Cus Parma), 21.07 (-0.2) sui 200 metri davanti al 21.61 dello junior Luca Valbonesi (Imola Sacmi Avis). Negli 800 il testa a testa tra Valentina Costanza (Esercito/CUS Bologna) e Margherita Magnani (Fiamme Gialle/CUS Bologna) termina 2:10.38 a 2:10.83. 400hs alla promessa Davide Piccolo (SEF Virtus Emilsider), 52.64, mentre nell'alto Nicola Ciotti (Carabinieri/La Fratellanza 1874) salta 2,16 come il campione italiano assoluto Silvano Chesani (Fiamme Oro), la prossima settimana in gara al meeting tedesco di Eberstadt. 7,61 (-0.6) nel lungo per il poliziotto Alessio Guarini (SEF Virtus Emilsider). Nei lanci, infine, da segnalare il 50,23 della discobola Stefania Strumillo (Esercito/CUS Bologna) e il 49,50 della giavellottista Silvia Carli (Fiamme Oro/CUS Bologna).

LAZIO (Roma - Casal del Marmo) - A segno anche sui 200, il quattrocentista Lorenzo Valentini (Studentesca CaRiRi), 21.59 (+2.0), imitato al femminile da Chiara Gervasi (Audacia Record Atletica), ieri prima sui 100 ed oggi a 24.79 (+1.8) sul mezzo giro di pista. Nei 400hs, quindi, successo del finanziere junior Francesco Patano, 54.93.

LOMBARDIA uomini (Saronno) - 13:57.35 in solitaria per il keniano della Riccardi Millano, Joel Kimurer Kemboi davanti a Paolo Finesso (Ginn. Comense/14:37.37). Da segnalare poi 1:48.46 per il senegalese Mamadou Gueye (Bergamo 59) negli 800 dove lo junior Mattia Moretti (Daini Carate Brianza), terzo con 1:49.86,  ha centrato il personale e soprattutto lo standard per i prossimi Europei di categoria di Tallin (Estonia) in programma dal 21 al 24 luglio. Nell’alto 2,12 per Marco Gelati (Pro Sesto) e nel triplo 7,24 per Davide Crosta (Cus Laghi Varese). Nei 400hs bene l’allievo Marco Nugara (Osa Saronno) con 55.81.

LOMBARDIA donne (Cinisiello Balsamo) - In evidenza nei 200 l’azzurra Marta Milani (Bergamo 1959 Creberg/Esercito). La campionessa tricolore dei 400 metri ha vinto la prima serie con vento -1.0 in 23.74 davanti alla promessa Chiara Varisco (Pro Sesto/24.39). Dietro lotta aperta tra Elena Bonfanti (Lecco Colombo/24.59), Giorgia Candiani (Pro Sesto/24.65) ed Eleonora Sirtoli (Camelot/24.79). Prima nell’asta per Sara Bruzzese (Camelot) che ha superato quota 3.90 davanti alla junior Chiara Rota (Bergamo 59/3.70). Nel giavellotto successo di Giulia Paccagnan (Camelot) che ha tirato a 49.15 Negli 800 due allieve davanti a tutte: Sabrina Passoni (Camelot) in 2:16.18 e Lavinia Possenti (Lecco Colombo) in 2:16.25.

MARCHE (Fabriano) - Il protagonista di giornata è lo junior Lorenzo Veroli (Atl. Maxicar Civitanova), che abbassa di oltre mezzo secondo il record personale sui 400 ostacoli portandolo a 52”27, per guadagnare la seconda posizione nelle liste italiane stagionali di categoria. Alle sue spalle, progressi con 52”38 anche per John Mark Nalocca (Carabinieri/Tecno Adriatletica Marche), bronzo tricolore assoluto dei 110hs, mentre terzo è Leonardo Loddo (Sport Atl. Fermo), 52”78. Sui 200 metri prevale Alessandro Berdini (Aeronautica/Atl. Avis Macerata) con il tempo di 21”31 (vento +0.7), davanti alla promessa Julius Kyambadde (Atl. Maxicar Civitanova), 21”71; tra le donne si impone ancora Chiara Natali (Sport Atl. Fermo) in 24”83 (-1.3). Impegnata negli 800 metri la vicecampionessa italiana Daniela Reina (Fiamme Azzurre/Atl. Avis Macerata), prima sul traguardo in 2’10”57. Nel peso, 16.77 del poliziotto Paolo Capponi (Asa Ascoli Piceno).  

PUGLIA (Foggia) - Nei 400hs il tricolore under 23 Eusebio Haliti (Pol. Rocco Scotellaro Matera) si conferma vincendo in 51.22. I 200 metri se li aggiudica, invece, il suo compagno di squadra Marco Emilio Gai, 21.56 (-0.6).

SICILIA (Enna) - Nell'asta 4,05 della promessa argentina Valeria Chiaraviglio (Gioadventures GAME), mentre negli 800 metri Andrea Longo (Fiamme Oro/Libertas Catania) vince in 1:55.95. All'aviere Marco Di Maggio (APB) il peso grazie ad un lancio di 17,95.

TOSCANA (Firenze) - 200 metri in 24.11 (-0.4) per la velocista dell'Esercito Chiara Bazzoni (Toscana Atl. Empoli Nissan). I 400hs vanno al vicecampione italiano juniores Luca Giangravè (CUS Pisa Atl. Cascina), senza rivali con 52.98. Al femminile vittoria con 58.90 per Domitilla Bindi (Toscana Atl. Empoli Nissan). Negli 800, invece, successi di Maria Cristina Petralia (Atletica Sestese Femminile), 2:13.39, e Giovanni Bellino (Atletica Firenze Marathon), 1:52.72.

TRENTINO-ALTO ADIGE (Trento) - Nella seconda giornata è ancora la nigeriana Agnes Ozasuwa (Gs Valsugana) a firmare il risultato più importante di giornata con un 23"99 nel mezzo giro di pista (vento +0,2) con Martina Giovanetti (Forestale - Quercia Trentingrana) ancora seconda in 24"14. Nell'alto, lo junior italo-rumeno Eugen Mancas (Clarina) sale a 2,07 mentre nel lungo è il bolzanino Pierluigi Putzu (Atletic Club Bolzano) a firmare il concorso con 7,27 (+0,9). Mezzofondo in salsa gialloverde con Eleonora Berlanda (Fiamme Oro - Quercia Trentingrana) ad imporsi negli 800 (2'10"41) e Federica Dal Rì (Esercito - Quercia Trentingrana) prima donna nei 5000 corsi in 16'54"42. Le ragazze della Quercia Trentingrana festeggiano la conferma nella Finale Oro, raggiungendo così le colleghe del Gs Valsugana Trentino già al sicuro dopo la prima fase.

PIEMONTE/VALLE D'AOSTA (Donnas) - La pioggia guasta la festa della 2° giornata dei CDS assoluti e costringe ad un ritardo nel programma gare. Prima dell’interruzione in evidenza ancora una volta i lanci con Lorenzo Puliserti (Atl. Piemonte), in attesa della convocazione per gli Europei Juniores di Tallin nel lancio del martello: per lui oggi primato personale con 57,40 metri nel martello da 7,260 kg e 13,63 metri nel getto del peso. Al femminile Ilaria Marchetti (Cus Torino) con 49,45 metri nel disco per un solo centimetro, ha la meglio sulla sua compagna di squadra Giorgia Godino, ferma a 49,44 metri. Nelle corse in evidenza Fabio Squillace (Cus Torino) che, dopo il successo di ieri sui 100, si ripete sui 200 metri con 21.51 (+0.0); nei 200 metri femminili ex aequo per Cristina Ferrero (Vittorio Alfieri Asti) e per la junior Monica Giardino (Cus Torino) con 26.53 (+0.0 per entrambe). Bene anche Beatrice Curtabbi (Cus Torino) sugli 800 metri con 2:15.23 e Laura Costa (Vittorio Alfieri Asti) che sui 5000 metri ferma il cronometro a 17:51.63. Nel lungo femminile 5,78 metri (+1.5) la misura di Carlotta Guerreschi (Vittorio Alfieri Asti), ma da segnalare anche il 5,74 (+2.0) della junior Laura Oberto (Atl. Canavesana) e il 5,51 (+1.1) metri dell’allieva Ashley Rambo (Sisport). Ancora nei salti 3,50 nell’asta femminile per Giulia Cazzamani (Sisport) seguita dall’allieva Erica Data (Sisport) con 3,30 metri che uguaglia il suo primato personale; nell’alto maschile 1,93 metri per l’allievo Francesco Barbaglia (S. Stefano Borgomanero). Per quanto riguarda le società, il Cus Torino si impone in entrambe le classifiche di questa seconda fase, maschile e femminile, rispettivamente con 22285 e con 22564 punti. Sul podio femminile seguono il Vittorio Alfieri Asti (19357 pt) e la Sisport Fiat (19253 pt); il podio maschile vede invece seconda l’Atl. Piemonte (20927 pt) e terza il Vittorio Alfieri Asti (18326 pt).

VENETO (Vicenza) - Vicenza le porta fortuna. Al campo scuola Perraro, nel 2009, ha stabilito uno dei suoi tanti primati italiani e sulla stessa pedana berica oggi, nella seconda fase dei Societari veneti, ha saltato 4.50, eguagliando lo standard previsto dalla Fidal per la partecipazione ai Mondiali di Daegu. L’astista Anna Giordano Bruno si sta riportando sui suoi migliori livelli. A Vicenza, realizzato il 4.50 al terzo tentativo, dopo una gara interminabile, iniziata oltre tre ore prima, la pordenonese dell’Assindustria Padova ha anche tentato, inutilmente, i 4.62 del nuovo record italiano. Un’atleta che, con la salute, ha ritrovato giustificate ambizioni. Dopo il successo del quarantatreenne Diego Fortuna sabato nel disco, oggi acuto di un altro intramontabile lanciatore vicentino, il quasi quarantunenne Paolo Dal Soglio, dominatore nel peso con 18.33. Aida Valente ha vinto i 400 ostacoli in 59”17, imitata in campo maschile da Diego Appoloni (52”43, davanti allo junior bassanese Spezzati, 55”35). Gloria Hooper ha fatto doppietta nella velocità: dopo l’11”90 di sabato nei 100, oggi la junior veronese si è imposta nei 200 con 24”32 (+0.1). A proposito di giovani, interessante anche il 46.36 della promessa Maddalena Purgato nel giavellotto e l’1’53”80 dello junior Jacopo Lahbi negli 800 vinti dal keniano Esho (1’51”88).

(hanno collaborato: Andrea Bruschettini, Giuliana Cassani, Luca Cassai, Mauro Ferraro, Enzo Miceli, Luca Perenzoni, Myriam Scamangas, Giorgio Rizzoli)

CDS ASSOLUTI 2011 - RISULTATI FASE REGIONALE 2ª PROVA: ABRUZZO: Teramo; TRENTINO/ALTO ADIGE: Trento; CALABRIA: Reggio Calabria; CAMPANIA/MOLISE: Napoli; EMILIA ROMAGNA: Modena; FRIULI VENEZIA GIULIA: Gorizia; LAZIO: Roma/Casal del Marmo; LIGURIA: Genova; LOMBARDIA: Cinisiello Balsamo (donne) / Saronno (uomini); MARCHE: Fabriano; PIEMONTE/VALLE D'AOSTA: Donnas; PUGLIA/BASILICATA: Foggia; SARDEGNA: Cagliari; SICILIA: Enna; TOSCANA: Firenze; UMBRIA: Orvieto; VENETO: Vicenza




Condividi con
Seguici su: