CdS Allievi: scatta l'ora delle Finali

07 Giugno 2013

Scudetti in palio allo Stadio della Farnesina di Roma. Si gareggia anche a Trento, Busto Arsizio, Campi Bisenzio e Imola

 

di Raul Leoni

Sarà la pista romana della Farnesina (8 e 9 giugno) ad assegnare gli scudetti per club 2013 nella categoria Allievi: nella finale nazionale dei Societari di categoria sono impegnate le prime 12 formazioni uscite dalle fasi regionali, sia in campo maschile che femminile. Al comando della classifica provvisoria in entrambi i settori c’è la Studentesca Cariri, campione uscente in virtù della doppietta messa a segno un anno fa all’Arena di Milano. La fase nazionale dei Societari prevede anche quattro raggruppamenti territoriali (“Nord-Est” a Trento, “Nord-Ovest” a Busto Arsizio, “Tirreno” a Campi Bisenzio e “Adriatico” ad Imola): un’autentica mobilitazione per questa fascia di età, impegnata nella stagione in numerosi impegni internazionali. Evento-clou dell’estate sono infatti i Mondiali “under 18” di Donyetsk (10/14 luglio), ma in calendario c’è anche l’EYOF (Festival Olimpico della Gioventù Europea) a Utrecht – manifestazione polisportiva sotto l’egida dei Comitati Olimpici Nazionali, atletica in programma dal 15 al 19 luglio – e la rassegna sportiva studentesca della Gymnasiade (a Brasilia, dal 27 novembre al 4 dicembre).

COMPOSIZIONE FINALE "A" - ROMA
ALLIEVI: Studentesca CaRiRi, Atl. Vicentina, Fiamme Gialle G.Simoni, Atl. Firenze Marathon, Bergamo 1959 Creberg, Atl. Riccardi Milano, CUS Palermo, Atl. Piemonte, CUS Parma, Atl. Gavirate, La Fratellanza 1874, Atl. Vis Abano; ALLIEVE: Studentesca CaRiRi, Bergamo 1959 Creberg, Atl. Vicentina, Bracco Atletica, Atl. Firenze Marathon, CUS Parma, Sisport FIAT, Atl. Udinese Malignani, Atl. Brescia 1950, ACSI Italia Atletica, CUS Pro Patria Milano, Lib. Valpolicella Lupatotina [ISCRITTI/Entries]

Albo d’Oro recente: ALLIEVI: (2008) Atl. Bergamo 59 Creberg; (2009) Atl. Bergamo 59 Creberg; (2010) Fiamme Gialle Simoni; (2011) Fiamme Gialle Simoni; (2012) Stud. Cariri; ALLIEVE: (2008) Italgest Athletic Club; (2009) Stud. Cariri; (2010) Fondiaria Sai; (2011) Atl. Vicentina; (2012) Stud. Cariri

SOCIETARI SULLA STRADA DI DONYETSK - Secondo le attese dello staff federale, la formazione azzurra per la rassegna mondiale in Ucraina potrebbe essere composta da oltre 60 atleti: sarebbe un record storico sotto il profilo numerico e d’altronde l’indirizzo è stato quello di concedere una chance – almeno in partenza, salvo scelta tecnica dettata dalla necessità (limite dei due atleti per gara) – a tutti coloro che ottengono il “minimo Iaaf”. C’è tempo fino al 23 giugno, la fase nazionale dei Societari di categoria costituisce un’occasione molto ghiotta per mettersi in luce o confermarsi: e nella finale di Roma sono tantissimi i nomi degli atleti sotto osservazione in chiave iridata. A cominciare da Nicole Reina, schierata dal Cus Pro Patria Milano sui 3000 e sui 2000 siepi (qui terza nelle liste mondiali correnti con 6’42”50: ed è la distanza che secondo il tecnico Giorgio Rondelli dovrebbe vederla in gara a Donyetsk), e dalla saltatrice aretina Benedetta Cuneo, con i colori della Firenze Marathon su lungo e triplo (rispettivamente terza e quarta nel ranking mondiale stagionale, con 6.23 e 13.19). Più in generale, le gare maschili della Farnesina propongono i nomi di Andrea Federici (Atl. Bergamo 59 Creberg) e di Gabriele Gargano (Fiamme Gialle Simoni) nella velocità, il campione in carica dei 2000m siepi Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle Simoni) – anche se il ragazzo di origini egiziane ha avuto un difficile avvio di stagione – nel mezzofondo, gli ostacolisti Matteo Beria (Atl. Vicentina) e Giuseppe Biondo (Cus Palermo), con la speranza di trascinare qualcun altro sotto gli “entry standard”. Nei salti, con il talento emiliano del triplo Tobia Bocchi (Cus Parma), cercherà di trovare il minimo mondiale dell’alto Edoardo Gambaretto (Atl. Vicentina), che lo aveva ottenuto lo scorso anno. Gran duello nel peso tra il primatista italiano indoor Sebastiano Bianchetti (Stud. Cariri) e il campione tricolore dei cadetti Leonardo Fabbri (Firenze Marathon), mentre nel martello proverà a superare i 70 metri il giovanissimo romano Tiziano Di Blasio (Fiamme Gialle Simoni). Il programma delle allieve, oltre alle nominate Reina e Cuneo, propone il confronto diretto sul giro di pista tra la novità stagionale Elena Bellò (Atl. Vicentina, al via anche sugli 800m) e Ayomide Folorunso (Cus Parma): ma l’italo-nigeriana di Fidenza, che ha ottenuto il passi per Donyetsk in cinque specialità, lotta contro il tempo anche per avere la cittadinanza entro i termini per l’iscrizione mondiale. Sui 1500 metri in grande progresso Federica Zenoni (Atl. Bergamo 59 Creberg) e sulla pedana dell’alto un confronto ormai classico tra Erika Furlani (Stud. Cariri) ed Eleonora Omoregie (Udinese Malignani, che sembra aver recuperato dai problemi primaverili). Da vedere nel giavellotto la neo-primatista italiana Ilaria Casarotto (Atl. Vicentina).

Scorrendo rapidamente le liste d’iscrizione dei raggruppamenti territoriali valevoli per le finali “B”, a Imola ci sono il campione uscente dello sprint cadetti Diego Pettorossi (Sef Virtus Emilsider) e il discobolo dell’Atl. Civitanova Gian Marco Cacciamani, oltre al gioiellino dell’Avis Macerata Eleonora Vandi – che doppierà 400 e 800 metri – e a due tricolori cadette in carica, Eleonora Marchiando (Atl. Calvesi, due gare di ostacoli per la specialista delle prove multiple) e Francesca Semeraro (Alteratletica Locorotondo, nell’asta).

A Campi Bisenzio, nel gruppo tirrenico, ci saranno il tiburtino Emanuele Grossi (Servizi Futura Roma), gran prospetto dei 400 metri, il primatista italiano cadetti dell’alto Filippo Lari (Atl. Livorno) e il promettente saltatore della Campidoglio Palatino Simone Forte (per lui il lungo e soprattutto il triplo), mentre tra le allieve correrà la giovanissima sprinter del Cus Palermo Alice Mangione, protagonista dei recenti Giochi delle Isole ad Ajaccio.

Nel raggruppamento del Nord-Est, a Trento, correrà i 200 metri la veneta Anna Schena (Insieme New Foods), già primatista italiana cadette dei 300 metri, oltre al mezzofondista Leonardo Tesini (Insieme New Foods) allo specialista dei multipli Giacomo Zuccon (Trevisatletica, schierato su 110 e 400 ostacoli) e all’altista dell’Udinese Malignani Marco Sordi, anche lui alla ricerca del biglietto per Donyestk.

A Busto Arsizio, per il gruppo del Nord-Ovest, in pista il velocista della Bernatese Davide Rossi e la novità stagionale degli ostacoli, Michela Veneziano (Osa Lib. Saronno): oltre alla dinastia delle sorelle Troiani, le tre gemelle bustesi che hanno guidato la staffetta della Pro Patria alla leadership stagionale della 4x400 metri.  Negli 800 metri la campionessa cadette Chiara Ferdani (Spectec Atl. Carispe), reduce dalla buona prestazione del Trofeo Davoli, ed il piemontese Marco Lano (cus Torino), capolista di categoria.

CdS Allievi 2013 - Raggruppamenti delle Finali Nazionali Uomini Donne

 

SEGUICI su Twitter [@atleticaitalia]  | Facebook



Condividi con
Seguici su: