Campionati Under 23, Schembri e Villani in finale




 
Si è conclusa la prima giornata di gare della quarta edizione del Campionato Europeo Under 23 in programma a Bydgoszcz (Polonia). Lo stadio Zawisza ha visto scendere in pista le future stelle dell’atletica leggera. Nel pomeriggio si è svolta la sfilata delle squadre partecipanti ed è stata scoperta una targa in ricordo dell\'idolo di casa Krzyszkowiak, vincitore delle Olimpiadi di Roma (1960) nei 3000 siepi. Il pubblico ha tributato un lungo applauso per questo grande campione. In tema di risultati Fabrizio Schembri, nel triplo, stabilisce il suo primato stagionale con 15.98 e raggiunge la finale che si disputerà sabato. L\'azzurro arriva ad un soffio dai 16 metri al primo salto (v. -0,7). Forza il secondo e ottiene un nullo, mentre nel terzo atterra a 15.46m. Matteo Villani con una gara coraggiosa centra la finale nei 3000siepi stabilendo il suo nuovo primato personale: 8:44.56 (precedente 8:46.63). Gara coraggiosa dove ha mostrato grande grinta. Ottima anche la prova di Angela Rinicella che migliora il suo primato personale nella gara del 1500 fermando il crono a 4:16.67 (precedente 4:17.68). Sfortuna vuole però che il risultato non le basta per qualificarsi in finale. Leonarda Morana nei 100m sfiora il personale con 11.79 (11.73), terza in semifinale non entra in finale. Erica Marchetti in prima corsia parte velocissima, ma non trova lo spunto finale per resistere al ritorno delle avversarie: giunge quarta con 11.68. I discoboli Danilo Liorni (52.85m) e Rinaldo Favilli (49.91) e la martellista Elisa Palmieri (53,57) non trovano la misura per qualificarsi; così come Luca Bortolaso nei 400hs perde ritmo e passi e ferma il cronometro a 53.78. Stefano Arciello non sfrutta i tre salti a disposizione nel triplo e non va oltre 14.94m (ottenuto al primo tentativo, vento -0,2) Nell\'asta Pamela Azzolini e Sarah Semeraro volano a 3.95 ma non superano 4.05. Chiude in ascesa la prima giornata il decatleta Matteo Kranner con 3645 punti (11.13; 6,56: 12,02; 1.91; 50.95): “I 400m mi hanno fornito buone sensazioni. Non è la mia gara ma sono andato bene. Sono carico al punto giusto e domani posso fare buone cose”. Gli azzurri in gara il 18/07: Filippo Campioli (Alto qualificazione Gruppo A ore 10.00), Micol Cattaneo (100hs batteria ore 11.10), Daniel Buttari (110hs batteria ore 11.50), Carlo Alberto Mainini (110hs batteria ore 11.55), Vincenza Calì (200m semifinale ore 18.00), Giovanna Franzon (Triplo qualificazione Gruppo A ore 18.10), Giorgio Piantella (Asta qualificazione Gruppo A ore 19.10), Simona La Mantia (Triplo qualificazione Gruppo B ore 19.30), Cosimo Caliandro (1500m semifinale ore 19.55), Lorenzo Perrone (1500m semifinale 20.05), Daniela Reina (400m semifinale ore 20.30), Stefano Aguzzi (400m semifinale ore 20.45), Liberato Pellecchia (10.000m ore 21), Matteo Kranner (Decathlon).
nella foto in alto Antonio Arciello, in basso un momento della sfilata delle squadre




Condividi con
Seguici su: