Campionati Regionali Ragazzi a Faenza

30 Settembre 2018

A Faenza i Campionati Regionali Individuali Ragazzi a Faenza.


 

2 titoli regionali per Abrham Angino Asado, Davide Rondanini e Gloria Farina ai Campionati Regionali Individuali Ragazzi che si sono disputati oggi a Faenza, con organizzazione della Atl. 85 Faenza.

Abrham Angino Asado (Polisportiva Centese) ha vinto le gare di 1000 metri e salto in alto, Davide Rondanini (Atl. Castelnovo Monti) ha vinto 60 hs e lungo, Gloria Farina (Cus Parma) prima nei 60 hs e nell'alto.

Ragazzi

60 metri: si disputano 8 serie e nell'ultima ci sono gli atleti che salgono sul podio: titolo regionale per Luca Conti (Fiorenzuola Atletica) con 8.05, che precede Luca Cinelli (Polisportiva Progresso) con 8.14 e Alexei Dreglea (Cus Parma) con 8.18.

1000 metri: in 3 scendono sotto i 3 minuti e non è un fatto solito. Il titolo regionale è vinto da Abrham Angino Asado (Polisportiva Centese), primatista regionale di categoria nei 600 e 1000 metri, che ancora una volta ottiene un tempo sui 2'50". Dopo un passaggio ai 400 metri che viene segnalato inferiore al minuto (59.8 !) Asado chiude in 2.50.68 e precede Luigi Aquilino (Csi Sasso Marconi) con 2.54.11, che si migliora di oltre 1 secondo e Davide Bolzoni (Atl. Piacenza) con 2.57.83.

60 hs: Davide Rondanini (Atl. Castelnovo Monti) vince il titolo regionale con 8.96, a 1/100 dal primato personale. Seguono Arthur Laneri (Atl. Imola Sacmi Avis) con 9.19 e, in altra serie, Mattia Cremaschi (Fratellanza 1874 Modena) con 9.39.

Alto: prima di vincere i 1000 metri, Abrham Angino Asado aveva vinto il titolo regionale nell'alto con 1,55. Sul podio vanno anche con la misura di 1,46 Alessandro Guaitoli (Libertas Rimini) e Thomas Dobai (Atl. Lugo).

Lungo: 2° titolo regionale per Davide Rondanini (Atl. Castelnovo Monti) che vince il lungo con il primato personale di 5,60, 14 cm meglio di Ravenna 16 settembre. Al 2° posto è Samuele Costanzini (Fratellanza 1874 Modena) con 4,75, 1 cm in più del 4,74 di Thomas Trossero (Atl. Rimini Nord Santarcangelo).

Peso: vince Davide Venieri (Atl. Lugo) con primato personale e miglior risultato dell'anno in regione per la categoria: notevole il suo progresso, che va da 13,21 a 14,33. Seguono Simone Scullino (Fratellanza 1874 Modena) con 13,23 e Mauro Fabbris (Atletica Molinella) con 12,96.

Vortex: successo per Federico Romano (Fiorenzuola Atletica) con 55,96, davanti a Simone Scullino (Fratellanza 1874 Modena) che all'ultimo lancio si porta al 2° posto, scalzando di pochi cm Davide Cassanelli (Atletica Parma Sprint) con 52,51.

Marcia 2000 metri: sfiora il personale Cristian Serra (Atletica Rimini Nord Santarcangelo) con 10.40.00. Precede il compagno di club Elia Scalabrin con 11.02.80 e Lorenzo Robuschi (Atletica Parma Sprint) con 11.58.85.

Ragazze

60 metri: si corrono ben 12 serie e il successo va a Dalila Salomoni (Cus Bologna) con 8.39, che precede 2 ragazze del Centro Atl. Copparo, Beatrice Minotti con 8.47 e Marguerite Ghedini con 8.55.

1000 metri: Giulia Casadei (Libertas Rimini) si migliora da 3.11.8 a 3.07.99 e vince il titolo regionale, precedendo Arthea Cipolla (Edera Forlì) con 3.13.58, che dopo la gemella Athena vantava nel 2018 la migliore prestazione in regione (Athena 3.03.8, Arthea 3.11.3). Al 3° posto Margherita Giannotti (Corradini Rubiera) con 3.17.49.

60 hs: podio tutto della provincia di Parma, con Gloria Farina (Cus Parma) che realizza la migliore prestazione stagionale con 9.52 e precede Ginevra Lottici (Atl. Buzzetti) con 9.75 e Francesca Grisenti (Atletica Parma Sprint) con 9.79.

Alto: secondo titolo regionale per Farina (Cus Parma) che vince anche l'alto con 1,50. Medaglia d'argento a pari merito con 1,34 per Erica Stasoc (Cus Parma) e Luisa Fabbri (Atl. Rimini Nord Santarcangelo).

Lungo: è la gara con più atleti in gara dopo i 60 metri ragazze. Ci sono infatti 63 atlete che sono suddivise in 3 gruppi. Nell'ultimo gruppo gareggiano le atlete con gli accrediti migliori e Beatrice Minotti (Centro Atl. Copparo) che nel 2018 ha realizzato le migliori 5 prestazioni in regione a partire da 4,96 non si lascia sfuggire il titolo regionale, con la misura di 4,68, realizzata al 2° salto. Nell'ultimo si fa pericolosa Arianna Rondoni (Endas Cesena) che si porta a 4,63, migliorando di 9 cm il personale. Al 3° posto Marguerita Ghedini, compagna di club della Minotti, con 4,45.

Peso: vince la favorita Aida Amaghzaz (Atl. Reggio) con 11,59, sua quarta misura di sempre dopo il 12,90 realizzato proprio il giorno precedente in un meeting provinciale a Montecchio, 12,05 ottenuto nella stagione indoor che è anche primato regionale al coperto e 11,65 il 20 maggio. Al 2° posto Viola Missiroli (Atl. 85 Faenza) con 10,48 e al 3° è Desirè Poggi (Atletica Molinella) con 10,17.

Vortex: titolo regionale per Ilaria Panato (SG Persicetana) con 43,64, davanti a Chiara Dassasso (Atl. Lugo) con 43,22 e a Federica Pesaresi (Acquadela Bologna) con 42,12.

Marcia 2000 metri: 30 secondi di miglioramento per Emma Teodorani (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) che vince la gara con il tempo di 11.10.30; dal 2° al 4° posto 3 ragazze del Cus Parma: Valentina Agnelli con 11.22.19, Asia Alinovi con 11.22.45 e Camilla Canali con 11.26.31, tutte con ampi miglioramenti del primato personale.

Risultati

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 CAMP. REG. IND. RAGAZZI/E