Cadetti, le Marche in partenza per Cles




 

Largo ai più giovani. Nel fine settimana, va in scena l’ultima rassegna tricolore su pista della stagione, dedicata agli under 16. Per i nati negli anni ’95 e ’96, ci sarà quindi l’occasione di confrontarsi con i coetanei provenienti da tutta Italia: l’appuntamento è a Cles in Trentino, da venerdì 8 a domenica 10 ottobre, dove si svolge l’edizione numero 37 del Campionato italiano cadetti individuale e per regioni “Kinder+Sport Cup”. La squadra delle Marche ha tutte le carte in regola per far bene: infatti quattro atleti si presentano con il miglior accredito nelle proprie specialità. Al maschile, Marco Montani dell’Avis Macerata comanda nettamente la lista degli iscritti, grazie ai 3688 punti ottenuti un mese fa a Fermo, quando ha ritoccato il suo primato marchigiano. Leader nel giavellotto un altro avisino, Emanuele Salvucci, con il 57.38 ottenuto nel campionato regionale di Osimo e quasi cinque metri di vantaggio sul secondo nelle graduatorie. Tra le cadette, primeggiano le due mezzofondiste che hanno caratterizzato la stagione. Sui 1000 metri sarà in gara Eleonora Vandi dell’Avis Fano, già medaglia d’oro nel mese di giugno alla finale nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi a Roma con 2’53”88. La quattordicenne pesarese è figlia di due azzurri degli anni Ottanta, il mezzofondista Luca Vandi e la quattrocentista Valeria Fontan, e di recente ha subito un infortunio nel pur vittorioso Trofeo di Majano, quando cadendo si è procurata una frattura all’avambraccio sinistro. Nelle ultime gare, anche se con il gesso, è apparsa comunque in buona condizione. E poi, nei 2000 metri, la capolista stagionale Elisa Copponi della Maxicar Civitanova, con il 6’29”84 corso vincendo al Trofeo Ceresini di Fidenza in giugno. Ma ci saranno anche altri giovanissimi marchigiani da tenere d’occhio. Infatti sono tre le cadette che occupano il terzo posto nelle iscrizioni: la velocista Roberta Del Gatto (Atl. Elpidiense Avis Aido) sugli 80 metri, l’ostacolista Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo) nei 300hs e la triplista Valentina Attorri (Atl. Sangiorgese Tecnolift). Senza dimenticare il saltatore in alto Manuel Nemo (Atl. Osimo), con la quarta misura, e il pesista Alessandro Cavalieri (Atl. Avis Macerata), che ha il quinto accredito. Nell’edizione dell’anno scorso a Desenzano, le Marche conquistarono un prestigioso sesto posto a squadre, oltre a sette medaglie individuali (tre ori, due argenti, due bronzi), mentre in questa stagione la squadra regionale si è piazzata seconda al Trofeo di Majano. E anche stavolta, la rappresentativa marchigiana vestirà la tuta bianco-azzurra e la canotta con la scritta “Marche” in verde sulle spalle, arricchite dal marchio Banca Marche, a cui è intitolato il Palaindoor di Ancona, noto adesso come Banca Marche Palas.

LA SQUADRA DELLE MARCHE

Cadetti. 80: Rodolfo Sorcinelli (Atl. Senigallia); 300: Luca Cicconi (Asa Ascoli); 1000: Elia Ciccalè (Atl. Maxicar Civitanova); 2000: Lorenzo Lucarini (Sef Stamura Ancona); 100hs: Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese); 300hs: Leonardo Quarticelli (Sef Stamura Ancona); alto: Manuel Nemo (Atl. Osimo); asta: Tonino Giordani (Atl. Montecassiano); lungo: Marco Grande Castellani (Atl. Avis Macerata); triplo: Sasha Tirabassi (Sacen Corridonia); peso: Alessandro Cavalieri (Atl. Avis Macerata); disco: Deo Di Matteo (Collection Atl. Sambenedettese); martello: Federico Petrelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift); giavellotto: Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata); marcia 4km: Vittorio Cipriani (Atl. Avis Macerata); pentathlon: Marco Montani (Atl. Avis Macerata); 4x100: Mattia Rossi (Atl. Avis Fano), Rodolfo Sorcinelli (Atl. Senigallia), Luca Cicconi (Asa Ascoli), Francesco Botti (Asa Ascoli).

Cadette. 80: Roberta Del Gatto (Atl. Elpidiense Avis Aido); 300: Chiara Cesca (Atl. Avis Macerata); 1000: Eleonora Vandi (Atl. Avis Fano); 2000: Elisa Copponi (Atl. Maxicar Civitanova); 80hs: Valeria Spinelli (Sport Atl. Fermo); 300hs: Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo); alto: Giulia Andreozzi (Sacen Corridonia); asta: Sofia Piergallini (Sport Atl. Fermo); lungo: Giorgia Micheli (Cus Urbino); triplo: Valentina Attorri (Atl. Sangiorgese Tecnolift); peso: Gilda Costanzi (Sport Atl. Fermo); disco: Eva Marangoni (Cus Urbino); martello: Arianna Febbo (Atl. Sangiorgese Tecnolift); giavellotto: Ilaria Del Moro (Atl. Sangiorgese Tecnolift); marcia 3km: Cristina Zagaglia (Sef Stamura Ancona); pentathlon: Monica Foglia (Collection Atl. Sambenedettese); 4x100: Ilaria Bonafoni (Atl. Fabriano), Giorgia Micheli (Cus Urbino), Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo), Roberta Del Gatto (Atl. Elpidiense Avis Aido).

Presenti a titolo individuale. 80 extra: Francesco Botti (Asa Ascoli), Mattia Rossi (Atl. Avis Fano); 2000: Arianna Carbonari (Sef Stamura Ancona); triplo: Giulia Tacchi (Atl. Castelfidardo Criminesi); 80 extra: Ilaria Bonafoni (Atl. Fabriano), Arianna Biondi (Atl. Sangiorgese Tecnolift).


TUTTI GLI ISCRITTI


Nell'immagine in alto, Eleonora Vandi (foto di Giancarlo Colombo/FIDAL); in basso, Elisa Copponi (foto di Claudio Petrucci/FIDAL), Marco Montani e Emanuele Salvucci (foto di Maurizio Iesari)





Condividi con
Seguici su: