Cadetti, le Marche brillano con tre ori




 

Chiusura trionfale per le Marche ai Campionati italiani cadetti Kinder +Sport Cup di Desenzano del Garda (BS). Nell’ultima mattinata di gare, due ori in pochi minuti con Davide Montanari nel giavellotto e l’imbattibile 4x100 femminile, che si aggiungono a quello conquistato dal pesista Lorenzo Del Gatto nella prima giornata. Il bottino si completa con altre quattro preziose medaglie: gli argenti delle velociste Martina Piergallini sugli 80 e Martina Buscarini nei 300 metri, sommati ai bronzi della 4x100 maschile e della pesista Ange Leticia Konate.

Tutto era cominciato venerdì pomeriggio, quando il colosso Lorenzo Del Gatto si presentava nella pedana del peso da capolista stagionale e sbaragliava la concorrenza con 17.35, oltre un metro di vantaggio sul secondo classificato, l’abruzzese Elia Cavalancia (16,31). Lorenzo è nato a Fermo l’8 luglio 1994. Tesserato per l’Avis Lattanzi di Montegiorgio (FM) e figlio di podisti, pratica atletica dalla prima media sotto la guida di Alfio Petrelli, allenandosi a Porto San Giorgio, anche se vive a Montegiorgio dove frequenta il liceo scientifico. Nel corso del 2009 ha avuto già modo di mettersi in luce in diverse occasioni fino al 17,59 del suo primato personale, lanciato appena qualche settimana fa, utilizzando la tecnica della traslocazione. E’ un fan dei Depeche Mode, ama le passeggiate nel verde della natura e si diverte anche ad imitare Panariello.

Sabato toccava alle sprinter della Sef Stamura Ancona. Nella gara più veloce, gli 80 metri, Martina Piergallini correva in 10”24 e si inchinava soltanto alla friulana Sandra Cellamare. La compagna di squadra Martina Buscarini non era da meno: bronzo lo scorso anno a Roma, stavolta soltanto nel finale della gara sui 300 veniva superata dall’altra friulana Ilenia Vitale, ma coglieva uno splendido argento con il crono di 40”40. C’era gloria anche per la pesista Ange Leticia Konate della Sacen Corridonia, autrice di un miglior lancio a 12.09 che valeva il bronzo per un centimetro.

Emozionante l’ultima giornata, dapprima con una gara di giavellotto già chiusa dopo il primo lancio, quando Davide Montanari faceva atterrare l’attrezzo da 600 grammi a 60,13 (primato personale), lasciando a debita distanza il 56,73 del veneto Marco De Nadai. Nato il 3 marzo 1994 a Urbino, Montanari milita nella squadra del locale CUS e studia all’ITIS. Lo allena Lorenzo Del Bianco, che è anche un tecnico di mezzofondo. Durante la scuola elementare Davide praticava equitazione, poi ha iniziato con l’atletica in prima media ai Giochi della Gioventù, rivelandosi un vero fenomeno del vortex, l’attrezzo di gomma a forma di missile usato nelle categorie promozionali. Al primo lancio nel cortile della scuola, lo tirò lontanissimo, oltre la strada e addirittura dentro un ristorante. Con il vortex è poi arrivato fino a un primato di 73,42 prima di passare al giavellotto.

Il gran finale si è avuto con le staffette. Il testimone passava tra le mani di Paola Spina e Maria Lina Antinori, entrambe dell’Avis Macerata, per arrivare alla Piergallini e infine alla Buscarini, prima sul traguardo in un 48.40 che vale oro e i festeggiamenti con Alex Schwazer, olimpionico della 50 km di marcia ai Giochi di Pechino, migliorando di 21 centesimi il fresco primato regionale stabilito due settimane fa al Memorial Musacchio di Isernia. Brillante prova anche dei cadetti, 44”43 per il bronzo di Valerio Mancini, Marco Alessandrini (entrambi ASA Ascoli Piceno), Jean Carlos Colmenarez Feliz (Sef Stamura Ancona) e Gabriel Adenaghe (Cus Urbino). La rappresentativa under 16, che anche in questa occasione indossava la tuta bianco-azzurra Banca Marche, si faceva notare per diversi altri piazzamenti a ridosso del podio, come i quarti posti delle ostacoliste Antinori sugli 80 e Jenny Mascia (Cus Urbino) nei 300, mentre Elisa Copponi della Maxicar Civitanova era quinta nei 1000 metri. Nella graduatorie per regioni, ottavo posto per i cadetti e quinto per le cadette: le Marche ottengono così un prestigioso sesto posto nella classifica combinata.

RISULTATI
Cadetti.
80: Valerio Mancini (ASA Ascoli Piceno) 2° batt. 9”41/-0.9 e 6° finale A 9”49/-0.2; 300: Andrea Corradini (Atletica Montecassiano) 5° batt. 38”32 e 5° finale B 38”47; 1000: Nicola Pasquali (Atl. Maxicar Civitanova) 18° 2’46”68; 2000: Andrea Incipini (Atl. Maxicar Civitanova) 23° 6’16”17; 100 hs: Ludovico Quarticelli (Sef Stamura Ancona) 4° batt. 14”20/-0.8 e 3° finale B 14”35/+1.1; 300 hs: Marco Alessandrini (ASA Ascoli Piceno) 5° batt. 42”57 e 6° finale B 42”49; alto: Giulio Perini (Sangiorgese Tecnolift) 9° 1.79; asta: Matteo Bompezzo (Atl. Castelfidardo Criminesi) 10° 3.40; lungo: Samuele Angeletti (Sef Stamura Ancona) 11° 5.92/+0.4; triplo: Gianluigi Silvestri (Atl. Recanati) 16° 12.34/-0.5; peso: Lorenzo Del Gatto (Podistica Avis Lattanzi) 1° 17.35; disco: Ilario Santucci (ASA Ascoli Piceno) 11° 34.59; martello: Adrian Wyciechowski (Collection Atl. Sambenedettese) 22° 40.59; giavellotto: Davide Montanari (Cus Urbino) 1° 60.13; pentathlon: Marco Montani (Atl. Avis Macerata) 9° 3190; marcia 4 km: Michele Antonelli (Atl. Avis Macerata) 9° 19’30”73; 4x100: 3ª Valerio Mancini (ASA Ascoli Piceno), Marco Alessandrini (ASA Ascoli Piceno), Jean Carlos Colmenarez Feliz (Sef Stamura Ancona), Gabriel Adenaghe (Cus Urbino) 44”43.
Cadette. 80: Martina Piergallini (Sef Stamura Ancona) 1ª batt. 10”18/-0.6 e 2ª finale A 10”24/-0.8; 300: Martina Buscarini (Sef Stamura Ancona) 1ª batt. 41”55 e 2ª finale A 40”40; 1000: Elisa Copponi (Atl. Maxicar Civitanova) 5ª 3’02”79; 2000: Alessia Beccacece (Sef Stamura Ancona) 9ª 6’53”02; 80 hs: Maria Lina Antinori (Atl. Avis Macerata) 1ª batt. 12”09/-0.5 e 4ª finale A 12”28/+0.2; 300 hs: Jenny Mascia (Cus Urbino) 3ª batt. 47”96 e 4ª 47”02; alto: Gioia Iacopini (Sangiorgese Tecnolift) 6ª 1.56; asta: Gaia Gasperi (ASA Ascoli Piceno) 16ª 2.40; lungo: Roberta Del Gatto (Atl. Elpidiense Avis Aido) 7ª 5.25/+1.2; triplo: Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo) 6ª 11.12/-0.3; peso: Ange Leticia Konate (Sacen Corridonia) 3ª 12.09; disco: Lucia Esposito Sansone (Atl. Castelfidardo Criminesi) 8ª 25.80; martello: Benedetta Fabbri (Atl. Castelfidardo Criminesi) 13ª 28.69; giavellotto: Ilaria Del Moro (Sangiorgese Tecnolift) 13ª 28.79; marcia 3 km: Veronica Botticelli (Sangiorgese Tecnolift) 17ª 16’30”75; pentathlon: Anna Persiani (Collection Atl. Sambenedettese) 9ª 3313; 4x100: 1ª Paola Spina (Atl. Avis Macerata), Maria Lina Antinori (Atl. Avis Macerata), Martina Piergallini (Sef Stamura Ancona), Martina Buscarini (Sef Stamura Ancona) 48”40.
Presenti a titolo individuale. 80: Gabriel Adenaghe (Cus Urbino) 3° batt. 9”51/-0.5 e 2° finale B 9”45/+0.5; 80 extra: Jean Carlos Colmenarez Feliz (Sef Stamura Ancona) 3° 9”63/-0.7; 100 hs: Mattia Gaetani (Collection Atl. Sambenedettese) 3° batt. 14”16/-0.6 e 2° finale B 14”07/+1.1; alto: Giovanni Berbellini (Sport Atl. Fermo) 21° 1.60; giavellotto: Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) 9° 45.93; marcia 4 km: Matteo Rogante (Sangiorgese Tecnolift) 18° 20’14”94. 80: Paola Spina (Atl. Avis Macerata) 3ª batt. 10”54/-0.4 e 7ª finale A 10”48/-0.8; triplo: Valentina Attorri (Sangiorgese Tecnolift) 10ª 10.86/-0.7.
Classifiche a squadre: 8° cadetti 227; 5° cadette 247; 6° combinata 474.

MEDAGLIE: 3 ori, 2 argenti, 2 bronzi
1° Lorenzo Del Gatto (Podistica Avis Lattanzi), peso
1° Davide Montanari (Cus Urbino), giavellotto
1ª 4x100 cadette: Paola Spina (Atl. Avis Macerata), Maria Lina Antinori (Atl. Avis Macerata), Martina Piergallini (Sef Stamura Ancona), Martina Buscarini (Sef Stamura Ancona)
2ª Martina Piergallini (Sef Stamura Ancona), 80
2ª Martina Buscarini (Sef Stamura Ancona), 300
3ª Ange Leticia Konate (Sacen Corridonia), peso
3° 4x100 cadetti: Valerio Mancini (ASA Ascoli Piceno), Marco Alessandrini (ASA Ascoli Piceno), Jean Carlos Colmenarez Feliz (Sef Stamura Ancona), Gabriel Adenaghe (Cus Urbino)

FINALISTI
4ª Maria Lina Antinori (Atl. Avis Macerata), 80 hs
4ª Jenny Mascia (Cus Urbino), 300 hs
5ª Elisa Copponi (Atl. Maxicar Civitanova), 1000
6° Valerio Mancini (ASA Ascoli Piceno), 80
6ª Gioia Iacopini (Sangiorgese Tecnolift), alto
6ª Ilaria Romagnoli (Sport Atl. Fermo), triplo
7ª Roberta Del Gatto (Atl. Elpidiense Avis Aido), lungo
7ª Paola Spina (Atl. Avis Macerata), 80
8ª Lucia Esposito Sansone (Atl. Castelfidardo Criminesi), disco

 

TUTTI I RISULTATI

 

Nella foto in alto, il pesista Lorenzo Del Gatto (foto di Claudio Petrucci per FIDAL); in basso, Alex Schwazer con le quattro staffettiste della 4x100 medaglia d'oro: Maria Lina Antinori, Paola Spina, Martina Piergallini e Martina Buscarini; in fondo, il video realizzato da Mario Giannini




Condividi con
Seguici su: