CDS Assoluti. I protagonisti della 1a fase regionale

05 Maggio 2017

Numeri importanti quelli del fine settimana allo Stadio Nebiolo di Torino. 1862 atleti gara di Piemonte e Valle d'Aosta, 54 club e tanti azzurri in gara.


 

Primo appuntamento con la prima fase regionale dei CDS Assoluti sabato 6 e domenica 7 maggio. Per i club italiani si tratta della prima tappa per accumulare punti per la qualificazione a una delle 6 finali (Oro, Argento più le quattro finali B una delle quali, quella del Gruppo Nord Ovest, si terrà a Torino) in calendario il fine settimana del 23 e 24 settembre.

Nel fine settimana la pista dello Stadio Nebiolo di Torino si prepara ad ospitare 1862 atleti gara di Piemonte e Valle d’Aosta in rappresentanza di 54 club. Tra i tanti iscritti spiccano alcuni azzurri delle categorie assolute e giovanili.

Su tutti, nel martello torna in pedana Marco Lingua (ASD Marco Lingua 4ever); il chivassese è reduce da tre competizioni consecutive con lanci sopra i 76 metri, con ben otto lanci sopra il minimo richiesto per i Mondiali di Londra. Nel martello femminile sarà invece attesa protagonista Francesca Massobrio (Fiamme Oro/CUS Torino), campionessa italiana assoluta di lanci invernali; l’astigiana, ristabilita dopo l’infortunio al capitello radiale del braccio sinistro subito in Coppa Europa Lanci, quest’anno ha lanciato 61,43m, proprio in occasione della rassegna tricolore di Rieti.

Sui 1500m maschile si preannuncia una bella sfida tra Marouan Razine (Esercito/CUS Torino) e Soufiane El Kabbouri (CUS Torino). Razine, reduce da una brillante stagione indoor e di cross, fresco del 6° posto al Trofeo Internazionale Oderzo Città Archeologica, sui 1500m vanta un pb di 3:41.33 che risale al 2013 mentre El Kabbouri ha corso in carriera in 3:39.17. El Kabbouri sarà poi al via anche degli 800m mentre per Razine è ancora da confermare la presenza al via dei 5000m, gara che vedrà tra i partenti anche Stefano Guidotti Icardi (CUS Torino), Abdelmijd Ed Derraz (Vittorio Alfieri Asti) e lo junior Riccardo Rabino (Atl. Saluzzo), azzurro della corsa in montagna. Sui 3000 siepi interessante sfida tra gli junior Francesco Breusa (Atl.

Pinerolo), reduce dall’esordio in nazionale al Trofeo Opitergium di Oderzo, e Pietro Arese (SAFAtletica Piemonte), detentore della MPI allievi sul miglio; per il successo dovranno vedersela con Flavio Ponzina (SAFAtletica Piemonte) che vanta il miglior accredito tra i partenti.

Sempre nel mezzofondo ma al femminile, dopo Oderzo, tornano a confrontarsi le junior azzurre Valentina Gemetto (Atl. Saluzzo) e Michela Cesarò (CUS Torino): terreno della sfida questa volta i 5000m in pista. Stessa distanza anche per Giorgia Morano (CUS Torino) e Martina Merlo (Aeronautica/CUS Torino) iscritta anche sui 1500m insieme alla compagna di club specialista delle siepi Eleonora Curtabbi. Stessa distanza anche per le giovani Francesca Marongi Agostino (CUS Torino) ed Elisa Palmero (Atl. Pinerolo), entrambe attese al doppio impegno sugli 800m.

I 10km della marcia maschile vedrà al via il cinquantista azzurro Federico Tontodonati (Aeronautica/CUS Torino), di ritorno dal raduno nazionale di Castel Fusano, e per il quale la prova in pista rappresenterà un test (40:24.30 il suo primato). Buon riferimento per lui sarà rappresentato dallo junior azzurro Diego Chirivì (CUS Torino) che sui 10km in pista vanta un pb di 46:24.91. In gara anche l'allievo Giorgio Giuliani (CUS Torino) che potrebbe andare in caccia del nuovo primato personale.

Nello sprint maschile, ai blocchi dei 100m Ferdinando Mulassano (Atl. Mondovì) che dovrà vedersela tra gli altri con Davide Re (Fiamme Gialle/CUS Torino), iscritto sia sui 100m che sui 200m come il cuneese. 200m anche per Michele Tricca (Fiamme Gialle/Atl. Susa) e per l'azzurro specialista dei 400hs Josè Bencosme De Leon (Fiamme Gialle).

Esordio stagionale outdoor sui 400m per la junior Letizia Tiso (SAFAtletica Piemonte), reduce dai raduni nazionali giovanili di Grossetto.

Dovrà vedersela, tra le altre, con Alice Boasso (Atl. Fossano ’75), azzurra nel 2016 ai Campionati Europei allievi (come Tiso) sui 400hs. Sugli ostacoli invece è attesa l’azzurra valdostana Eleonora Marchiando (Atl. Sandro Calvesi), al via sia dei 100hs che dei 400hs.

Nello sprint femminile riflettori su Virginia Schieda (Atl. Pinerolo) e Martina Stanchi (SAFAtletica Piemonte) con l’allieva Debora Nemin (Atl. Mondovì) e la sua compagna di club Maria Pia Baudena coprotagoniste attese.

Ancora da segnalare al maschile Lorenzo Puliserti (SAFAtl. Piemonte) impegnato nel martello e nel peso; l’allievo Lorenzo Pusceddu (Atl. Gaglianico) nel salto in alto dove ha già superato quota 2,00m; Luca Scaparone (Atl. Fossano ’75) nel giavellotto maschile; Simone Massa (Roata Chiusani) sui 400m. Al femminile Martina Ansaldi (Atl. Fossano ’75) impegnata sui 5000m di marcia con la junior Chiara Verteramo (CUS Torino); nel disco torna in pedana Ilaria Marchetti (CUS Torino) che vestì la maglia azzurra nelle categorie giovanili; Sophie Gaida (Atl. Pinerolo) sarà in pedana sia nel lungo che nel triplo; nel lungo in particolare da seguire la sfida tra le allieve Veronica Crida (UGB), vicecampionessa italiana indoor di categoria, Giorgia Berton (Sisport), reduce dal buon 5,62m realizzato in occasione della fase provinciale dei Campionati Studenteschi, e Milica Travar (Zegna).

ISCRITTI


PIEMONTESI IN GARA FUORI REGIONE. A Cagliari Zahra Bani (CUS Cagliari) torna in pedana nel giavellotto; a Modena 200m per Aurora Casagrande Montesi (CUS Parma), reduce dai raduni nazionali giovanili di Grosseto come Linda Olivieri (Atl. Monza), in gara a Bergamo sui 400hs. Ad Arezzo doppio impegno nel mezzofondo per Umberto Contran (Atl. Futura), al via dei 1500m e dei 5000m.



Condividi con
Seguici su: