CDS ASSOLUTI | ACUTI MARCHIGIANI ALLE FINALI NAZIONALI




 

Per l’atletica italiana è stato il week-end dei play-off con ben 7 squadre delle Marche, impegnate nelle Finali Nazionali dei Campionati di Società Assoluti su pista. Ad aprire la giornata, nella Finale Oro di Lodi, è stata l’azzurra fermana Clarissa Claretti capace a fine stagione ancora di un buon 68,49 nel martello, misura vincente e giunta al penultimo dei sei lanci a disposizione (serie: 66,19; 66,72; 66,97; 67,14; 68,49; N). Per la marchigiana portacolori della Fondiaria SAI, l'ennesimo risultato di pregio, al termine di un'annata culminata nella finale raggiunta ai Giochi Olimpici di Pechino. "La mia stagione finisce qui - le parole della Claretti - ora un po' di riposo, e poi comincerò a lavorare per il 2009. L'obiettivo sono i Mondiali di Berlino, dove mi auguro di riuscire a migliorare il settimo posto olimpico di quest'anno".

 

A Cesanatico (FC) era, invece, in pista nella Finale Argento il team maschile dell’Atletica Avis Macerata che, malgrado abbia dovuto fare a meno di alcuni dei suoi assi rimasti ad affollare l’infermeria, è comunque riuscito a mettere a segno un meritevole sesto posto. Risultato maturato, tra gli altri, grazie alla vittoria di Filippo Reina nei 400 m (48.43), anche terzo nei 200 (21.60), stesso piazzamento dello sprinter Marco Scalpelli (100/10.92), del discobolo Giovanni Faloci (54,00) e del giavellottista Francesco Canullo (60,93).

 

A Molfetta (BA) nella Finale A1 femminile si sono fatte valere le ragazze della Tecno Adriatletica Marche, club già campione del CdS Assoluto Regionale, in grado di cogliere un ottimo sesto posto con le squadre dell’Atletica Avis Macerata e dello Sport Atletica Fermo, rispettivamente settima e nona in classifica. Da rilevare che tutti e tre i club marchigiani hanno purtroppo scontato le assenze di elementi di punta, alle prese con contrattempi o malanni di fine stagione. Prevedibile doppietta 400+200 per la campionessa d’Italia Daniela Reina che, con la maglia biancorossa dell’Avis Macerata, ferma senza ansia il cronometro a 55.25 e 24.47. Alle sue spalle nel giro di pista Francesca Ramini (56.52), in veste di quasi inedita quattrocentista dello Sport Atl. Fermo, club che nella velocità guarda con soddisfazione anche al quarto posto nei 100 m dell’allieva, neo vice-campionessa d’Italia studentesca, Yessica Stortini Perez (12.86). In casa TAM, invece, chiude decisamente in bellezza la velocista sambenedettese Ilaria Narcisi, vera macchina da punti che in due giorni ha messo nel sacco la vittoria nei 100 (12.47), il terzo posto nei 200 (25.28) e il secondo nella 4x100 (48.74) insieme alle compagne Sara Tulli, Jennifer Massaccisi e Silvia Del Moro. Autentico dominio marchigiano, quindi, nei 100hs: prima è Chiara Bonifazi (Avis MC – 15.16), seconda Enrica Cipolloni (TAM – 15.24), terza Jennifer Massaccisi (TAM – 15.33) e quarta Erica Marziani (SAF – 15.36) che ottiene anche il terzo gradino del podio nei 400hs (1:03.16). Vince pure la triplista avisina Marta Bianchini (12,43), seconda nel lungo (5,61) davanti alla sangiorgese Silvia Del Moro (TAM - 5,53). Un centimetro in meno, 12,42, ma nel getto del peso rappresenta invece l’imbattibile  misura della campionessa italiana indoor juniores Aurora Narcisi (TAM). Veramente insuperabili le due staffette 4x100 e 4x400 dello Sport Atletica Fermo, entrambe in grado di sfrecciare per prime al traguardo, per merito dei velocissimi quartetti composti da Giretti-Perez-Ramini-Marziani (48.37) e Rossetti-Finucci-Cicconi-Ramini (3:58.74). Tra gli altri risultati marchigiani di Molfetta da segnalare le performance nel martello di Eleonora Zappitelli (Avis MC) e M. Laura Montelpare (TAM), rispettivamente seconda (50,79) e quarta (47,24), il secondo posto di Enrica Cipolloni (TAM) nell’alto (1,67), il terzo dell’astista Giulia Micozzi (Avis MC – 3,30) e il quarto della marciatrice Francesca Montalboddi (SAF – 26:26.44). Senza dimenticare il 4:39.80 nei 1500 e il 2:19.34 negli 800 dell’allieva matelicese Alessia Pistilli (Avis MC), due volte quarta, ma sempre perfettamente a suo agio tra grandi come l’azzurra Elisa Cusma. Tra una settimana ad attendere la giovane mezzofondista avisina ci saranno i Tricolori Allievi di Rieti, evento a cui si presenta con un ottimo biglietto da visita.

 

In gara nella città pugliese anche la squadra maschile dell’ASA Ascoli Piceno, capitanata dal poliziotto Paolo Capponi che non ha deluso le aspettative sbaragliando la concorrenza con un 17,41 m senza storie nel getto del peso, avendo così la meglio sul concittadino Aldo Apolito (ASA/Carabinieri - 15,52). Lanci ancora in evidenza grazie alla super martellata del carabiniere Massimo Marussi (66,49), primo sull’altro ascolano Massimo Recchi (50,76), al disco d’argento dell’ ”allievo gigante” Eduardo Albertazzi (48,43) e al giavellotto di Gianluca Tamberi, terzo con 59,04. Dai salti arrivano, invece, il successo di Riccardo Lelii nell’asta (4,60) e il secondo posto di un determinato Edoardo Vanni nel lungo (7,03).

                 

A Saronno (VA), Finale A2 per la compagine maschile dello Sport Atletica Fermo che ha potuto esultare per la vittoria di Lorenzo Catasta, ormai stabilmente a quota 5 metri nell’asta e per i secondi posti dell’aviere recanatese Andrea Cocchi nei 110hs (14.61) e di Valentino Teodori nell’alto (2,00). Quinto il marciatore Federico Boldrini nella 10 km (48:04.13).

 

Bella trasferta piemontese, infine, per le ragazze dell’Atletica Montecassiano, impegnate nella Finale A3 di Alessandria. Nonostante il forfait dell’ultim’ora per colpa di una contrattura dell’azzurrina di Lara Corradini - reinventatasi giavellottista per l’occasione - a trascinare la squadra ci ha pensato Ornella Oluwole che nei 100hs ha firmato un’impeccabile 14.26 e che, poi, si è calata nei panni di prima frazionista della 4x100 e, insieme alle compagne Diletta Mazzieri, Michela Camilletti e Valentina Procaccini, ha seminato tutte le avversarie facendo volare il testimone all’arrivo in 49.45. Bene anche nelle prove individuali la Camilletti, seconda nei 400 (1:01.29), e la Mazzieri, terza nei 200 (25.97). Nuovo personal best per la Procaccini nei 100, corsi in 12.59.

 

FINALE ARGENTO - CESENATICO | RISULTATI

FINALE A1 - MOLFETTA | RISULTATI

FINALE A2 - SARONNO | RISULTATI

FINALE A3 - ALESSANDRIA | RISULTATI

 



Condividi con
Seguici su: