Buon ritorno di Frullani a Desenzano




 
Il tradizionale appuntamento con le prove multiple di Desenzano sul Garda, il meeting "Multistars" inserito nel Challenge IAAF di specialità, ha restituito all'atletica italiana William Frullani, autore di una lodevole prova complessiva che gli ha permesso di classificarsi al secondo posto, dietro lo statunitense Chris Boyles, con il punteggio di 7.807 punti. L'azzurro aveva chiuso in testa la prima giornata di gare, notoriamente la sessione in cui riesce ad esprimersi meglio e totalizzare un parziale più consistente, con 4,184 punti e 38 punti di vantaggio sull'altro specialista USA Ryan Olkowski, ex-duecentista di valore. Numerosi gli specialisti italiani presenti alla manifestazione: Elisa Trevisan si è classificata al terzo posto con 5.784 punti, Luca Ceglie ha trovato il quarto posto nel decathlon, ai piedi del podio, con 7.483 punti. La Trevisan è stata superata dalla polacca Tyminska, che ridà il successo nell'eptathlon di Desenzano alla Polonia a nove anni di distanza dall'edizione del 1997, quando si impose Urszula Wlodarczyk, e dall'ucraina Hanna Melnychenko, tesserata in Italia e viso noto nel circuito. La vittoria dell'americano Boyles è invece la seconda consecutiva, a Desenzano, per uno specialista a stelle e strisce. Lo scorso anno vinse infatti Phil McMullen. Sia William Frullani che Elisa Trevisan hanno conseguito il minimo EAA per i Campionati Europei di Goteborg, fissati in 7.800 punti per il decathlon ed in 5.700 punti per l'eptathlon. Questi i parziali di Frullani e della Trevisan: Frullani - 10"92 (100 metri), 7,35 (lungo), 14,30 (peso), 2,00 (alto), 49"06 (400 metri), 14"98 (110 metri ostacoli), 45"75 (disco, miglior risultato tra tutti i decatleti), 4,50 (asta), 53"14 (giavellotto), 4'54"15 (1500 metri). Trevisan - 13"95 (100 metri ostacoli), 1,67 (alto), 13,24 (peso), 25"30 (200 metri), 5,94 (lungo), 46,01 (giavellotto), 2'24"38 (800 metri). Da segnalare il miglior risultato tecnico in prova individuale ottenuto dalla polacca Tyminska, 2'05"67 sugli 800 metri, che le ha consentito di distanziare nettamente la Melnychenko nell'ultima gara in programma, dopo che la classifica parziale al termine di sei eventi le dava solo otto punti di vantaggio. File allegati:
- I RISULTATI DEL MULTISTARS



Condividi con
Seguici su: