Bronzo tricolore per Xavier Chevrier

02 Agosto 2016

Condizioni fisiche non ottimali e avversari super agguerriti hanno impedito al 26enne di Nus di confermarsi sull'olimpo degli italiani di corsa in montagna


 

Xavier Chevrier cede lo scettro di campione d'Italia di corsa in montagna. Dopo aver vinto l'edizione 2015, il 26enne "camoscio" valdostano abdica a favore di Bernard Dematteis.

Un problema intestinale ha tolto energie a Xavier che nella seconda prova valida per il titolo italiano, a Tofane di Cortina di Ampezzo, non ha potuto mettere sul campo di gara la solita efficacia e grinta. Xavier ha concluso in quarta posizione la gara di domenica, condizionata anche da meteo avversa. In virtù del primo impegno dei nazionali, a Lanzade, l'atleta seguito da Paolo Germanetto, è comunque riuscito a conquistare il podio, ottenendo la medaglia di bronzo.

Ora qualche giorno di riposo, ma massima concentrazione per i campionati del mondo, in programma il prossimo 11 settembre.

Nella gara in terra veneta, 20° Massimo Farcoz, 35° René Cuneaz, 52° Henri Aymonod, 73° André Aymonod, 74° Mathieu Courthoud.

Nella categoria Promesse, brilla Michela Comola, dell'Atletica Pont St Martin, ottava a Cortina, ma anche lei capace di guadagnarsi il bronzo, come Xavier, nella classifica italiana under 23.



Condividi con
Seguici su: