Braga 7,55 nel lungo ai Regionali Assoluti di Modena




 

Seconda giornata dei Campionati Regionali Indoor Assoluti a Modena, con assegnazione di altri 6 titoli regionali nelle specialità di asta, lungo e triplo.

Iniziamo dal lungo uomini in quanto è la gara che ha espresso i valori tecnici più interessanti. Il vincitore è Stefano Braga (Atl. Piacenza) che vince il suo primo titolo assoluto indoor con un’ottima misura, 7,55, tenendo fede alla sua prerogativa di superarsi nell’ultima prova, specie se necessaria per migliorare il piazzamento. Nella gara di oggi Riccardo Serra (Fratellanza 1874 Modena) con 7,49 alla terza prova sembra potere prevalere, con Braga comunque a 7,33 nella seconda e 7,24 nella terza. Nell’ultima prova invece arriva il 7,55 di Braga, suo miglior risultato dell’anno e 2° di sempre, dopo 7,63 ottenuto ai Campionati Indoor Juniores 2012 ad Ancona. Anche per Serra il 7,49 è la seconda misura di sempre, dopo 7,55 che ottenne a Modena il 23/9/12 e la migliore al coperto (precedente 7,46 nel 2011). Al 3° posto Giorgio Setti (Fratellanza) con 7,09, primato personale indoor. 5° posto con 6,77 per Francesco Lama, campione nazionale allievi 2014 di pentathlon indoor, che prende le misure a un altro allievo, suo probabile antagonista ai prossimi Campionati Italiani di lungo, Andrea Federici (Atl. Bergamo 1959 Creberg), oggi 4° con 6,85, ma già a 6,00 in una precedente gara.

Le altre gare della giornata. Asta uomini: vince lo junior Federico Biancoli (Atl. Riccardi Milano) con 4,50, ma il titolo regionale va a Francesco Azzoni (Atl. Piacenza) con 4,40, che aveva già vinto quest’anno anche il titolo regionale promesse. 3° posto per lo junior Edoardo Fontana (Atl. Cinque Cerchi) con 4,20.

Triplo uomini: titolo regionale per Edoardo Grela (Atl. Santamonica Misano) con 13,31, 2 cm oltre la misura dell’allievo Enea Colombi (Atl. Piacenza), che migliora di 44 cm il suo personale, che risaliva al 2012 da cadetto.

Asta donne: le migliori misure sono per 2 atlete della nostra regione, ma tesserate in società non emiliane. Giorgia Benecchi (Esercito) e Miriam Galli (Bracco Atletica) superano i 4,00, fallendo poi i 3 tentativi a 4,20; il titolo regionale è vinto quindi da una nuova tesserata in Emilia Romagna, Camilla Murtas, personale di 3,80 nel 2010, solo un paio di gare nelle ultime 2 stagioni con la maglia della Atl. Udinese Malignani, che oggi arriva a 3,40. In classifica seguono con 3,20 Sofia Cavina (Edera Forlì) e Elena Vernia (Atl. Reggio), quest’ultima in progresso di 10 cm.

Lungo donne: titolo regionale per la junior Jasmine Abdullahi Mukasi (Atl. Ravenna) con 5,59, sua migliore prestazione al coperto. 2° posto per Chiara Calgarini (Atl. Lugo) con 5,50 e 3° per Sherry Isofa (Cus Bologna) con 5,49.

Triplo donne: Sherry Isofa (Cus Bologna) vince il suo 3° titolo regionale 2014, dopo quelli vinti fra le promesse nel lungo e triplo. 11,93 la misura del salto vincente, che è il suo miglior risultato dell’anno, a 8 cm dal personale. 2° posto per l’allieva Martina Manzini (Cus Parma) con 11,68 (personale di 12,16 nel 2013) e 3° posto per Valentina Gallerani (Francesco Francia) con 11,56.

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: