Bergamo: Finale Argento al giro di boa

23 Giugno 2018

Giro di pista vincente nella prima giornata per la quattrocentista di casa Milani. Al maschile l’Atletica Vicentina guidata dal successo di Galvan sui 100 metri.


 

Più di 2000 atleti-gara in azione nel weekend, in quattro sedi diverse, per la fase conclusiva dei Campionati Italiani di Società Assoluti. Nella prima giornata della Finale Argento, a Bergamo, la padrona di casa Marta Milani (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter/Esercito) si aggiudica in 53.77 la sfida dei 400 metri con la junior Elisabetta Vandi (Atl. Avis Macerata, 53.93). Continuano i progressi della mezzofondista Martina Merlo (Cus Torino/Aeronautica) che riesce a migliorarsi anche nei 1500 con 4:22.23, per togliere oltre un secondo e mezzo al suo limite dopo il recente primato personale sui 3000 siepi (9:43.83 e quarta italiana di sempre), lasciandosi alle spalle la rientrante Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata), 4:23.58.

Al maschile spiccano i successi individuali dell’Atletica Vicentina: il recordman nazionale dei 400 metri Matteo Galvan si impone sul rettilineo dei 100 in 10.72 (-0.8), l’ostacolista Matteo Beria cresce nei 400 piani (47.61), Ossama Meslek conquista i 1500 in 3:55.83. Nell’asta due juniores a 5,10, non solo il tricolore di categoria Andrea Marin (Atl. Vicentina) ma per la prima volta a questa misura anche Matteo Madrassi (Atl. Malignani Libertas Udine) che sale di 10 centimetri. Giovani protagonisti nei 3000 siepi con il 22enne Matteo Spanu (Atl. Malignani Libertas Udine, 8:54.58) e lo junior Giovanni Gatto (Us Quercia Trentingrana Rovereto, 8:56.84) entrambi al personale, invece sfiora il suo miglior crono sui 110 ostacoli senior il tricolore under 20 Mattia Montini con 14.18 (-0.5).

La marcia vede in pista tre azzurri: Massimo Stano (Atl. Aden Exprivia Molfetta/Fiamme Oro) è il leader dei 5000 metri in 20:32.81, quarto Federico Tontodonati (Cus Torino/Aeronautica, 22:37.33), squalificato Stefano Chiesa (Atl. Cento Torri Pavia). Nelle altre gare femminili, volata di Martina Amidei (Cus Torino) in 11.92 (-0.9) sui 100 metri, con la junior Camilla Vigato (Aristide Coin Venezia 1949) che prevale nel triplo a 12,71 (+0.1) e la discobola Stefania Strumillo (Atletica 2005) al personale di 14,82 nel peso, mentre sui 5000 di marcia vinti dalla junior Alessia Mastronicola (Alteratletica Locorotondo, 24:35.11) arriva la migliore prestazione italiana master SF45 ad opera di Valeria Pedetti (Atl. Arcs Cus Perugia) con 24:44.53. Nell’alto 1,79 fuori classifica per la finalista olimpica Desirée Rossit (Fiamme Oro).

CdS ASSOLUTI 2018 - LA COMPOSIZIONE DELLE FINALI NAZIONALI

Le pagine delle manifestazioni:
Finale Oro: Modena
Finale Argento: Bergamo
Finale Bronzo: Sulmona (AQ)
Finale B: Tivoli (RM)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

Matteo Galvan (foto Maraviglia/Organizzatori)


Condividi con
Seguici su: