Beneduce di nuovo record nel martello femminile

29 Maggio 2016

A Pescara la Junior pescarese lancia a 55,27 metri


 

Fine settimana ricco di appuntamenti per l’atletica leggera abruzzese, nel quale risalta il record regionale assoluto femminile del lancio del martello di nuovo migliorato da Alessia Baneduce. In occasione della gara di contorno dei Campionati di Società di Prove Multiple Cadetti e Ragazzi, svoltisi allo Stadio Adriatico Cornacchia di Pescara, la diciottenne lanciatrice pescarese dell’Aterno Pescara ha sbriciolato il precedente record da lei stessa detenuto. Il suo martello è atterrato a 55,27 metri, ritoccando sensibilmente la misura di 53,70 conseguita appena la settimana precedente a Macerata. La Beneduce ha esordito con un primo lancio a 53,93, seguito da 53,48, quindi al terzo turno ha trovato la martellata vincente con 55,27. Nei tre lanci di finale ha cercato di forzare ulteriormente, ottenendo però 54,44, un nullo, 48,90. Con questo nuovo primato rimane quarta nella graduatoria italiana stagionale Under 20, dodicesima in quella Assoluta. Nella stessa manifestazione di Pescara si segnala il notevole 67,21 metri nel martello Allievi (Kg 5) ottenuto dall’ascolano Giorgio Olivieri (Team Atletica Marche), secondo classificato Stefano Barbone (Aterno Pescara) con 57,68. Nel martello Juniores (Kg 6), Davide Perazzitti (Aterno Pescara) 52,53. Nelle gare di prove multiple si sono messi in luce Giuseppe Dragani (Nuova Atletica Lanciano) nell’esathlon Cadetti, vincitore con punti 2.698 (5,40 nel lungo), Agnese D’Alessandro (Nuova Atletica Lanciano), prima nel pentathlon Cadette con punti 2.857 (13”69 sugli 80 ostacoli), Valeria Buogiovanni (USA Runners Avezzano) nel tetrathlon Ragazze con punti 2.840 (10”28 sui 60 ostacoli), Lorenzo Gaetani (Hadria Pescara) con punti 2.443 (9”37 sui 60 ostacoli).      

A Rieti, dove si sono svolti i Campionati Juniores e Promesse open del Lazio, erano impegnati diversi atleti abruzzesi di spicco. Sui 400, in una gara di elevato spessore tecnico, si segnala il progresso tecnico di Valerio Rosato (Aterno Pescara), quarto con il nuovo primato personale di 48”95, davanti al compagno di squadra Claudio David, 48”96. Primo posto di Alessandro Galati (Futura Roma) 47”28. Sui 100 (vento meno 0,3 m/s), progresso stagionale dello Junior Umberto Tammaro (Aterno Pescara) vincitore della sua serie con 11”03, quinto assoluto della gara vinta da Gabriele Giudetti (Aden Molfetta) con 10”52. Altro progresso è quello dello Junior Douglas Scarlato (Aterno Pescara) sugli 800, quarto con 1’56”14. Sui 100 femminili (vento meno 0,1 m/s), Ludovica Clementini (Atletica L’Aquila) ha fatto segnare 12”34, sesta assoluta. Altri risultati. Donne. 400 ostacoli: 2^ Greta Zuccarini (Aterno Pescara) 1’06”90. Triplo: 4^ Valeria Latino (Gran Sasso Teramo) 11,56. Uomini. Lungo: 1° Lorenzo Mantenuto (Aterno Pescara) 6,93 (vento + 2,4 m/s). Triplo: 3° Salvatore Angelozzi (Vomano Gran Sasso) 13,83.



Condividi con
Seguici su: