Benedetti d'oro, Baldessari d'argento, Berlanda di bronzo



Giordano Benedetti si è imposto negli 800 metri tricolori; sulla stessa distanza argento per Irene Baldessari mentre Eleonora Berlanda si conferma sul podio anche nei 3000

 

Missione compiuta per Giordano Benedetti che nei "suoi" 800 ha colto il quinto titolo tricolore indoor consecutivo, chiudendo con un oro la parentesi invernale per tornare così a concentrarsi sull'impegno outdoor, obiettivo principale della sua stagione. Al finanziere di Sorni di Lavis è bastata un'accelerazione a metà gara per scrollarsi di dosso tutti gli avversari e andare a vestire la maglia tricolore, in una prova conclusa in 1'50"25; con lui sul podio sono saliti anche Mohad Abkikadarsheika e Gabriele Bizzotto.

 

Poco prima di Benedetti, sul podio tricolore era salita anche Irene Baldessari: identica distanza e prova tutta in rimonta per la trilacense dell'Esercito che ha completato l'opera in scia alla compagna di colori Marta Milani, con un 2'06"60 che vale il nuovo personale sulla distanza grazie ad un finale che le ha consentito di acciuffare l'argento ai danni dell'ex valsuganotta Erica Franzolini, terza, e della brentegana delle Fiamme Azzurre Lorenza Canali, quarta con il personale indoor di 2'06"97.

 

La terza medaglia di giornata, la quarta in totale considerando l'intero fine settimana, è arrivata ancora grazie ad Eleonora Berlanda che non paga dell'argento conquistato nei 1500 ha voluto ritagliarsi un posto sul podio anche nei 3000 conclusivi. La poliziotta di Villazzano ha corso in 9'21"34 cogliendo così il bronzo alle spalle della finanziera Giulia Viola e della brianzola Sara Galimberti. 

 

Quattro medaglie, dunque, e tutte raccolte dal mezzofondo, complice anche l'assenza di alcuni nostri big, come Silvano Chesani (a cui Marco Fassinotti ha tolto completamente il primato nazionale, salendo a 2,34), Marco Lorenzi o Yuri Floriani. Per quanto riguarda il resto del programma, finale mancata per i due velocisti della Quercia Davide Deimichei e Doris Tomasini nei 60 metri, ma anche per la valsuganotta Elisa Zanei nel salto in lungo, dove sono mancati solo 3 centimetri per strappare un posto tra le otto finaliste a danno di Ottavia Cestonaro, poi salita sul podio. Settimo tempo invece per la staffetta 4x1giro del Lagarina Crus Team composta da Alessio Gorla, Tommaso Buratti, Michele Bais e Michele Nabacino.

 

Tutti i risultati di Ancona

 

 

 



Condividi con
Seguici su: