Bene i master calabresi ai 30mi Campionati Italiani su pista




 

giusySi sono svolti a Roma i trentesimi Campionati Italiani Master su pista, evento conclusivo della “Settimana dell’Atletica” che ha visto andare in scena, negli impianti del Foro Italico, dapprima la finale nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi (Stadio dei Marmi), poi il Golden Gala (Stadio Olimpico)

ed infine i quasi 1800 atleti master italiani che si sono cimentati per le loro gare sugli impianti dell’Olimpico e della Farnesina. Tre giorni di gare veramente appassionanti vissuti nel clima di festa e di amicizia che caratterizzano queste manifestazioni e che ha visto la presenza dei nostri atleti calabresi, in rappresentanza delle società reggine, catanzarese e cosentine. Lo scenario dell’Olimpico ha dato il tocco di magia alle imprese dei nostri atleti che, anche quest’anno, hanno ben figurato conquistando ben 6 titoli italiani. Presenti diciotto atleti calabresi che hanno portato a casa ben 6 ori, 7 argenti e 4 bronzi e, considerando il numero dei partecipanti ed il numero di medaglie vinte, possiamo tranquillamente affermare “pochi….ma buoni”. Passando al dettaglio dei risultati hanno indossato la maglia tricolore 2010: Vincenzo Felicetti (Nuova Atletica Calabria Fuscaldo) che ha vinto agilmente le gare dei mt 200 con 25”89 e 400 con 58”64 della categoria MM60, bissando i titoli invernali vinti sulla stessa distanza, Antonio Vaccari (Atletica Cosenza) nel giavellotto M45 scagliando l’attrezzo a 46.18 mt e per la categoria M75 sempre nella stessa gara il reggino Angelo Cuzzocrea (Atl.Amatori Reggio), Bruno Musolino (Atl.Amatori Reggio) nel triplo M75 ed infine Giusy Lacava (Avar) nell’ eptathlon F40 che è riuscita ad ottenere netti miglioramenti cronometrici nelle singole gare componenti totalizzando un punteggio finale di 3721 punti. Ben 4 medaglie d’argento le ha conquistate Umberto Laganà M70 (Atl.Amatori Reggio) nel peso, martello, martellone e asta. Gualtiero Noto della stessa società giunge secondo nel triplo M75 ed infine Maria Grandinetti (Nuova Artemide) nel giavellotto F45 con un lancio di 26.08 e Vincenzo Felicetti M60 sui 100 mt con un buon 12”63. Bronzo per Salvo Criscuolo M65 (Crisal Soverato) nei 2000 siepi, Giuseppe Ammendola M75 (Atl.Amatori Reggio) nel triplo, Noto Gualtiero M75 sui 100 mt e Bruno Musolino nel lungo M75, tutti dell’Atletica Amatori Reggio. Altri piazzamenti per il quarto posto sono stati stati ottenuti da Ammendola Giuseppe nel disco M65, Gualtiero Noto nei 200 mt M75, Giorgio Puglisi (Atl.Sagittarius) nel lungo M35. Quinto posto per Franco Tasselli (Marathon Cosenza) sui 10.000 mt M55, Vespier Sabatino (AAA Reggio) nel lungo e nei 200 mt M65, Laganà Giuseppe nel giavellotto M70 e Noto Gualtiero nel lungo M75. Infine Pietro Pecora (Atl.Sagittarius) 8° sui 400 mt e nel lancio del giavellotto M55, Latella Demetrio 11° nei 5000 mt M65 e Spina Vincenzo (Atl.Sagittarius) 17° nei 100 mt M45. Costretta purtroppo al ritiro, per problemi muscolari Grazia Toma (Dibi Center) nella gara dei 5000 mt F50. Appuntamento, adesso, ad alcuni di loro in Ungheria per i Campionati Europei dal 15 al 23 luglio, con l’augurio di potersi esprimere al meglio di se stessi per la conquista di interessanti risultati agonistici.



Condividi con
Seguici su: