Bastia Umbra: titolo italiano Under 16 per Mandelli, Zucca e Guerreschi




 

Bastia Umbra (PG) 17 settembre. Kinder Cup a Bastia Umbra penalizzata dalla pioggia, che ha costretto gli organizzatori ad annullare l'asta, il lancio del disco, le staffette svedesi, il giavellotto maschile, a trasformare il pentathlon femminile in tetrathlon, e a limitare i concorsi a 3 prove, non facendo disputare i tentativi di finale.

Le condizioni atmosferiche non hanno in generale consentito agli atleti di migliorare le proprie prestazioni ma la gara bagnata ha ugualmente portato fortuna a 3 giovani piemontesi, capaci di aggiudicarsi il titolo tricolore. Si tratta di Giuditta Mandelli (UGB), allenata da Roberto Rastello, che si è aggiudicata i 1000 metri con 3'03''30; di Carlotta Guerreschi (Vittorio Alfieri Asti), allieva di Giuseppe Colasuonno, che nel Salto in Lungo atterra a 5,43 metri stabilendo, eccezionalmente visto il tempo, il proprio recod stagionale; e di Ambra Zucca (Atl. Saluzzo), seguita da Oscar Giusiano, che nel Getto del Peso scaglia l'attrezzo a 13,02 metri, ottima misura nonostante la scivolosità della pedana.

Molto buona anche la prestazione di Valentina Negro (Atl. Gaglianico), 2a nel Salto in Alto con 1,64 metri, in una gara fortemente penalizzata dalla pioggia che ha ostacolato anche l'attesissima capolista mondiale under 16, la veneta Elena Vallortigara, capace quest'anno di 1.80 ma costretta a fermarsi a 1.71 metri.

Da segnalare inoltre il 6° posto nel Triplo di Edoardo Sangiorgi (Safatletica) con 13,06 metri, misura molto vicina al suo personale in uno dei concorsi più penalizzati dal maltempo; e il 4° posto nei 300 hs di Alessia Festa (Atl. Stronese) con 48''53.

Piccola delusione per la staffetta 4 x 100 femminile, squalificata a causa di un cambio fuori settore; e per Laura Marchetti (Sisport Fiat), iscritta con il miglior tempo negli 80 hs (11''88) ma giunta soltanto 5a con 12''47. Per Laura Bastia è comunque stato l’esordio sul palcoscenico nazionale essendo al 1° anno nella categoria cadette, motivo per il quale avrà sicuramente occasione di migliorare la propria posizione.

La classifica finale complessiva vede il Piemonte 6° classificato con 418,5 punti dietro a Lombardia (dominatrice assoluta con 525 punti), Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Lazio.

Si tratta di un passo indietro rispetto al 2005 in cui la nostra regione occupava il gradino più basso del podio ma è una posizione che, secondo Paolo Moisè, vice FTR e a capo della rappresentativa piemontese, rispecchia pienamente i valori messi in campo.

“Non ci sono state controprestazioni di rilievo, ognuno ha reso quanto ci si aspettava; i cali dove ci sono stati sono stati di poca entità, dispiace solo per la squalifica della staffetta femminile che poteva dare qualche punto in più finendo 4a o 5a. Le tre ragazze che hanno vinto sono dei talenti da seguire e che potranno dare soddisfazioni in futuro.

La cosa più importante comunque in manifestazioni come la Kinder Cup è la possibilità per i giovanissimi di stare insieme, di fare esperienza e di crescere confrontandosi con i loro coetanei del resto d’Italia.”

Risultati

Cadetti

80 m: 12. Marco Scotto (Atl. Mondovì), 9’’64 (in batteria 9’’53)
300 m: 10. Filippo Giordano (Bugella Sport), 39’’56
1000 m: 7. Stefano Rolland (Atl. Balangero), 2’41’’55
2000 m: 11. Marouan Razine (Murialdo), 6’00’’54
100 hs: 11. Mattia Crosio (Atl. Strambino), 14’’85
300 hs: 8. Augusto Bianchi (UGB), 42’’30
Alto: 8. Stefano Lanza (Atl. Gaglianico), 1,70m
Lungo: 8. Matteo Omedè (Vittorio Alfieri Asti), 5.84m
Triplo: 6. Edoardo Sangiorgi (Safatletica), 13.06m
Peso: 13. Evaristo Mihpaj (A.T.A.), 12.34m
Martello: 9. Alberto Chicarella (Vittorio Alfieri Asta), 44.09m
Marcia 4 km: 14. Marco Frasson (Atl. Avis Bra), 20’58’’70
Pentathlon: 9. Michael Cusinato (Polisp. Borgomanero), 2862 punti
4x100: 5. Scotto – Gioda – Giordano – Sangiorgi, 45’’29

Cadette

80 m: 7. Jessica Lazzarin (A.T.A.), 10’’72 (in batteria 10’’65)
300 m: 9. Clelia Calcagno (Sisport Fiat), 43’’56
1000 m: 1. Giuditta Mandelli (UGB), 3’03’’30
2000 m: 16. Greta Gamba (UGB), 7’18’’90
80 hs: 5. Laura Marchetti (Sisport Fiat), 12’’22; 12. Giulia Cazzamani (Sisport Fiat), 12’’95 (in batteria 12’’90)
300 hs: 4. Alessia Festa (Atl. Stronese), 48’’53
Alto: 2. Valentina Negro (Atl. Gaglianico), 1.64m
Lungo: 1. Carlotta Guerreschi (Vittorio Alfieri Asti), 5.43m
Triplo:
7. Elena Rudiero (Pinerolo 3 Valli), 10.40m
Giavellotto: 7. Marzia Moretti (Safatletica), 31.33m
Peso: 1. Ambra Zucca (Atl. Saluzzo), 13.02m
Martello: 14. Alba Kola (Atl. Gaglianico), 31.21m
Marcia 3 km: 18. Cecilia Lessico (UGB), 17’32’’82
Tetrathlon: 7. Jessica Zanovello (Multisport Saluggia), 2781 punti
4x100: dns. Vassallo – Guerreschi – Marchetti - Lazzarin

(Fonte - Fidal Piemonte: Myriam Scamangas)



Condividi con
Seguici su: