Banca Marche Palas, i numeri di una grande stagione




 

10396 atleti in gara su 29 appuntamenti agonistici, tra cui ben 5 Campionati Italiani, con un incremento di presenze del +7,40% rispetto agli appuntamenti nazionali di un anno fa. Queste le imponenti cifre della stagione indoor 2010 al Banca Marche Palas di Ancona, che è diventato il fulcro dell’attività italiana al coperto, come non mai. Per la prima volta, infatti, l’impianto di via della Montagnola ha ospitato l’intero programma delle rassegne tricolori in calendario, assegnando la bellezza di 349 titoli italiani per tutte le specialità e in tutte le categorie: prove multiple, master, giovanili e assoluti, oltre a quelli paralimpici. Nella prima parte della stagione, sono andate in scena 9 riunioni nazionali, tra cui il Romcaffè Meeting, il Banca Marche Meeting (che ha premiato con una carta prepagata i migliori atleti tesserati per società della regione) e il Klass Meeting, dove era in palio un soggiorno di due notti e per due persone in una splendida suite dell’hotel. Grande attenzione anche al settore promozionale, con le fasi regionali dei Giochi Sportivi Studenteschi e 6 manifestazioni interamente dedicate ai più giovani, compresi il Kinder +Sport Day, una kermesse nell’arco di un’intera giornata per assegnare i titoli regionali ragazzi e cadetti, e il Trofeo delle Province indoor, aperto alle rappresentative under 14. Inoltre, il prestigioso match tra le Nazionali under 20 di Italia, Francia e Germania, dove gli azzurrini hanno conquistato il loro primo storico successo e che ha dato per l’ennesima volta un respiro internazionale al Palas, ad un anno di distanza dallo straordinario evento degli Europei Master Indoor 2009.

Intenso anche il calendario dell’attività tecnica e scientifica: dai raduni nazionali ai corsi di aggiornamento (per giudici di gara e operatori Sigma) e di formazione (per giudici di marcia e di partenza), fino alla seconda edizione della Convention Nazionale, con tre giornate di lavori a cui hanno partecipato circa 500 tecnici e relatori provenienti anche dall’estero. Durante tutta la stagione il Palas è stato a disposizione per gli allenamenti degli atleti agonisti, dei centri giovanili delle società marchigiane e degli studenti delle scuole di Ancona, ma le porte si sono aperte alla cittadinanza per merito dell’iniziativa “Tutti in forma al Palaindoor”, che si è quindi trasformato in una grande palestra per tutti gli sport: corsi di ginnastica e attività motoria per tutte le età, con al fianco sempre la competenza di professionisti laureati in Scienze Motorie.

La moltitudine di attività ha trovato ampio spazio su giornali e tv, a cominciare dalle oltre 7 ore di trasmissioni RAI per i tre eventi principali (Tricolori assoluti, giovanili e incontro internazionale under 20), intere pagine su quotidiani nazionali come La Gazzetta dello Sport in occasione degli Assoluti (che hanno visto tra i protagonisti anche l’olimpionico Alex Schwazer) e una massiccia presenza sulla stampa locale. E le Marche hanno recitato un ruolo da protagonista non soltanto nell’attività indoor, ma anche con i lanci invernali all’aperto: infatti San Benedetto del Tronto ha ospitato i Campionati italiani invernali, mentre Ascoli Piceno è stato il teatro dell’incontro under 23 fra Italia, Francia e Germania, sempre per i lanci.

A un così largo impegno organizzativo, hanno fatto seguito eccellenti risultati da parte degli atleti e delle società marchigiane, con 23 titoli italiani conquistati: 1 agli Assoluti (per merito dell’ostacolista John Mark Nalocca), 2 nelle prove multiple (Riccardo Palmieri e Jennifer Massaccisi), 2 ai Tricolori giovanili (Lorenzo Catasta ed Enrica Cipolloni), 2 nei lanci (Gianluca Tamberi, assoluto e promesse) e 16 tra i master, per un totale complessivo di 72 medaglie (anche 26 argenti e 23 bronzi, oltre ai 23 ori). In più, 8 maglie azzurre (tra indoor e lanci), un record italiano di categoria (Eduardo Albertazzi nel disco juniores) e il successo al Promoindoor di Napoli della rappresentativa regionale cadetti delle Marche.


Nell'immagine in alto, un momento delle gare giovanili al Banca Marche Palas (foto di Roberto Masi); in basso, il marciatore Alex Schwazer (foto di Claudio Petrucci/FIDAL) e l'ostacolista John Mark Nalocca (foto di Maurizio De Marco)





Condividi con
Seguici su: